link.png Krka 2015: praticamente già tutto esaurito


Krka parco chiusoEsiste una gara di enduro, internazionale, che non conosce crisi. Ogni anno si svolge con un parco partenti di oltre 300 moto che oggi come oggi non sono davvero poche. Si chiama Krka Enduro Raid e si svolge in Croazia, a Primosten, in due giorni e su un percorso totale di 400 km.

La organizza 'The Raid Experience', comanmdata da Marco Borsi – pilota e istruttore - che ormai ha affinato e messo insieme, negli anni, una equipe di persone affidabili ed esperte che portano avanti questa gara con successo. Austriaci, tedeschi, croati e tanti altri piloti di diverse nazionalità la riconoscono ormai come un appuntamento fisso nel calendario delle loro uscite motociclistiche dell'anno, ed è proprio per questo che, ad oggi, le iscrizioni hanno già superato quota 260 moto. E la gara non è domani, e neanche fra un mese. Nossignore, la gara si corre ad inizio maggio 2015.
Il programma del Krka infatti, prevede le operazioni preliminari il 30 aprile, all'hotel Zora di Primosten, e la partenza il primo maggio per il primo dei due giorni di competizione, alle 8,30.
Sarà la sua formula, sarà la scelta del periodo – festivo per molti Paesi europei visti i festeggiamenti dell primo maggio – sarà la durata, la lunghezza del percorso, i prezzi contenuti...fattostà che questa gara richiama sempre un gran numero di piloti al via.
“ In effetti  - spiega il suo organizzatore Marco Borsi – quello che riesce sempre a sorprenderci è la capacità di pianificazione da parte dei piloti, o amatori, tedeschi ed austriaci. Attualmente abbiamo superato i 260 iscritti - anche se sul sito internet ne risultano solo un po' più di 190 ma, per esempio, il corso di enduro TRAINING CAMP – che si svolge i due giorni prima - è già sold out da tempo”. Mentre il Training Camp è né più né meno una scuola di enduro per amatori con corsi per principianti ed anche più avanzati per coloro che hanno già un po' di esperienza e si tiene i due giorni prima del Krka, la gara è sostanzialmente un enduro di due giorni, su percorsi di poco inferiori ai 200 chilometri. “Per l'edizione 2015 rimarrà la consueta formula del "Race no Race" – prosegue Borsi – dove ciascuno potrà scegliere liberamente dove mettere le ruote optando tra il percorso verde e quello rosso su tre livelli di difficoltà. Inoltre per il 2015 abbiamo tre prove speciali "cross, enduro, extreme”, e anche l'introduzione di un controllo 'tirato' che impegnerà coloro che ambiranno alla vittoria finale”. In parole povere quest'anno chi ambirà a vincere il Trofeo Primosten dovrà superare tre prove speciali: un cross test su spiaggia, una linea, ed anche una prova estrema.
Per tutti quelli che non sanno vivere una giornata in gara senza un pizzico di spirito competitivo dunque, la Raid Experience ha inserito anche piccoli ingredienti più corsaioli.
Il Krka Enduro Raid 2015 proporrà tre tipi di percorso: Soft, Classic ed Extreme. Pur essendo una prova amatoriale, non competitiva, la manifestazione offre a tutti i partecipanti la possibilità di confrontarsi prima di tutto con se stessi e poi con il cronometro, oltre che con amici, avversari e piloti di altre nazioni.
Il percorso Soft prevede percorrenze di circa 160/180 chilometri al giorno e si sviluppa su strade sterrate non difficili che sono adatte a qualsiasi tipo di motociclo, oltre che a piloti più o meno esperti.  Il percorso Hard conta più o meno lo stesso numero di chilometri ma presenta tre livelli di difficoltà, E,M,H e cioè Easy, Medium e Hard: si sviluppa su sterrati e mulattiere più impegnative ed è di norma quello scelto dai piloti amatori più esperti. All'interno del percorso Hard ogni giorno ci sono dei tratti di sterrato più difficili che il pilota però può scegliere di non affrontare, optando per altri passaggi meno impegnativi.
Aperto anche ai bicilindrici ed ai quad, il Krka ogni mattina sottopone i suoi partecipanti ad un briefing durante il quale scelgono il percorso da percorrere quel giorno sapendo già che qualunque esso sia a metà giornata ci sarà ad attenderli una bella grigliata di sardine. Un modo ideato dagli organizzatori per spezzare il ritmo, per sedare gli animi più bellicosi e ristorare invece quelli più pacati: una mangiata tutti in compagnia che aiuta anche i piloti a familiarizzare con l'ambiente e con gli altri partecipanti.
Le classifiche a fine manifestazione sono la generale, valida per il Trofeo Primosten, una femminile, una Over 500 e una classifica delle singole classi, suddivisa per moto, quad e bicilindrici.
L'altro segreto del successo del Krka sta sicuramente nelle sue tariffe d'iscrizione. Per chi infatti aderisce e spedisce il modulo d'iscrizione prima di gennaio 2015, l'iscrizione ammonta a 160 euro mentre sale a 175 fra gennaio e marzo e raggiunge i 200 euro dal primo di aprile e per tutto l'ultimo mese. A parte poi c'è il viaggio e il soggiorno, ma i prezzi in quel periodo in Croazia sono davvero minimi. Basti pensare che all'hotel Zora, base logistica dell'evento, una camera doppia in mezza pensione costa in quei giorni 38 euro a testa, o 52 euro in camera singola, e c'è anche la possibilità di alloggiare nei propri camper per chi vuole spostarsi con le sue strutture e magari con famiglia o meccanico. Il Training Camp, già tutto esaurito, costava invece 120 euro per due giorni, con 5 ore di lezione al giorno.
Per iscriversi all'edizione 2015 – prima di tutto bisogna fare in fretta – e poi bisogna collegarsi al sito www.trxraid.com e scaricarsi il modulo. E' importante ricordare che il Krka Enduro è dedicato ai piloti di enduro, mentre per chi ama la navigazione ed il road book ci sarà poi il Croatia Rally, dal 16 al 22 maggio 2015.