link.png Franco Picco alla Dakar in quad?


Franco PiccoQuando si compiono i sessant'anni si pensa sempre ad un bel regalo. Qualcosa di prezioso, di unico, magari una crociera, un giro del mondo...oppure, più semplicemente, si fa per dire, una Dakar. E' quello che ha deciso Franco Picco, uno dei veterani della Dakar, che il 4 ottobre 2015 compirà 60 anni, e nel 2016, come aveva già annunciato tornerà a correre la Dakar. Ma è ancora indeciso, fra una moto e un quad.

E già, proprio così, un quad. Franco ha ricevuto proprio di recente una interessante offerta da un forte team di quad, come racconta lui stesso: "“In questi giorni sto riflettendo in merito al mezzo che potrei utilizzare: sarò in sella e con un manubrio tra le mani quindi è escluso che si potrà trattare di un'auto. Ovviamente potrebbe essere una moto, o forse un quad! Ultimamente ho ricevuto alcune proposte interessanti da un forte team ufficiale di quad, ed ho già effettuato alcuni test. Potrebbe essere una novità stimolante. Correrò solo per gusto e per passione, ma penso che nella categoria quad potrei puntare a qualche buon risultato. Entro due o tre settimane prenderò la decisione".

L'avventura di Franco Picco alla Dakar era cominciata nel 1985: "A quel tempo correvo il mondiale motocross come pilota ufficiale Yamaha Belgarda e, poiché dovevo fare allenamento sulla sabbia, mi proposero di partecipare alla Parigi Dakar. Dopo quella gara dal risultato inatteso, alla Yamaha decisero di ribaltare completamente i miei programmi: motocross come allenamento e Dakar ed altri rally come attività principale".

E' da quel momento che comincia la storia che coniuga Picco e Dakar insieme. Eppure al palmares, di tutto rispetto del vicentino, è sempre mancata la vittoria: terzo nel 1985, 10° nel 1986, poi quarto l'anno dopo e secondo per ben due volte, nell'88 e nell'89, infine quinto nel 1990. Si è misurato anche la Dakar in Sud America ovviamente, ed è infatti uno dei pochi piloti attualmente a cui si possono chiedere le differenze fra le due gare visto che le ha corse entrambe. In SUd America Franco ha chiuso 23° nel 2010 - primo di classe Marathon - poi 77° nel 2011 e 45° nel 2012, mentre nel 2013 si è ritirato, quando correva insieme a Fabio Mauri, per permettere a lui di poter proseguire la gara, diventando dal giorno del suo ritiro il meccanico di Fabio. Negli ultimi due anni ha vestito i panni del team manager, venendo in Argentina con il suo camion e trasformandosi in autista e meccanico, per i suoi piloti.

Nell'edizione 2016 tornerà, in sella ad un mezzo, forse una moto, appunto, o forse un quad.


 


Comments

There are no comments


Post a comment