TransAnatolia 2017

link.png Un podio tutto austriaco per il Krka 2015


Krka 2015Un successo senza precedenti per questa edizione 2015 del Krka Enduro Raid. Oltre al record di partecipanti, 395, anche la soddisfazione di portarli praticamente tutti al traguardo nonostante il maltempo. E sul podio gli Austriaci fanno l'en plein. "Siamo davvero contenti - dice patron Marco Borsi - perchè il livello si è alzato e ho visto tante moto nuove. Qualche bicilindrico in meno rispetto al passato, segno che i piloti si sono resi conto che sulle strade della Croazia che percorriamo servono moto più leggere e maneggevoli".

In passato era bastata una brutta giornata per dissuadere i partecipanti del Krka Enduro Raid a prendere il via di una tappa. Quest'anno le cose non sono andate così e nonostante il maltempo di sabato tutti sono arrivati puntuali sulla piazzetta di Primosten per affrontare la seconda ed ultima tappa. Niente scuse, per nessuno, e questo è il primo chiaro segno di quanto sia aumentato il livello dei partecipanti a questa manifestazione che TRX organizza con successo ormai da qualche tempo.
Il vincitore assoluto della prova croata è stato quest'anno l'austriaco, Robert Kaiser (Ktm) che ha battuto per soli 4 secondi l'altro austriaco, Edi Ederer (Suzuki) – una vecchia conoscenza di queste zone e degli eventi targati TRX che aveva conquistato il podio sia nella prova speciale di venerdì sulla spiaggia sia in quella di sabato, portandosi in testa sugli avversari. Kaiser però è stato più preciso nei tratti a tempo imposto ed è lì che ha avuto la meglio sull'avversario. Terzo posto per un altro austriaco, Manfred Liendl su Ktm. Il migliore degli italiani lo si trova in 20. posizione assoluta ed è Stefano Pirola su Beta, terzo nella Over 50 – di Listone (Mi) - mentre delle 24 Lady in gara la più brava è stata Veronica Dallhammer che ha conquistato una 35. piazza proprio davanti a Giovanni Panta che aveva disputato una ottima seconda prova speciale, in spiaggia, sabato ma aveva pagato diversi minuti di penalità nei controlli a tempo imposto.
Ovviamente la classifica ha tenuto conto anche dei tratti a tempo imposto che i piloti hanno affrontato nella due giorni stabilendo chi era riuscito a stare nei tempi che l'organizzazione aveva stimato. Nonostante il fondo scivoloso per l'umidità e la pioggia diversi piloti sono riusciti a trarsi d'impaccio uscendo a testa alta da tutte le zone rosse e il confronto non è mancato.
Nelle singole classifiche invece hanno conquistato il gradino più alto del podio: Josef Koeck su Gas Gas per la Over 50, Michael Ostermayer su Ktm per i quad e Bernhard Schmidtmayr su Bmw per la classifica riservata ai bicilindrici che erano ben 23. “Siamo davvero soddisfatti per il feedback e per la reazione positiva dei piloti e Facebook lo testimonia – conclude Marco Borsi, patron della TRX. - Ogni anno rimaneggiamo un po' la formula dell'evento e penso che quest'anno si sia lavorato nella giusta direzione: gli iscritti sono stati contenti e molti piloti si sono presentati al via con moto nuove e più leggere rispetto al passato, più adatte ai percorsi sterrati della Croazia. Siamo sulla strada giusta ed in continua evoluzione e abbiamo già diverse idee per la prossima edizione”.

 

KRKA ENDURO RAID 2015 - English Version

An unprecedented success for this 2015 edition of the Krka Enduro Raid. In addition to the record number of participants, 395, also the satisfaction to close the race with all the riders to the finish line despite the bad weather. And the podium is just for the Austrian riders.
In the past it was a bad weather enough to dissuade the participants of Krka Enduro Raid to take the start of a stage. This year things have not gone in the same way and despite the bad weather on Saturday riders arrived on time on the square in Primosten at the start of the second and final stage. No excuses for anyone, and this is the first clear sign of how increased the level of the participants in this event that TRX organized successfully from so many years.
The overall winner of the Croatian race was this year the austrian, Robert Kaiser (KTM) who beat to just 4 seconds Edi Ederer (Suzuki) - an old acquaintance of these areas and events organized from TRX that had stood on the podium in both the special stage Friday and Saturday on the beach, he is taking in the lead over his rivals. Kaiser, however, was more accurate in the sections with imposed time and that's where he was better of austrian adversary. Third place went to Manfred Liendl of KTM. The best of the Italians is in 20th place overall, third in Over 50, Stefano Pirola (Beta) while on the 24 women in the race was the fastest Veronica Dallhammer who closed with the 35. position in the overall just in front of Giovanni Panta who had played a good time in the saturday stage on the beach, saturday, but had paid several minutes of penalty time in the imposed controls.
Obviously the ranking calculated the zone with imposed time that riders have faced in two days establishing who had managed to stay within the time that the organization had estimated. Despite the slippery surface for wet weather and rain several riders were able to get off the hook coming head-on by all the red areas. In the individual rankings instead have conquered the highest step of the podium: Josef Koeck on Gas Gas for Over 50, Michael Ostermayer on Ktm for quad and Bernhard Schmidtmayr of BMW for the classification reserved to twins who were less than 23. "We are very pleased with the feedback and the positive reaction of the riders and Facebook is the real witness - concludes Marco Borsi, patron of the TRX. - Every year we change a little bit the formula of the event and I think this year has been working in the right direction: all the partecipants were happy and many riders were presented at the start with new bikes and lighter than ever before, more suitable on the dirt roads of Croatia. We are on the right road and evolving and we already have several ideas for the next edition. "

Comments

There are no comments


Post a comment