link.png Poker di Gerard Farres che batte il record di Nani Roma


farres 2015Gerard Farres vince la sua quinta edizione della Baja Aragon, non consecutiva. Ma in questo modo batte il record di Nani Roma che l'aveva vinta 4 volte in moto e si avvicina pericolosamente al record di vittorie che appartiene ancora a Isidre Esteve che questa competizione l'ha vinta per ben sei volte. Festeggia Farres e a ragione visto che ha veramente dominato questa gara dall'inizio alla fine. Alle sue spalle Marc Guasch e Marc Sola. Settima assoluta Laia Sanz alla sua prima uscita in una gara internazionale con la Ktm. (Photo: Baja Spain)

Aveva cominciato nel miglior modo possibile Gerard Farres, sulla Ktm del team Himoinsa, vincendo subito il prologo e partendo poi davanti a tutti, sabato mattina nella prima delle quattro speciali lunghe di questa 32. Baja Aragon. Gerard ha iniziato da lì la sua battaglia rifilando subito sei secondi ai suoi più diretti inseguitori, Sola e Guasch chiudendo poi oggi pomeriggio con ben 10 minuti di distacco dal secondo classificato, Marc Guasch su Yamaha che tanto sfortunato era stato a Pordenone all'Italian Baja. Partito in testa al sabato mattina nella prima speciale di 181 chilometri Farres si era visto battere dal velocissimo Bobo Borrego, su quad Yamaha, ma confessava senza giri di parole al traguardo di essersi perso, in un passaggio difficile e di essere stato superato in quell'occasione non solo dal quad di Bobo ma anche da altre moto. A quel punto non ha più commesso errori ed è rimasto concentrato, vincendo la seconda ps di 152 chilometri e la terza, sempre sabato, di 124km e chiudendo la seconda tappa della Baja spagnola in prima posizione, già con un vantaggio di 8'20" su Guasch.

Alle sue spalle intanto succedeva un po' di tutto, con Borrego che nella seconda speciale rompeva e pagava un forte ritardo e altri leader costretti a rallentare o addirittura a ritirarsi. Stamattina al momento del via Gerard partiva con una sola idea fissa: vincere e realizzava il suo obiettivo dominando anche l'ultima speciale e aggiungendo al suo già ricco bottino altri due minuti. Il pilota Himoinsa trionfa dunque, battendo Guasch e Marc Sola (Yamaha).

Primo quad al traguardo quello dello spagnolo Mario Gajon, quinto assoluto che ha vinto anche la classifica Junior: secondo classificato il francese Alexandre dutto 2015Giroud su Yamaha e terzo Damian Rajczyk, polacco su Yamaha. Laia Sanz alla sua prima uscita in sella alla Ktm - se si esclude ovviamente l'enduro - ha chiuso in settima posizione assoluta, vincendo la classifica femminile su Rita Vieira.

I nostri italiani sono tutti al traguardo fatta eccezione per Fabrizio Fasolini. Nicola Dutto è stato il migliore dei nostri connazionali, 24° assoluto sulla sua Ktm, sempre accompagnato da Julian Villarubia che qui giocava in casa e si è attestato in classifica 25°. Luca Tavernari (Ktm) è arrivato alla fine con la 27. posizione assoluta.

 


Comments

There are no comments


Post a comment