TransAnatolia 2017

link.png Fasani vince la tappa ma la gara è ancora tutta da giocare


IMG_6260.jpgPioggia, terreno viscido e scivoloso, temperature praticamente autunnali. Queste le caratteristiche di questa quarta giornata del Croatia Rally 2015, terza tappa della gara che si deciderà tutta domani mattina con l'ultima battaglia. Il podio è completamente aperto perchè i distacchi sono davvero microscopici. 

Primosten – La pioggia, prevista e attesa purtroppo, è arrivata puntuale oggi, poco dopo il via della terza tappa del Croatia Rally 2015 organizzato dal TRX. I piloti sono partiti alle 6 di mattina da Primosten, con il cielo nuvoloso, qualche timidissimo e veloce raggio di sole, ma senza acqua e in più di qualcuno si era accesa una scintilla di speranza. Poi però già nel primo trasferimento di 104 chilometri i piloti si sono trovati a fare i conti con l'acqua che è caduta copiosa nella prima prova speciale. I chilometri erano solamente 14 ma come sempre accade se una speciale è corta bisogna sempre diffidare. E difatti i trabocchetti sparsi qua e là dallo staff del TRX sono stati micidiali e moltissimi piloti ci sono caduti dentro. Pur divertendosi, perchè la speciale era varia nei terreni e nel ritmo, con un percorso fantastico, in molti hanno sbagliato le note e la classifica ovviamente, proprio per questo, ha subito delle rivoluzioni.
Il trasferimento fra una speciale e l'altra, affrontato con una pioggia scrosciante ha convinto molti piloti a lasciar stare e rientrare alla base, a Primosten, abbandonando il percorso di 172 km che li avrebbe portati alla seconda prova speciale. Più di 20 sono rientrati mentre i più temerari, bagnati fino all'osso, hanno stretto i denti e hanno continuato. Il premio per loro è stata un'ultima speciale asciutta, senza pioggia, scorrevole, in mezzo a prati e vigneti, senza polvere e con qualche sasso. E di nuovo la classifica ha subito qualche stravolgimento. Alla fine della tappa il vincitore è risultato Stefano Fasani (Beta), in assoluto il più regolare oggi, mentre in seconda posizione ha chiuso l'austriaco
Ferdinand Kreidl (Ktm 690) che ha soffiato il posto ad Andrea Tronconi che si è dovuto accontentare del terzo posto di giornata. Grande rimonta di Valentino Caruso che ha ottenuto una quarta piazza assoluta e questo lascia intendere che se non fosse partito nei giorni precedenti così arretrato, in base al regolamento che vuole le partenze rovesciate, dal 10 posto in poi, probabilmente oggi lotterebbe per il podio.
Anche la classifica femminile che era stata dominata fino ad ora da Serena Borsi ha subito delle mutazioni perchè Serena, fortissima nella prima speciale oggi, non se l'è poi sentita di continuare e ha scelto di rientrare, pagando una forte penalità forfettaria e lasciando così il campo libero alle sue due avversarie.
Domani ultima e decisiva tappa del Croatia Rally 2015: i chilometri complessivi sono 219 con, ancora, due prove speciali una da 20 chilometri ed una da dieci.

Thursday : stage 1 - Third stage - special test 1

stage 2 - Third stage - special test 2

Third stage, overall without penalties - Third stage, overall without penalties

Classifica generale con le penalità dopo tre tappe - Overall with penalties after 3 stages : Overall after 4 days with penalties

English Version

Primosten - Rain, unfortunately waiting, arrived on time today, just after the start of the third stage of the Croatia Rally 2015 organized by TRX. The riders set off at 6 am from Primosten, with cloudy sky, some shy and quick ray of sunshine, but without water and in more than someone had lit a spark of hope. But then in the first transfer of 104 kilometers the riders have found the water falls abundant in the first special tst. It was only 14 kilometers but as always happens if a special stage  is short we must always be wary.
And in fact the traps scattered by the staff of TRX were deadly and many riders have fallen into. While having fun, because the special was varied in terrain and pace, with a fantastic track, many made a mistake with the navigation and ranking, of course, because of that, has undergone revolutions.
The transfer from one special test to the other, faced with pouring rain has convinced many pilots to come back to the base of the rally, in Primosten, abandoning the path of 172 km that would take them to the second special stage.
More than 20 riders have returned while the more adventurous, wet to the bones, have gritted their teeth and continued. The award was for them one last special dry, without rain, sliding, among meadows and vineyards, without dust and with a few stones. And again the standings underwent some upheaval. At the end of the day the winner was Stefano Fasani (Beta), the most regular today, while in second place closed the Austrian
Ferdinand Kreidl (KTM 690), which has blown the place to Andrea Tronconi (Ktm) who had to settle for third place of the day. Great comeback of Valentino Caruso who got a fourth place overall and this suggests that if he was, in the days before, start not so late, according to the rules wants departures reversed, from 10th place on, probably today would fight for the podium. Also female ranking that had been dominated until now by Serena Borsi has undergone mutations because Serena, very strong in the first special today, decided to come back at Primosten, paying a high fixed penalty and leaving the field open to her two rivals.
Tomorrow last and decisive round of the Croatia Rally 2015: 219 the total kilometers and, again, two special stages one of 20 kilometers and one of ten.
Photos and results can be found on the website www.worldrallyraid.com and will be shared on Facebook and on Twitter (Twittelicara).


Comments

There are no comments


Post a comment