TransAnatolia 2017

link.png Marè in testa all'Hungarian Baja, bene Dutto e Tavernari


Adrien MarèC'è il francese Adrien Marè (Ktm) in testa alla classifica FIM della World Cup Baja questa sera dopo la prima tappa, secondo giorno di gara, all'Hungarian Baja. Il francese ha vinto entrambe le prove speciali e ora guida il gruppo degli inseguitori con un distacco dal secondo, che è un quad, di 2'38". Bene i nostri italiani, tutti al traguardo.

Se guardiamo alle classifiche mescolate, fra moto, quad, UTV, mondiale, europeo e classe International, Adrien Marè è comunque il più veloce della giornata. Ha vinto entrambe le prove speciali girando in 1h.35' sia nella prima sia nella seconda speciale. E' sempre stato il più veloce, aiutato anche dal fatto di partire per primo, cosa particolarmente importante su un terreno che ha sollevato del gran polverone oggi, e neanche i quad sono riusciti a tenere il suo ritmo. Alle sue spalle stasera c'è il polacco Damian Rajczyk staccato in classifica assoluta di 2'38" con il suo quad Yamaha. Terza posizione per Rui Oliveira, portoghese, su Yamaha 450, che è la seconda moto in classifica, ma terzo conteggiando anche i quad, con 5'19" dal primo in classifica.

I nostri italiani si sono difesi bene: Nicola Dutto (Ktm)è ottavo assoluto ma se togliamo i quad e conteggiamo solo le moto occupa la quarta posizione assoluta davanti al suo angelo custode, Julian Villarubia (Ktm) che è quinto. Luca Tavernari (Ktm) nella prima speciale aveva chiuso in 11. posizione assoluta, settimo delle moto, confermandosi poi anche nella seconda speciale. 

Nella classifica di Campionato Baja FIME, europeo, domina Pedro Bianchi Prata (Honda) prima moto e primo assoluto, ed anche lui come Marè è inseguito da un quad perchè il secondo è il polacco Pawel Otwinowski staccato di 6'28" con il suo Suzuki. Per sapere i risultati invece degli UTV e della classe International bisognerà aspettare ancora un po'.

Domani mattina si riparte ed anche per le moto una sola speciale, identica a quella di oggi ma in senso contrario: 175 km con partenza dal parco chiuso alle 11,30 e in prova speciale alle 12,05.