TransAnatolia 2017

link.png EEC: Micheluz, Pellegrinelli e Spandre sempre leader di classe


tom sagarIn una splendida seconda giornata di sole l'Europeo Enduro a Jamsa in Finlandia ha riservato altre sorprese, a cominciare dalla vittoria assoluta di Tom Sagar che è riuscito a sbaragliare i finlandesi in casa loro. Bene gli italiani con il bis di Nicolas Pellegrinelli nella E1 Junior e il quinto posto di Mirko Spandre. Al termine del Campionato ora manca solo una gara, quella tedesca di fine ottobre.

Tom Sagar dunque, con la sua Ktm è stato il più veloce della giornata rifilando tra l'altro a Marko Tarkkala ben 17 secondi a fine prova, nella classifica assoluta. Con questa vittoria il britannico scavalca il nostro Micheluz nella classifica assoluta del Campionato, ma Maurizio, che ieri è riuscito a chiudere in quarta posizione nella classe E1 Senior, ora ammette di essere più concentrato sulla classe che non sull'assoluta. Scavalcato ieri nella classifica Day 2 in E1 da Antti Hellsten - vincitore del secondo giorno - dallo svizzero Rosse, secondo e dal finlandese Morhed deve stare attento allo svizzero Rosse e al francese Fortunato che si stanno avvicinando anche se il friulano vanta un certo vantaggio visto che si attesta a 108 punti, in testa alla classe sui 92 e 88 dei due inseguitori d'oltralpe.

Il migliore degli italiani ieri nella classifica assoluta è stato Nicolas Pellegrinelli, primo assoluto della sua classe la E1 Junior e attuale leader anche in Campionato con 95 punti complessivi. Ottimo secondo in E1J anche per un altro italiano, Matteo Rossi mentre lo sfortunato Nicolò Bruschi è stato costretto al ritiro per una brutta caduta e dopo il quarto posto del day 1 scivola in classifica di classe.  Mirko Spandre chiude quinto la seconda giornata di gara con due finlandesi, uno svedese e il britannico Sealey davanti in Junior U20 e nei primi dieci troviamo altri due nomi italiani, quelli di Matteo Pavoni ottavo, e di Federico Aresi nono mentre Lorenzo Macoritto non è riuscito ad andare oltre la 17. posizione. Spandre si invola ora nella classifica assoluta sul britannico e conta su ben 103 punti complessivi con oltre 10 lunghezze di vantaggio. In E2 ieri, quarta posizione per Diego Nicoletti che occupa ora la seconda posizione assoluta di classe alle spalle di Sagar, con 88 punti contro i 120 del britannico.

Un maggior numero di piloti ieri è riuscito a chiudere la gara, rispetto al giorno precedente e le classifiche femminile e Veteran hanno visto più piloti schierati sul traguardo. Nella Veteran l'inossidabile Werner Muller ha vinto la sua sesta gara consecutiva quest'anno e si avvia a vincere il suo nono titolo europeo, mentre per la classifica delle ragazze di nuovo il successo della finlandese Sanna Karkkainen con la nostra Cristina Marrocco in ottava posizione. Infine da segnalare sempre in termini italiani, l'undicesimo posto nella E1 Senior di Roberto Rota.

Classifica E1 Junior : Junior E1 day 2  - classifica dopo Jamsa : Overall E1 Junior

Classifica Junior U20 : Junior U20 day 2 - classifica dopo Jamsa : Overall Junior U20

Classifica E1 Senior : Senior E1 day 2 - classifica dopo Jamsa : Overall Senior E1

 

English Version (from Robert Pairan)

the second day of riding the Enduro Championship in Jämsä / Finland brought an overall victory of Tom Sagar a surprise: goods the day before but on the demanding track, the native driver has been in the advantage , the Briton was now able to turn the tables. "I had to make up for the time in the enduro tests," Sagar said then. "On the cross track it was too slippery for my 450.” He won at the end before Marko Tarkkala and Roni Nikander that were on the first day even before him.
Thus the KTM rider now leads not only superior in the E2 class, but also in the overall ranking of all riders, because defending champion Maurizio Micheluz was not better than the day before: "I have to concentrate on the title in the class, because I could keep my distance,” said the Italian. In his E1-class has with Jonathan Rosse now, however, a Swiss incorporated persecuting Micheluz: The Yamaha rider was able to drive up on the second day to the second place.

In the E3 class, the two Finns alternated: This time won ex-vice-champion Marko Tarkkala in front of  the earlier in the season injured Roni Nikander, but Nikander wants to come to the final to Germany too.
In third place then the German Mark Risse - but because he has changed the class after the first run, he gets no championship points, which is why the Swede Martin Sundin still leads the class standings.

In the women again a victory of the Finnish Sanna Karkkainen. The KTM-pilot was able to secure the first advance their championship so already.
For the Finns a particular pleasure to be able to already celebrate a champion from their own ranks at their home race.

In the Veteran class Werner Müller from Austria committed his sixth stage victory in the sixth round - and controls so contrary to his ninth European title (!). Over a minute ahead he had from the Czech Republic before his opponent Martin Gottvald.  In the juniors Nicolas Pellegrinelli celebrated his fourth victory in a row and thus extending its lead. In the special stage were his Italian compatriot Matteo Rossi, who had failed on the first day due to technical problems, to second place.  In the recent junior class, the year's 20-up, local hero Joni Kaivolainen could get the victory: "I really wanted to win on both days, but I crashed too much yesterday" confessed the Finn. Second place handed Briton Lee Sealy not to displace the leader Mirko Spandere from the lead in the championship.

The two Finns Henric Stigell and Mika Tammienen picked up in the junior category with the E2 / E3 machines again days No. 1 and 2: But the Frenchman Jeremy Carpentier did  not lose its lead in the championship.

Comments

There are no comments


Post a comment