link.png Gerard Farres fa il bis e vince anche la 3. tappa


DSC00218.JPGE' stata una giornata particolare quella di oggi con il rally racchiuso in un primo convoglio da Kamalyie, con passaggio nel centro città, e poi concentrato su una originale partenza di speciale su asfalto. La città di Erzincan ha ospitato proprio a ridosso della piazza centrale il via dell'unico settore selettivo in programma per oggi, di 182 chilometri, con un primo tratto di tre chilometri su asfalto e poi subito lo sterrato. Una speciale bella, che ha portato il rally a 2600 metri di altezza, in mezzo a paesaggi spettacolari e con panorami mozzafiato

 Non difficile la navigazione oggi e Gerard Farres, che partiva davanti a tutti, non ha fatto fatica ad aprire la strada riuscendo a vincere la speciale e anche la tappa. Lo spagnolo del team Himoinsa si è imposto con 1'15” di vantaggio su Alessandro Botturi (Yamaha) che era partito in quarta posizione stamattina da Erzincan. Alle spalle del pilota di Lumezzane oggi c'è un altro spagnolo, il veloce Txomin Arana staccato di 3'51” dal vincitore della tappa. A 30” c'è Helder Rodrigues (Yamaha) che sul traguardo ha preceduto Paolo Ceci, Olivier Pain, Vanni Cominotto e Laia Sanz, ottava quest'oggi davanti a Mirko Pavan e al portoghese Pedro Bianchi Prata.
“E' stata una bellissima speciale anche quella di oggi – commentava all'arrivo, alla stazione sciistica più famosa della Turchia, Erzurum, a oltre 1900 metri di altezza, Gerard Farres – e mi è piaciuta tantissimo la partenza in città, con semafori e rotonde, davvero originale. La speciale sulla montagna, a 2600 metri di altezza, è stata incredibile. Pensavo quasi di stare alla Dakar, i paesaggi erano molto simili. La navigazione oggi era più facile: all'inizio, partendo per primo, mi ero un po' preoccupato ma poi ho visto che non c'erano particolari difficoltà e ho potuto fare il mio ritmo e gli altri non mi hanno raggiunto”. Farres resta al comando della classifica generale al momento, mentre nello splendido hotel Xanadu di Erzurum i piloti pensano già alla giornata di domani: 225 chilometri complessivi per la quarta tappa che dopo i cambiamenti di percorso di ieri si trasforma in tappa ad anello, con partenza ed arrivo da Erzurum. I piloti alle 9 di domani mattina percorreranno un primo trasferimento di 76 km prima di entrare nell'unica prova speciale prevista, di 87,5 km e terminare poi con un ultimo trasferimento di 61.

 

English Version

TRANSANATOLIA 2015
GERARD FARRES AGAIN WINS THE STAGE, THE THIRD, IN FRONT OF BOTTURI AND ARANA

Istanbul – August 25th, 2015 – It has been a very special day today with all the rally enclosed in a first convoy from Kamalyie, with a nice cross of the city center, and then concentrated on an original special stage starting, on asphalt. The city of Erzincan hosted, closer to the central square the start of the only one selective sector scheduled for today, 182 kilometers long, with an initial three-kilometer stretch of asphalt and then immediately on off road. A beautiful special test, which brought the rally to 2600 meters high, in the midst of spectacular scenery and breathtaking views. Not too difficult to navigate today and Gerard Farres, who started in front of everyone, he has struggled to lead the way managing to win the special test and also this third stage.
The Spanish of team Himoinsa has emerged with 1'15 "ahead of Alessandro Botturi (Yamaha), who started in fourth position this morning from Erzincan. Behind the rider of Lumezzane today we find another Spaniard, the fast Txomin Arana closing the special test by 3'51” from the winner of the stage. A 30" there is Helder Rodrigues (Yamaha) who crossed the line preceded Paolo Ceci, Olivier Pain, Vanni Cominotto and Laia Sanz, eighth today in front of Mirko Pavan and the Portuguese, Pedro Bianchi Prata.
"It 'was a wonderful special stage even today - commented on arrival, in the most popular ski resort in Turkey, Erzurum, to over 1900 meters high, Gerard Farres - and I loved it in the departure city, with traffic lights and cross and roundabouts, really original. The special on the mountain, at 2600 meters high, was incredible. I thought in some moments to be in the Dakar rally, the landscapes were very similar. The navigation today was easier: at the beginning, starting first, I was a little bit worried but then I saw that there were no particular difficulties, and I could do my pace and others do not have taken me ".
Farres remains in command of the overall standings at the time, while in the beautiful hotel Xanadu Erzurum pilots are already looking to tomorrow: 225 km total for the fourth stage that after the change of road of yesterday becomes a stage loop, departing and arrival from Erzurum. Riders start at 9, tomorrow morning, on a first transfer of 76 km before entering in the only special stage envisaged, of 87.5 km and then finish with a final transfer of 61.


Comments

There are no comments


Post a comment