TransAnatolia 2017

link.png OiLibya Rally in Marocco: la super speciale è servita


traglio maroccoHa preso il via ieri con la super speciale di sette chilometri la 17 edizione dell'OiLibya Rally in Marocco, di stanza quest'anno ad Agadir. 77 fra moto e quad e 54 vetture si sono presentate alla gara che vale per i due Mondiali FIM e FIA e che soprattutto si presenta ormai ulla carta, da qualche anno, come l'ultimo banco di prova in previsione della Dakar. Il più veloce nel prologo ieri è stato Toby Price per le moto e Nasser Al Attiyah su Toyota per le auto. Stamattina prima tappa da 240 km.

 Un prologo di sette chilometri è stato il primo atto dell'ultima prova di Campionato del Mondo Cross Country Rally, l'OiLibya Rally che si è aperto appunto con la tradizionale super speciale. Una prova veloce che ha visto la vittoria dell'australiano Toby Price che ha staccato un tempo di 4'56” infliggendo al secondo un distacco di 8 secondi. Da questo punto in poi ben 15 piloti sono raccolti nello spazio di 16” e in molti hanno ottenuto lo stesso tempo. Alessandro Botturi con la sua Yamaha ha chiuso in 14. posizione ed è così rientrato fra i primi quindici piloti, quelli cioè che da regolamento FIM possono scegliere la propria posizione di partenza per questa mattina.

“Ho scelto – spiega il pilota Yamaha Yamalube – di partire terzo e davanti a me ci saranno i miei compagni di squadra, Helder Rodrigues e l'australiano Rodney Faggotter che è entrato a far parte del nostro team. La tappa di domani si preannuncia bella navigata e so che se noi apriremo la pista gli altri avranno vita facile e potranno guadagnare un po' su di noi. Però credo che sia la strategia giusta partire davanti”.
Helder Rodrigues nella super speciale di ieri ha chiuso in 17. posizione ed è per questo che partirà davanti a tutti; coloro che hanno scelto la posizione di partenza hanno lasciato che il portoghese e Faggotter – sedicesimo al traguardo - si ritrovassero primi al via, non avendo possibilità di dire la loro in fase di scelta.
Oggi dunque, i piloti sono partiti con Faggotter davanti, in prima posizione e dietro di lui nell'ordine ci sono Helder Rodrigues, Alessandro Botturi, Joaquim Rodrigues, Pela Renet, Paulo Goncalves, Kevin Benavides, Pablo Quintanilla, Matthias Walkner, Xavier De Soultrait e Toby Price il vincitore della super speciale.
Due le prove speciali previste per oggi per la speciale ad anello che partirà ed arriverà ad Agadir. 240 chilometri complessivi con una prova ps da 70 chilometri e una seconda da 50. Il primo pilota ha lasciato Agadir alle 7 di questa mattina.
77 i piloti al via, compresi i quad ed anche coloro che corrono al di fuori della competizione di mondiale FIM.

Fra le auto invece figurano i migliori nomi della specialità ed è stato Nasser Al Attiyah ieri il più veloce sulla sua Toyota Hi Lux: il pilota del Qatar ha fermato i cronometri sui 4'41" imponendosi sulla Mini X Raid di Mikko Hirvonen secondo a 13" e l'altra Toyota, del compagno di squadra, Nani Roma, terzo a 19". Carlos Sainz che corre con la nuova 3008 DKR della Peugeot ha chiuso quarto a 20" dal leader.

Per quanto riguarda i nostri colori in gara ci sono Alessandro Botturi, Luca Manca e Carlo Seminara fra le moto, mentre fra le auto troviamo Carlo e Pietro Cinotto sui Polaris RZR dell'Xtreme Plus, le due vetture Tecnosport di Maurizio Traglio e Valentina Casella e la Toyota assistenza veloce di Marco Piana e Guido Toni. 


Comments

There are no comments


Post a comment