TransAnatolia 2017

link.png Ultima tappa oggi per il KRKA Enduro RAID


Krka start395 piloti al traguardo della prima tappa ieri del KRKA ENDURO RAID 2015 fra controlli orari tirati e prove speciali in spiaggia. Oggi si riparte con il cielo nuvolo e di nuovo una prova speciale in spiaggia da affrontare a fine gara.

Prima giornata di gara ieri, al Krka Enduro Raid e ben 395 piloti hanno raggiunto il traguardo a Primosten, dopo i primi 160 chilometri di percorso. L'80 per cento dei presenti ha affrontato le zone rosse del percorso ma meno della metà è riuscito a rispettare il tempo imposto dall'organizzazione. Soprattutto nel secondo tratto ' tirato' diversi piloti hanno pagato ritardo. Volutamente l'organizzazione TRX ha creato questa difficoltà per poter far emergere fra i piloti presenti quello più completo, veloce sulle prove in linea ed anche sulla speciale in spiaggia. E proprio a proposito di questa ps, che concludeva la prima giornata di gara solo la metà krka roaddei partecipanti l'hanno affrontata, misurandosi con i ciottoli della battigia di Primosten.
Di certo tutti hanno poi partecipato al Sardina Party organizzato dai pescatori dalmati e la giornata è finita in allegria, nella splendida cornice della cittadina affacciata sul mare. Il briefing alle 22 e l'esposizione delle classifiche hanno chiuso la prima giornata che si è svolta sotto un bel sole ed il cielo azzurro. Purtroppo oggi non sarà lo stesso, le previsioni danno tempo nuvoloso e la gara stamattina al momento del via, alle 7, è stata dichiarata wet race.
Il tempo migliore nella prima giornata di gara l'ha ottenuto Kai Weisenberger su Husaberg che in spiaggia ha girato con un 2'28”45 battendo Tino Mueller (Honda) secondo con 2'34”65. Terzo posto per Edi Ederer (Suzuki) che lo scorso anno al Croazia Rally aveva chiuso in seconda posizione dietro il nostro Nicola Tonetti. Il primo italiano lo troviamo in 12. posizione e si tratta di Giovanni Panta su Husaberg.
A detta dei più la gara quest'anno è più scorrevole e forse un po' meno impegnativa e basta il numero delle zone rosse a confermarlo: nel 2014 erano 15 contro le sei della prima giornata. Una scelta portata avanti dalla TRX proprio per far sì che un maggior numero di piloti partecipino alla competizione, permettendo anche ai meno esperti di cimentarsi con gli sterrati croati.
Oggi la seconda tappa prevede 170 chilometri di percorso con ben 7 tratti hard: la premiazione stasera alle 21,30 concluderà l'edizione 2015 del Krka Enduro Raid.

 

English Version

395 riders at the finish of the yesterday first stage at KRKA ENDURO RAID 2015 between time checks and special stages drawn on the beach. Today they start with the sky overcast and with an other special stage on the beach, closing the race.

First day of competition yesterday for the Krka Enduro Raid 2015 and well 395 riders reached the finish line in Primosten, after the first 160 kilometers of the route. The 80 percent of those present faced the red areas of the track but less than half succeded in respecting the time imposed by the organization. Especially in the second section, more difficult, several riders have paid late. Deliberately TRX – the organizer -  has created this difficulty to be able to find among the riders  the most complete, fast on enduro tests and also on special stage at the beach. And just about this ps, which concluded the first day of competition, only half of the participants have faced it, competing on the pebble beach of Primosten.
Certainly everyone has then participated in Sardina Party organized by the Dalmatian fishermen and the day is done in joy, in the splendid town overlooking the sea. The briefing at 10 p.m. and the exposure of the results closed the first day that took place under a bright sun and blue sky. Unfortunately, today will not be the same, the weather is cloudy and the race this morning at the start, at 7, was declared Wet race.
The best time in the first day of competition has gotten from Kai Weisenberger (Husaberg) the faster on that beach stage with a 2'28 "45 by beating Tino Mueller (Honda) second with 2'34" 65. Third place went to Edi Ederer (Suzuki), which last year to Croatia Rally had finished second behind our Nicola Tonetti. We found the first Italian in 12th position and it is Giovanni Panta on Husaberg.

According to most of the riders, the race this year is smoother and perhaps a little bit less difficult then last year and just the number of the red areas confirm this: in 2014 there were 15 against the six of the first day. A choice carried out by TRX own to ensure that a greater number of riders taking part in the competition, allowing even beginners to try to race on the white track of Croatia.
Today the second stage involves 170 kilometers of track with 7 red zone: the price giving tonight at 9,30 p.m. will close the 2015 edition of the Krka Enduro Raid.

Comments

There are no comments


Post a comment