TransAnatolia 2017

link.png Krka Enduro Raid 2016 - Un primo giorno perfetto


Sardina partyUn successo su tutti i fronti. La prima giornata del Krka Enduro Raid 2016 è trascorsa nel migliore dei modi. Un sole caldo a splendere sopra i 498 piloti che hanno preso il via alla mattina dalla piazza Rudina di Primosten, in Croazia, ed è la prima volta in sei anni. La pioggia finalmente quest'anno ha graziato l'evento che si conferma ben radicato nel cuore degli enduristi.

Il Krka Enduro Raid non è esattamente una gara. E' una manifestazione non competitiva che ha comunque delle classifiche che si basano su due situazioni: i time check, o CO tirati e la prova speciale in spiaggia. Chi riesce a stare dentro il tempo imposto dei CO non prende penalità, chi invece arriva in ritardo vedrà il suo ritardo in minuti sommarsi al tempo della prova speciale in spiaggia. Una cosa tranquilla, che offre però ai tanti partecipanti uno spunto per confrontarsi, per mettersi alla prova, per prendersi in giro fra amici.

Il primo giorno ha visto, su 498 partenti, ben 245 piloti rispettare i due CO della gara che erano abbastanza tirati e non certo facili. Fra il primo arrivato e il 245° (i primi trenta sono quelli che poi il giorno dopo possono partire per primi rispetto agli altri) ci sono solo 34 minuti di differenza, segno che il livello si è alzato e sempre più piloti si misurano con questi tracciati del Krka Enduro Raid.

La TRX ha lavorato alla grande quest'anno e i piloti, rientrati dopo la speciale e rimasti in spiaggia ieri per il Sardina party fino a sera inoltrata, non fanno che confermare la loro stima per questo evento che diventa sempre più famoso, al punto che il primo quotidiano locale della Dalmazia stamattina ha dedicato il paginone centrale proprio alla gara che vede lavorare insieme nell'organizzazione italiani e croati.

Il pilota più veloce nella speciale in spiaggia ieri è stato Rudi Poeschl, su Husqvarna, popolare pilota di enduro austriaco, che è riuscito a fermare i cronometri sul 1'36" quando tutti gli altri non erano riusciti ad andare oltre l'1'50". Eccezionale anche la prestazione dei bicilindrici che sono riusciti a far galleggiare le loro potenti Twin sulla sabbia e i sassolini della spiaggia di Primosten. 

I primi otto della classifica del primo giorno sono austriaci: la seconda posizione con 1'50" nella speciale sulla spiaggia è andata a Christian Kerstens su Ktm che ha preceduto di pochi decimi il connazionale Guenther Wurzer, Ktm, Sono loro anche i primi tre dela classifica generale.

Stamattina al via si sono ripresentati circa 490 piloti, conteggiando anche le rotture meccaniche di ieri ed anche i piccoli incidenti, come quello accaduto a Federico Gnutti, che si è rotto il dito migliolo della mano sinistra.

Classifica prima giornata: Day 1 - Result


Comments

There are no comments


Post a comment