TransAnatolia 2017

link.png Penultima tappa in Marocco, Sunderland ancora primo


botturi primo pianoDominio Ktm oggi nella quarta tappa dell'OiLibya Rally in Marocco. Ha vinto Walkner su Sunderland e Toby Price ed ora Sunderland  continua a condurre la gara anche se con un solo minuto e 07" sull'australiano. Pablo Quintanilla è terzo nell'assoluta ma con un distacco importante che parla di oltre 15 minuti. Botturi è ripartito stamattin fuori classifica ma più che mai deciso a terminare la gara.

 Una grande stanchezza ha accompagnato Alessandro Botturi oggi per tutta la giornata, lungo la speciale più lunga dell'intero rally. Un po' di sonno arretrato ed anche il mancato recupero di questi ultimi due giorni hanno pesato sul pilota Yamaha che è partito fuori classifica per questa penultima tappa dell'OiLibya Rally.

Riposizionato nell'ordine di partenza in quanto pilota Elite, Botturi è partito in sedicesima posizione, 21 minuti dopo il primo, e ha dapprima effettuato alcuni sorpassi arrivando poi a battagliare con i primi. Una volta sulle dune però è incappato in una scivolata e ha perso tempo, permettendo a Adrien Metge che partiva subito dietro di lui, di passarlo.
Una volta ripartito Botturi si è ritrovato davanti il francese e non c'è stato verso di superarlo, ed è stato costretto a restare nella sua polvere per gli ultimi 100 chilometri. Tenendo conto che a fine tappa Metge è arrivato in 12. posizione si può solo immaginare come avrebbe concluso oggi la speciale Botturi, che era partito così indietro. 
Appena arrivato al bivacco di Erfoud Botturi ha consegnato la moto al suo team ed è andato a dormire, per recuperare le forze e poter affrontare domani l'ultima tappa del rally marocchino, ultima prova del Mondiale Cross Country Rally.
Per restare in argomento gara e Yamalube Yamaha Official Rally Team, oggi il portoghese Helder Rodrigues ha chiuso la speciale in quarta posizione assoluta, mentre Van Beveren e Faggotter sono rispettivamente settimo e undicesimo nella classifica di tappa.
La tappa di domani misura 275 chilometri suddivisi fra trasferimenti e prova speciale.
Domani mattina i piloti affronteranno un primo trasferimento di 45 chilometri per entrare poi nella ps di 230 che li porterà direttamente all'arrivo di tappa al traguardo cioè di questa 17. edizione dell'OiLibya Rally. La navigazione dovrebbe essere la grande incognita di questa quinta ed ultima tappa: all'inizio i piloti troveranno ad attenderli piste molto diverse fra loro che li porteranno dritti verso il primo cordone di dune. Poi via via la pista si farà più scorrevole e si arriverà in una distesa che si infila in uno oued di cui non sarà facile trovare l'uscita.
Per concludere, l'ultima parte sarà tracciata in mezzo alle dune, fino al traguardo.


Comments

There are no comments


Post a comment