KRKA 2018

link.png Micheluz e Spandre campioni europei enduro


Tom SagarHanno confermato quello che già tutta l'Italia sperava. Maurizio Micheluz e Mirko Spandre hanno vinto il titolo europeo d'enduro. Nella E1 Senior il primo - che porta a quota sei titoli il suo ricco bottino - e nella Under 20 Junior il secondo. Un grande successo che sarebbe potuto essere affiancato dal successo di Nicolas Pellegrinelli che era arrivato in Germania con il primo posto in classifica nella Junior E1 ma per un infortunio è stato costretto al ritiro.

Il più chiacchierato, nel senso buono naturalmente, della giornata di domenica è stato il britannico Tom Sagar che non solo ha conquistato il titolo nella E2 ma anche la classifica assoluta sbaragliando gli avversari e salendo poi sul podio anche per la classifica riservata al campionato dei team, nel senso di Nazioni, che ha visto la Gran Bretagna al terzo posto, dietro Germania, la vincitrice, e l'Italia.

Ma parlando dei nostri campioni, nella seconda giornata di gara a Rüdersdorf in Germania Maurizio Micheluz (Husqvarna) ha chiuso nuovamente in seconda posizione, sempre alle spalle di Hubner ma le ha tentate tutte per vincere l'ultima giornata come testimonia il distacco fra i due piloti, solo 41". In questo modo Michleuz vince il titolo battendo lo sfortunato Rosse costretto al ritiro in questo appuntamento tedesco ma in seconda posizione, vista l'assenza di Fortunato, si insediano, nel campionato, lo svedese Morhed e il francese Jagu staccato di un solo punto.

Nella E2 di Sagar abbiamo già detto ma va sottolineata la prestazione di Diego Nicoletti, solo nono nella seconda giornata di gara, ma ottimo vicecampione E2 nell'europeo, davanti al tedesco Neubert che occupa la terza posizione assoluta a fine stagione. Nella E3 con un secondo posto Martin Sundin ha portato a casa il titolo ma la vittoria dell'ultima giornata di gara è andata a Roni Nikander.

Le tre classi riservate alla Junior regalano un altro bellissimo titolo all'Italia, quello di Mirko Spandre che nell'ultima gara dell'anno ha chiuso in quarta posizione lasciando la vittoria di giornata a Matteo Pavoni e il secondo posto a Lorenzo Macoritto con lo svedese Pontus terzo, colpevole di aver tolto all'Italia la soddisfazione di un podio tutto tricolore in Germania. Mirko conquista il titolo dunque, proprio pochi giorni dopo la conquista del titolo di campione italiano Youth a Borno, in occasione dell'ultima prova degli Assoluti d'Italia.

Nella J E1 Matteo Rossi ha risollevato un po' il morale degli italiani vincendo la seconda giornata di gara per soli 69 centesimi sul francese Geslin, secondo, con Abgrall terzo, mentre Federico Aresi è arrivato ottavo e Mauro Zucca nono.  Jeremy Carpentier infine, ha vinto la giornata, il week end e anche il titolo nella J E2/3.

Per le donne settima ieri al traguardo Paola Riverditi, che nel giorno precedente aveva chiuso con la stessa posizione. Il titolo dell'europeo femminile va alla finlandese Sanna Karkkainen. Il nono titolo in carriera per Werner Muller nella Veteran era già stato assegnato nella giornata di sabato, mentre la domenica si chiude con la classifica assoluta vinta sì da Tom Sagar, ma con Matteo Rossi in terza posizione e Maurizio Micheluz in quinta

Tutti i risultati sul sito : http://zeitnahme-dataservice.de/

 

English Version (from Robert Pairan)

At the second day at the final round of the Enduro European Championship in Rüdersdorf (at Berlin) the last champions were crowned.
Big winner became the Brit Tom Sagar, already won the championship of E2-class at the first day: With an other time being the fastest rider on the tests of the second day, he also took the title in Overall-class. And the third time he had to step up the podium, when the british Trophy took the third place in the team-championship.

In the E3-class still the title was waiting – and a second place behind Rony Nikander was enough for the Swede Martin Sundin on his Husqvarna to win the championship. Sundin was still three positions in front of his rival Radek Toman.

In the three junior-classes the first title was given by an other rider stopping the race: Patrick Markvart, who took the lead in the Junior-E1-classafter the first day, when Pellegrinelli, because of his injury, could not finish. But he himself had to quit, when an electric defect at his bike was not to be repared. Thus the French David Abgall took the title, after he came third, with 20 points backlog, to that final competition!
In the junior-E2/E3-class it was a clear victory from Jeremy Carpentier: The Honda-rider from France got the title with a second win in two days.
In the youngest class, the juniors under 20 years, a 4th place was enough for Mirko Spandere from Italy to take the title. Even the win of his fellow contryman Matteo Pavoni could change the result.

At the final competition of the Europe Enduro Championship the Nations start against each other:
Host Germany was successfully winning the trophy in front of Italy and England.
The Junior-Trophy was won by France in front of England and Italy.

Find more informations, news, results directly at our homepage: http://european-enduro.com/