TransAnatolia 2017

link.png Croatia Rally - Un giorno di riposo per rimettersi in sesto


P5257614.JPGDopo una lunga e durissima giornata di gara ieri, il giorno di riposo oggi, è accolto, grazie anche ad una splendida giornata di sole, con le braccia aperte da tutti i 75 concorrenti del Croatia Rally – Dalmatia 2016.

Primosten – 25 maggio 2016 – La pioggia, la grandine e il freddo ieri mattina hanno veramente messo a dura prova i concorrenti e una decina almeno hanno preferito rientrare al paddock, in attesa poi di ripartire domani per la terza tappa.
I più impavidi invece hanno tenuto duro e oltre alle due splendide speciali hanno percorso tutto il tracciato di 400 chilometri, attraverso alcuni dei luoghi più belli della Croazia centrale.
Fra questi Knin che per la prima volta ha visto dei piloti e delle moto attraversare il suo ponte levatoio, alcuni con un bel sole, altri sotto una pioggia torrenziale.
L'esperienza però è stata davvero piacevole anche perchè davvero, non solo nel mondo dei rally, ma in quello motocilclistico in generale, non capita tutti i giorni di varcare la soglia di una fortezza così antica e così importante storicamente per l'intero Paese. Un piccolo buffet offerto dall'amministrazione comunale e dall'ufficio turistico, ha sfamato i piloti, offrendo loro anche un momento di relax e di calore, all'interno della struttura medievale, prima di ripartire per la seconda parte della gara.
Oggi, mentre il centro classifiche sta elaborando i risultati, i piloti sistemano i propri mezzi nel parco dell'Hotel Zora e pensano già alle due tappe che ancora mancano al termine della quarta edizione del rally.
“Le due tappe prima e dopo il giorno di riposo sono sempre state le più toste al Croatia Rally – sottolinea patron Marco Borsi – e anche la terza, di domani sarà dura. 423 chilometri complessivi con due prove speciali e di nuovo oltre 12 ore in sella alla moto”. Partenza alle sei di mattina e rientro intorno alle 6 di pomeriggio, con due speciali, la prima di 25 e la seconda di 17 chilometri e lunghi ma suggestivi trasferimenti nella regione di Losovac e Bencovac, con le discese storiche del Monte Alan ad accompagnare la prima parte del percorso.
Intanto i risultati, senza penalità ancora, della seconda tappa hanno evidenziato la buona prestazione ieri dell'austriaco, Bernhard Pitzl che è stato il più veloce nelle due prove speciali al termine della lunga giornata di gara. Alle sue spalle Edi Ederer e Roland Hartl con Giorgio Gambacorta ancora in quarta posizione e Claus Wittmann quinto. Ma per stasera verranno calcolate anche le penalità e solo allora si conoscerà la classifica assoluta dopo due tappe.

 

Press responsible, Elisabetta Caracciolo, +39.333.2914432.
All the details are available on the official web site www.trxraid.com and www.worldrallyraid.com


CROATIA RALLY - DALMATIA 2016
Rest day in Primosten, turning point of fourth edition of TRX Rally

Primosten – May, 25th - After a long and hard day of competition yesterday, the rest day today, is welcomed, thanks to a beautiful sunny day, with open arms by all the 75 competitors of the Croatia Rally - Dalmatia 2016.
The rain, the hail and the cold temperature, yesterday morning, have really put a strain on the competitors and at least ten of them have preferred to return to the paddock, waiting to start again tomorrow for the third stage.
The most fearless, instead, held firm and have faced two splendid special stages and the full track of 400 km, through some of the most beautiful places in central Croatia.
Among these the town of Knin, that, for the first time, gave the possibility to the riders and their motorbikes to cross the drawbridge, some under a beautiful sunshine, others under torrential rain.
The experience though was really nice also because really, not just in the world of rallying, but in that one of motorcycling in general, does not happen every day to cross the threshold of a fortress so ancient and so important historically for the entire country. A small buffet offered by the municipality and the touristic office, has fed the riders, offering them a moment of relaxation and warmth, inside the medieval structure, before leaving for the second part of the race.
Today, while the timekeepers center is processing the results, the riders settle their own motorbikes in the park of Hotel Zora and are already thinking at the two stages that are still missing at the end of the fourth edition of the rally.
"The two stages before and after the rest day have always been the most tough of Croatia Rally - says the boss of TRX organization, Marco Borsi - and the third one, tomorrow, will be very tough. 423 km total with two special stages and again over 12 hours on the bike”. Starting line tomorrow at 6 in the morning and return around 6 in the afternoon, with two special, the first one of 25 and second one of 17 kilometers, long but fascinating, with transfers in the region of Losovac and Bencovac with its historic descent of Mount Alan to accompany the first part of the route.
Meanwhile the results, even without penalty, of the second stage showed good performance yesterday for the Austrian rider, Bernhard Pitzl which was the fastest in the two special stages at the end of the long day of competition. Behind him, Edi Ederer and Roland Hartl with Giorgio Gambacorta still in fourth position and fifth, Claus Wittmann.
But tonight it will also be calculated penalties and only then we'll know the overall standing after two stages.