TransAnatolia 2017

link.png Dakar 2016: il programma del 2 gennaio


Domani la 38. Dakar, ottava in Sud America, lascerà Buenos Aires. Una giornata diversa dal solito, sicuramente vissuta in modo diverso da tutti, pubblico compreso e soprattutto dai piloti che saranno sottoposti ad un piccolo tour de force per riuscire a fare tutto nei tempi previsti.

La giornata si aprirà alle 9,30 con il briefing sempre a Tecnopolis e poi alle 11,45 il primo quad si presenterà sul palco di partenza. Moto e quad partiranno al contrario, nel senso che il numero 298 dovrebbe essere il primo a lasciare il podio. Il condizionale è d'obbligo perchè le verifiche si stanno chiudendo in queste ore e fino ad allora non ci sarà la lista definitiva dei piloti partecipanti a questa Dakar 2016. Ad ogni modo quad e moto appunto partiranno al contrario e i top rider saliranno sul podio intorno alle 13,20, con il numero 2 – il numero 1 non c'è quest'anno perchè ottenuto da Marc Coma nel 2015 – Paulo Goncalves, in transito sotto l'arco di partenza allestito a Tecnopolis alle 13,47.
Dieci minuti dopo toccherà alle auto salire – seguendo l'ordine numerico – sul podio e quindi Nasser Al Attiyah con Mathieu Baumel salirà la rampa, alle 13,57. Alle 16 salirà l'ultima auto e dopo toccherà ai camion lasciare Tecnopolis, dalle 16,05 e fino alle 17. L'ultimo mezzo uscirà da Buenos Aires alle 17,03 per andare ad affrontare il primo trasferimento di poco meno di 200 chilometri. La prima moto – che poi sarebbe l'ultimo degli iscritti in quad – entrerà in prova speciale, ad Arrecifes, alle 14,30 e al termine affronterà un secondo trasferimento, di circa 150 km, fino a Rosario. Ora di arrivo prevista per i mezzi in gara a questo primo bivacco le 16,40 per i quad, le 18,50 per la prima auto.

Comments

There are no comments


Post a comment