KRKA 2018

link.png Baja Aragon 2016: 167 iscritti


Logo Baja SpainSono davvero tantissimi i piloti che in questo week end si misureranno con la 33. edizione della Baja Aragon, a Teruel. 167 per la precisione, almeno sulla carta, nel senso di lista iscritti suddivisi fra 93 auto (di cui 68 FIA, 15 al Trofeo Aragon, 10 al trofeo Regolarità ), 8 camion e 29 moto FIM, 12 quad FIM e 11 Open Aragon con altri 14 quad. Non sono pochi gli italiani, soprattutto per quel che riguarda FIM, cioè moto e quad.

Alcuni sono partiti stamattina, altri ieri, chi via strada, chi in aereo, ma tutti ugualmente diretti a Teruel, che per il quarto anno consecutivo ospita la Baja Aragon, nata e diventata famosa un bel po' di anni fa in quel di Saragozza. Già oggi sono iniziate le verifiche amministrative e tecniche, al Palazzo delle Esposizioni e dei Congressi di Dinopolis, nella cittadina spagnola, che andranno avanti fino a domani, alle 11. La Baja di Spagna è la seconda gara del calendario di Coppa del Mondo Bajas FIM e si correrà dal 22 al 24 luglio. Domani alle 14,30 il briefing sarà il primo atto della gara per tutti i piloti iscritti, che sono tantissimi quest'anno, a segnalare che la gara spagnola occupa pur sempre, dopo così tanto tempo, un posticino particolare nel cuore degli sportivi.
La gara entrerà nel vivo domani pomeriggio, alle 17, quando la prima delle 66 -fra moto e quad -  iscritte prenderà il via per il prologo, una super speciale, di 9 chilometri e mezzo, che servirà a delineare la griglia di partenza del giorno dopo, quando da Teruel partirà la prima delle due tappe in programma.
Sabato mattina la prima moto lascerà il parco chiuso di Teruel alle 8, e dopo aver percorso un primo trasferimento di quasi 29 chilometri entrerà nella prima lunga speciale della giornata composta da ben 185 chilometri. Altri 21 chilometri di trasferimento riporteranno i piloti al termine all'assistenza, da cui ripartiranno alle 12,12 per andare ad affrontare la seconda ps, da 181 km. Il giorno dopo, domenica, partenza alle 7 per la prima moto e un solo settore selettivo da affrontare, uguale al primo del giorno precedente, e quindi nuovamente 185 km.
Il parco partenti di questa 33. edizione è uno dei più interessanti di questi ultimi anni - come dimostra l'elenco iscritti che potete scaricare qui di seguito - a cominciare dagli ufficiali Honda HRC, Joan Barreda e Michael Metge. Barreda che qui ha vinto nel 2012 e 2013 cerca un riscatto sulla sua terra, ma dovrà vedersela con l'idolo di casa, Gerard Farres che ha già vinto cinque edizioni dell'Aragon e quest'anno si ripromette di vincere la sesta portando a casa il record che attualmente detiene Isidre Esteve, unico nella storia di questa Baja ad averne vinte sei edizioni.

Ci saranno poi Xavier De Soultrait, attualmente secondo nella classifica iridata alle spalle del nostro Vanni Cominotto che invece non andrà in Spagna, e Joan Pedrero, terzo in classifica ed anche lui fra i favoriti. L'Italia è rappresentata da Alex Zanotti - per la verità sanmarinese - da Alberto Bertoldi, Luca Tavernari e Nicola Dutto fra le moto e da Amerigo Ventura, Aldo Lami e Massimiliano Masante nei quad.

Elenco Iscritti Baja Aragon 2016