TransAnatolia 2017

link.png Prima tappa annullata sulla Dakar 2016


Mai inizio fu più complicato. Dopo l'incidente di ieri i mezzi stamattina hanno lasciato il bivacco di Rosario pronti ad affrontare la prima tappa e anche la prima vera speciale, ma la sorte ha giocato contro di loro. Contrariamente a quanto annunciato il tempo oggi non è davvero soleggiato, al contrario. Una pioggia potentissima sta seguendo la Dakar e di conseguenza le condizioni di sicurezza sono venute a mancare.

Inizialmente la speciale per le moto, che doveva partire alle 8, è stata rinviata alle 9,30. Poi un secondo messaggio l'ha ritardata di altre due ore, con partenza alle 11,30. Poi invece si è deciso di annullarla. Troppa acqua sul percorso e di conseguenza inutile prendere rischi. Niente elicotteri in volo, troppa acqua sul percorso, con fiumi pieni e soprattutto caratterizzati da correnti troppo forti e quindi convoglio per tutti.

Così tutti gli equipaggi sono partiti lungo la strada e raggiungeranno il bivacco intorno alle 14, ora locale, che significa le 18 in Italia. Nessuna classifica oggi, e per auto e camion nessuna classifica in assoluto visto che la direzione gara ha deciso di annullare anche la speciale di ieri e le vetture oggi sarebbero dovute partire in base all'ordine di numero. Non resta che aspettare l'arrivo dei mezzi al bivacco di Villa Carlos Paz, in riva al lago, e soprattutto sperare che il tempo cambi.

In un paio di ore oggi è piovuto tantissimo, con vere e proprie bombe d'acqua che hanno impensierito sia gli elicotteri sia gli aerei al seguito della gara. Il bivacco, per gran parte su terra, è decisamente allagato, ma questo non costituisce un problema alla Dakar.

Si aspetta ora di sapere che cosa accadrà domani. Nel frattempo in una zona non lontanissima da quella attraversata dalla Dakar quest'anno, un'intera regione e la città di Concordia combattono con le inondazioni. Ci sono case sepolte dall'acqua fino al tetto e la popolazione è allo stremo, senza acqua potabile da giorni e con il pericolo di malattie in agguato. Sono tutti un po' preoccupati qui al bivacco che questa Dakar, che all'inizio si temeva troppo calda, possa invece soffrire a causa dei temporali.


Comments

There are no comments


Post a comment