TransAnatolia 2017

link.png Arom Domzala vince su Toyota il Baja Russia Northern Forest


Domzala Baja RussiaCapovolgimenti di fronte e di classifica costanti. Questo è stata l'edizione 2017 della Baja Russia Northern Forest, prima prova dell'anno per la Coppa del Mondo FIA Rallies Tout Terrain. Diversi piloti si sono alternati al comando cadendo però poi vittime di incidenti o di problemi meccanici e tecnici, causati in gran parte dalla neve e dai -15 gradi di temperatura. E alla fine il vincitore si è ritrovato primo grazie ad un incidente e ad una squalifica.

Boris Gadasin si era aggiudicato il prologo, poi la seconda tappa si era chiusa con Vladimir Vasilyev in testa e alla fine è stato il polacco, Aron Domzala a portare a casa la vittoria con una Toyota Hi Lux della Overdrive che si è dimostrata all'altezza dell'impegno. Primo appuntamento della FIA World Cup for Cross-Country Rallies la Baja Russia Northern Forest si è corsa come di conseuto nella Repubblica di Karelia nella zona nord ovest della Russia.Domzala e il suo copilota polacco, Szymon Gospodarczyk hanno saputo approfittare dell'incidente che ha coinvolto a 100 chilometri dalla fine dell'ultima speciale delle 4 previste in gara, del russo Vladimir Vasilyev ed anche della squalifica del russo, Andrey Novikov escluso dalla classifica perchè la sua vettura non era conforme ai regolamenti FIA (problema di escursione delle sospensioni). In questo modo Domzala ha vinto con un vantaggio di 5'24" sul ceco Miroslav Zapletal, nonostante due forature nell'ultima speciale, come racconta lui stesso : “What a great result for us,” said Domzala. “The stage today was very nice and we had a super pace for 100km. It was really perfect. We caught Vladimir Vasilyev and he was 20 metres in front of us and we drove like that for two kilometres. Then, we hit a rock in the middle of the road and we got two punctures. So, we stopped, changed two wheels and started going again. We saw he had a roll, we stopped with him and tried to help and, after a couple of kilometres, we caught Andrey Novikov. Unfortunately, we could not get passed and had to run 20 centimetres behind his back for five kilometres. We had to stop for a minute or two as well because of the snow dust, but the result went our way in the end.” ("Che grande risultato per noi. La speciale oggi era molto bella e abbiamo tenuto un buon ritmo per 100 chilometri. Era perfetto. Abbiamo preso Vasilyev e siamo rimasti dietro di lui per un paio di chilometri ma poi abbiamo preso una roccia in mezzo alla pista e abbiamo bucato. Ci siamo fermati per cambiare le due ruote e siamo ripartiti. Abbiamo trovato Vasilyev capotato e ci siamo fermati per cercare di aiutarlo e quando siamo ripartiti abbiamo preso anche Novikov, però non è stato possibile passarlo, anche se gli arrivavamo molto vicini perchè la polvere di neve che sollevava era impossibile. Ma alla fine il risultato è arrivato lo stesso.")

Jean Marc Fortin è al settimo cielo alla premiazione della gara russa : "Questo risultato è il modo migliore di cominciare la stagione 2017 sia per Aron che per Overdrive. Questa gara in Russia non è mai facile perchè le condizioni climatiche sono davvero estreme ma siamo riusciti a gestire bene tutta la prova, e il team ha lavorato davvero bene per tutto il week end".

RISULTATI - 2017 Baja Russia Northern Forest Rally –

1. Aron Domzala (ESP)/Szymon Gospodarczyk (POL) Toyota Hilux Overdrive     4hr 33min 14sec

2. Miroslav Zapletal (CZE)/Marek Sykora (SVK) H3 Evo VII              4hr 38min 38sec

3. Viktor Khoroshavtsev (RUS)/Anton Nikolaev (RUS) BMW X3      4hr 44min 49sec

4. Vladimir Frolov (RUS)/Alexsey Shaposhnikov (RUS) Nissan Pick-Up  5hr 07min 11sec

5. Vladimir Vasilyev (RUS)/Konstantin Zhiltsov (RUS) BMW X3                  5hr 25min 50sec

6. Alexsey Titov (RUS)/Andrey Rusov (RUS) Ford F150                               5hr 50min 05sec

7. Yasir Saeidan (SAU)/Laurent Lichtleuchter (FRA) Toyota LC200           6hr 33min 53sec

8. Shamyrat Gurbanov (TKM)/Gurbunberdi Danatarov (TKM) Nissan Patrol  7hr 35min 22sec


Comments

There are no comments


Post a comment