KRKA 2018

link.png Pedrero vince la tappa e Botturi va in testa alla gara


botturiJoan Pedrero si è tolto una bella soddisfazione oggi. Lo spagnolo della Sherco stamattina era partito in 21. posizione dopo la penalità forfettaria di ieri, assegnatagli per un eccesso di velocità, e con un chiaro obiettivo, recuperare il distacco. Così è partito veloce e ha portato a casa la vittoria di entrambe le due speciali il che significa anche la vittoria di tappa. La cosa è servita perchè da ventesimo che era stamattina al momento del via in classifica generale ora è ottavo. Però davanti a tutti, stasera, c'è Alessandro Botturi.

Il Bottu (Yamaha) aveva già deciso stamattina di dare una bella zampata e di recuperare un buon vantaggio in questa tappa, ma sinceramente non si aspettava, come ammette lui stesso nell'intervista di fine tappa (videochannel) di trovarsi in testa già nel secondo giorno di gara. Pedrero ha vinto la tappa ma in entrambi i casi Botturi ha chiuso alle sue spalle, secondo, e sempre per meno di un minuto. Poi certo ci si sono messe di mezzo avventure varie, come Paulo Goncalves (Honda HRC) che ha sbagliato una nota nella seconda ps e si è perso per un bel po' di tempo (intervista in videochannel), gettando via questa tappa visto il ritardo di 20 minuti al traguardo che lo spinge alla 34. posizione nella classifca della tappa odierna e nella sedicesima dell'assoluta. Marc Coma (Ktm) non ha commesso errori, ha mantenuto la sua andatura, pur sotto l'acqua e sul terreno scivoloso e difatti, preciso come un orologio svizzero, o meglio, catalano, eccolo lì, in seconda posizione, a un solo minuto e mezzo dal pilota di Lumezzane.

In terza posizione oggi nella classifica generale troviamo Jacopo Cerutti (Honda RSMoto)che ha disputato una gran bella seconda prova speciale, raccogliendo al traguardo anche i complimenti di Botturi "L'obiettivo oggi era di andare molto forte - racconta Jacopo al fine tappa - visto che sapevo che era una speciale, la seconda, molto navigata. Dalla prima ps sono uscito insieme a Walkner e al via della seconda l'ho lasciato andare avanti ma nei primi 15 km mi ha fatto tantissima polvere. Non riuscivo a passarlo ma poi in un pezzo in discesa lui ha sbagliato e sono riuscito a mettermi davanti. A quel punto non mi sono fatto più superare e poi ho allungato un po' ma dopo metà speciale ho calato, forse anche un po' di stanchezza, un calo di zuccheri, ho fatto un po' di fatica....Non aspettavo altro che una velocità controllata per mangiare una barretta e tirare un po' il fiato, ma non ce ne sono state oggi. A circa 5 km dall'arrivo mi ha preso Botturi che stava andando proprio forte, seguito da Walkner e mi sono attaccato anche io al trenino e ho finito la speciale con loro. Bene - conclude - so che Walkner mi sta attaccato in classifica generale però sono contento, è stata una bella tappa". (intervista su Videochannel).

Walkner (Ktm) è quarto ora con soli 2 secondi di distacco da Cerutti e in quinta posizione invece troviamo Monleon (Ktm) però a più di sei minuti dal primo.

Domani altra giornata interessante: meno lunga in totale rispetto ad oggi ma pur sempre con due speciali lunghe. 291 i chilometri complessivi con un primo trasferimento di 5 chilometri domani mattina e una prima ps da 100 km. Poi un trasferimento di poco meno di 50 km e una speciale da 108 che li porterà poi al bivacco di Sa Itria in cui sarà vietata l'assistenza, come una tappa marathon.

Classifica della seconda tappa : Result Second Stage

Classifica Assoluta dopo 2. tappa - Overall standing after the second stage