link.png Il francese Bellino il più veloce della Super Speciale


Partenza rovettaE' stato il francese Matthias Bellino su Husqvarna il più veloce della prima speciale di questo GP Acerbis d'Italia, quinto round del Mondiale Enduro che si corre in questo fine settimana a Rovetta, in provincia di Bergamo.

Il primo atto, cronometrato, di questa 42. Valli Bergamasche organizzata dal Moto Club Bergamo,  ha visto il francese fermare i cronometri sull'1'27”60 imponendosi così non solo nella sua classe, la E3, ma anche in una ipotetica classifica assoluta che nell'enduro iridato non esiste. Quello che ha dell'incredibile è la differenza con il tempo del suo nemico numero uno e cioè l'australiano Matthew Phillips (Ktm) che aveva già incantato il numeroso pubblico presente a Clusone strappando un 1'27”61 un solo centesimo in più rispetto al francese. I due piloti della E3 sono staccati nella classifica di campionato di 22 punti, con Bellino in vantaggio con 143 punti contro i 121 dell'australiano. La loro sfida in questi due giorni si correrà sul filo dei secondi, se non dei millesimi, e lo hanno già dimostrato stasera, nella prima speciale del week end.
Per quello che riguarda la E2 invece il più veloce è stato lo spagnolo Jaume Betriu, su Husqvarna che ha realizzato quello che poi è il terzo miglior tempo della serata, oltre che il migliore della E2. Ha fermato i cronometri sull'1'27”89 battendo Johnny Aubert, il francese della Beta che ha ottenuto un 1'28”08, anche lui sempre per la E2.
La grande battaglia che si combatte nella E1 è fortemente dimostrata, al termine di questa speciale, dai primi quattro tempi: nello spazio di soli cinque decimi ci sono Christophe Nambotin (Ktm) che ha chiuso la ps in 1'29”40 inseguito a 11 centesimi da Cristobal Guerrero (Yamaha)  e a 44 centesimi da Lorenzo Santolino (Sherco) mentre il quarto del gruppetto è Marc Bourgeois (yamaha) staccato di 49 centesimi.
Andando a controllare gli altri tempi, nelle altre classi, si scopre che il più veloce per la Junior è stato il britannico Jamie Mc Canney su Husqvarna che è riuscito a ottenere un ottimo 1'27”81 imponendosi su Davide Soreca (Beta Boano) che ha chiuso in 1'29”75 battendo per soli due centesimi Alessandro Battig (Honda).
Nella Youth invece il tempo migliore è stato quello dello spagnolo leader della classifica di Campionato Josep Garcia che ha ottenuto un 1'29”91.
Domani le gare inizieranno alle 9 di mattina e dal palco di partenza, a Rovetta, scenderanno tutti i 97 piloti, due alla volta ed ogni due minuti. Il giro di 50 chilometri e mezzo verrà ripetuto quattro volte con tre prove speciali: la prima sarà il fettucciato di Plarina, dove i piloti cominceranno a transitare alle 9,24. La seconda l'Extreme di Bossico – una classica della Valli - dove arriveranno intorno alle 9,54 e poi l'Enduro Test che ha la sua linea d'arrivo a Clusone, all'interno del MotorParty, gestito dalla Sezione del Moto Club Bergamo, Clusone 80, dove i piloti transiteranno intorno alle 10,15.
La gara sabato si concluderà alle 16 con il rientro al paddock e alle 17 si terrà la cerimonia di premiazione, sempre sul palco di partenza, a Rovetta.

Comments

There are no comments


Post a comment