TransAnatolia 2017

link.png Ricardo e Manuel Porem su Mini vincono il Portalegre


VasilyevSi è corsa in questo fine settimana la Baja Portalegre 500, ultimo atto della Coppa del Mondo Rallies Tout Terrain e nonostante la vittoria del duo portoghese Porem, al volante di una Mini X Raid, il titolo mondiale è andato al russo Vladimir Vasilyev, sempre su Mini che era arrivato in Portogallo già con un notevole vantaggio, ma non tale da assicurargli la vittoria matematica.

nasser portalegreLa prima sorpresa di questa gara ancora una volta arriva da Nasser Al Attiyah che si è presentato al via con una Ford HRX, cambiando per l'ennesima volta il mezzo dall'inizio dell'anno. Per sapere il perchè possiamo arrovellarci il cervello, ma le possibilità potrebbero essere che Sven Quandt non ha voluto favorire l'avversario numero uno di Vasilyev nella corsa al titolo, visto che il russo aveva invece fatto tutta la stagione con X Raid a differenza del qatariano, oppure semplicemente che Quandt non aveva abbastanza vetture per questa gara e non ne aveva da dare a Nasser Al Attiyah. Lui però non si è perso d'animo e siccome voleva essere al via della gara perchè c'era la possibilità di vincere il titolo, visto che solo 20 punti lo separavano dal russo, ha trovato la Ford e con quella è venuto.

Supposizioni certo, fattosta che Vasilyev non è andato oltre la sesta piazza alla fine della gara mentre Al Attiyah ha conquistato il secondo posto, alle spalle dell'equipaggio portoghese ma non gli è bastato per conquistare la Coppa del Mondo che invece va alla Mini X Raid e in particolare all'equipaggio russo che ha fatto davvero un buon lavoro quest'anno. La fortuna di Vasilyev è che la maggior parte dei piloti che hanno chiuso davanti a lui non partecipavano al mondiale, dai vincitori, i fratelli Porem, a Miguel Barbosa, quarto e Felipe Campos quinto, quindi nella classifica dei piloti che prendono parte alla stagione iridata Vasilyev è arrivato terzo, dietro Al Attiyah e Varela e tanto gli è bastato !

La gara si è aperta venerdì con un prologo di cinque chilometri e mezzo vinto da Nasser Al Attiyah in 4'36"10 contro i 4'37" di Barbosa e i 4'42"70 dei Porem mentre Vasilyev non andava oltre il 21° posto. La scelta degli equipaggi per la posizione di partenza del giorno dopo vedeva pochi cambiamenti: Nasser restava davanti, con Porem secondo a partire, davanti a Barbosa, Varela, Gadasin. Sabato le prove speciali da affrontare erano due, da 200 e 248 km e nella prima ps si assisteva alla vittoria di Joao Ramos su Toyota Overdrive, primo davanti a Vasilyev che recuperava benissimo lo svantaggio di partenza. Terzo Miguel Barbosa, quarto Porem mentre Al Attiyah era solo settimo. La seconda ed ultima speciale assisteva alla rimonta di Al Attiyah, terzo al primo CP, contro la decima posizione di Vasilyev: al secondo Cp Al Attiyah era sempre terzo ma risaliva in quarta posizione in classifica assoluta e negli ultimi 100 chilometri si giocava il tutto per tutto e per soli due secondi perdeva la prima posizione della 3 PS della gara, finendo secondo dietro ai Porem con 1'33" di ritardo nella classifica assoluta dai vincitori portoghesi.

R TeamGuardando tutta la classifica ritroviamo Varela terzo, Barbosa quarto, Campos quinto davanti a Vasilyev, Nuno Matos su Opel Mokka prototipo settimo, Ramos 8° davanti a Zapletal nono e Paulo Ferreira decimo davanti a Marek Dabrowski. Migliori degli italiani i fratelli Salvi, ventunesimi assoluti ed unici italiani al traguardo.

E se volete la classifica della Coppa del Mondo portate pazienza: il sito della FIA deve ancora aggiornare la classifica con il Marocco...chissà, magari, nei prossimi giorni aggiungerà anche il Portogallo....

 

English version

With 20 points, Vasilyev holds a rather comfortable lead in the championship. For the Russian, finishing fourth in the Baja Portalegre will be enough for securing the title – no matter what result Al-Attiyah will achieve. In addition to being the World Cup season finale, the Baja Portalegre also represents the final round of the Portuguese Off Road Championship. There, Ricardo Porém is the championship leader, with an 11-point lead over his toughest rival. And the pairing Campos / Sotto-Mayor already can look back on successful appearances in a MINI ALL4 Racing three years ago.The Baja Portalegre will be started at Friday with a 5.5-kilometre prologue. Saturday comprises two special stages with distances of 200.41 and 212.61 kilometres. Both the prologue and the special stages will be contested around the city of Portalegre, not far from the Spanish border.

Vladimir Vasilyev and Konstantin Zhiltsov made it! With their MINI ALL4 Racing, they won the FIA Cross Country Rally World Cup. In the Baja Portalegre 500, the final round on the FIA World Cup calendar, finishing sixth proved to be enough for them for defending their championship lead. Including this success, a total of nine World Cup titles have been won by vehicles built by X-raid GmbH. Meanwhile, the Portuguese pairing Ricardo Porém / Manuel Porém won the Baja Portalegre in their MINI ALL4 Racing to also secure the title in the Portuguese Off Road Championship. Filipe Campos (POR) / Joana Sotto-Mayor (POR) took their MINI ALL4 Racing to fifth place.

Having finished 10th in the 2014 Dakar, in January, Vasilyev contested the entire FIA Cross County Rally World Cup with the MINI ALL4 Racing. And at the end of the day, the 45-year old had to leave only one of the venues of the 10 World Cup rounds held all around the world empty-handed – while he won the Abu Dhabi Desert Challenge, finished runner-up in the Baja Russia - Northern Forest and Qatar’s Sealine Rally and also made it to the top five in the other World Cup rounds. Thanks to this consistency, he travelled to the Baja Portalegre with a 20-point lead over Nasser Al-Attiyah.

As there were just 30 more points to be awarded, in Portugal, the driver from Qatar had to push to keep his championship chances alive by finishing first or second respectively. But even if Al-Attiyah had won the event, finishing fourth would have been enough for Vasilyev. In the end, Al-Attiyah had to settle for finishing second and so, the Russian could keep Al-Attiyah at bay and clinch the title by coming sixth. With 10 rounds contested, Vasilyev won the title with 224 points on his tally, seven points ahead of Al-Attiyah (217) in second position.

“The Baja Portalegre was a very successful event for us,” beamed Team Manager Sven Quandt. “Congratulations to Vladimir on his World Cup title. He delivered in tactically clever style, yesterday and today – and in addition, we were lucky. At the same time, I also have to congratulate Ricardo. A fantastic performance and he deserved to win. And the fifth place secured by Filipe and Joana completes our great team result.”