TransAnatolia 2017

link.png Pettegolezzi d'estate


Peugeot 2008Con l'arrivo della bella stagione, ed anche del caldo, si chiacchiera più volentieri e in più occasioni visto che le gare di validità mondiale in questi giorni non sono poche. In attesa della Baja d'Aragon che si correrà nel week end 25-26 luglio e poi dei due appuntamenti di agosto con la Baja in Ungheria e poi in Polonia e con il Transanatolia a fine agosto, e il China Grand Rally sempre di fine agosto e inizio settembre, ecco qualche pettegolezzo da dibattere sotto l'ombrellone, magari...

Ovviamente si comincia dal mondo delle 4 ruote perchè per quel che riguarda le due ruote la notizia più grande quest'estate ce l'ha già regalata Marc Coma che dopo aver firmato a febbraio 2015 un contratto con Ktm fino al 2017 ha annunciato invece pochi giorni fa il suo passaggio in ASO come direttore sportivo della Dakar.

MikkoNelle 4 ruote invece arriva fresca fresca la notizia che la X Raid ha preso Mikko Hirvonen, pilota rally abbastanza noto ed esperto che da qualche mese sta provando a vedere come se la cava alla guida della Mini All 4 Racing versione off road della X Raid. Il finlandese avrà come copilota Michel Perin e a questo punto direte voi, e abbiamo detto tutti, ma come, ma se aveva annunciato a inizio anno, dopo la Dakar, il suo ritiro dalle gare? Ebbene ci ha ripensato...non ha voluto perdere questa opportunità di correre accanto ad un pilota di rally aiutandolo a muovere i primi passi all'interno del mondo dei rally raid. Hirvonen corre nel WRC da 13 anni e ha chiuso in seconda posizione 4 volte, nel 2008, 2009, 2011 e 2012 e al termine della stagione 2014 il trentacinquenne ha deciso di ritirarsi e a giugno di quest'anno, in Marocco, ha provato la Mini che per la prima volta, porterà in gara a fine mese, alla Baja d'Aragon.

Già, la Baja spagnola alla quale la Mini schiererà ben 6 o 7 vetture, come confermato durante l'Italian Baja da Sven Quandt che invece in Italia è arrivato con un solo veicolo e senza, tra l'altro, Vladimir Vasilyev passato alla Toyota Overdrive. Interrogato sul perchè di questo cambiamento di team il patron di X Raid non ha potuto che commentare "Ha voluto provare a vedere se c'è una vettura più veloce della Mini nel Circus dei rally raid. Inizialmente quest'anno Vasilyev non doveva disputare la Coppa del Mondo, mentre ora che si ritrova in testa alla classifica iridata ha cambiato idea". Ma la X Raid comunque, ha lasciato le porte ben spalancate al russo, nel caso volesse tornare con loro per le prossime gare, o magari per la Dakar.

Nel frattempo Quandt conferma che i test sul buggy 2 ruote motrici, lo Zebra Buggy che alla Dakar guidava Chicherit, stanno andando avanti ma il debutto ufficiale alla Dakar come vettura X Raid di punta è stato spostato al 2017. Intanto la Mini prova una nuova scocca, per la Dakar 2016, già intravista in alcuni filmati, più bassa e lunga, più sportiveggiante diciamo così, e annuncia anche che il motore di riferimento per il due ruote motrici non potrà essere un Bmw bensì un over 5000 cc, di provenienza americana.

E a proposito di motori...pare che la Peugeot, dopo l'esordio della 2008 DKR 2WD diesel, stia pensando invece ad un motore benzina. Ebbene sì, i francesi si sono resi conto che forse il benzina è più performante, oltre che più leggero, visto anche che la prossima Dakar partirà dal Perù e affronterà un bel tratto di gara in quota. Così, zitti zitti in Marocco stanno portando avanti i test, sembra, con un motore benzina che potrebbe essere un 3200 cc V6, ma questa è solo un'idea e non c'è ancora nulla, relativamente alla cilindrata, di certo. Intanto, ai test in Marocco è arrivato Sebastien Loeb che ha provato il mezzo per diversi giorni, e accanto a lui è salito Lucas Cruz, il copilota di Carlos Sainz. Contrariamente a quanto aveva annunciato lo stesso Loeb, il suo impegno alla Dakar potrebbe già cominciare in quella del 2016 - lui aveva detto non prima del 2017 - ma anche per questo dobbiamo aspettare notizie certe, e conferme. Quello che si sa è che Loeb correrà per la Peugeot, alla Dakar, prossimamente e che due vetture andranno al China Grand Rally organizzato da tre anni da Hubert Auriol, in Cina, appunto, a fine agosto.

Gli equipaggi Peugeot? Al momento sono solo due, quelli francesi: Stephane Peterhansel e 'Polo' Cottret  e Cyril Despres e David Castera...le ricognizioni invece Auriol le ha affidate a Gilles Picard, che ci sta lavorando anche in questo momento, ex pilota moto, ed ex copilota, guarda caso, alla Dakar 2015, di Cyril Despres.

Vi bastano come pettegolezzi da discutere per questa prima fetta d'estate 2015?