TransAnatolia 2017

link.png Rudy Poeschl in testa al Krka Enduro Raid


Rudy PoeschlE' una 'race no race', ma una classifica comunque c'è. Calcolata sulla base dei controlli tirati, dei time check e della prova speciale in spiaggia, affrontata nel pomeriggio, dopo le 14, dalla maggior parte dei piloti. Stamattina sono partiti tutti e 554, da piazza Rudina, e già alle 5,45 c'erano le prime moto parcheggiate.

Poi dalle sei via via sono arrivati tutti, per disporre il proprio mezzo più avanti e poter partire poi, dalle 8 in poi, per il primo giorno del Krka Enduro Raid 2017.
Non è stata una giornata facile, anche per colpa della pioggia caduta nella nottata che ha bagnato il terreno e soprattutto le rocce e i sassi sul percorso. I piloti hanno faticato più del previsto nonostante un vento da oltre 70 km/h abbia soffiato praticamente per tutta la mattinata, asciugando il terreno, ma rallentando in certi punti, la media.
Il più forte di tutti, anche quest'anno, almeno fino a questo momento, è l'austriaco Rudy Poeschl, su Husqvarna ufficiale, che quest'anno ha scelto la 501 al posto della 701 con cui aveva vinto l'edizione 2016. L'austriaco è andato come sempre fortissimo e la speciale sulla spiaggia sassosa di Primosten ha esaltato le sue qualità imponendolo su tutti gli altri.
Alle sue spalle un italiano, Roberto Azzola che aveva la prima posizione in pugno fino a quando l'austriaco non si è presentato, dopo le 16, sul lungomare della cittadina croata. Terza posizione per l'austriaco Guenther Wurzer che ha preceduto a fine giornata il settimo qualificato dello scorso anno, Bernhard Felber. Ancora Austria anche per la quarta posizione, con Robert Kaiser mentre a sorpresa la quinta posizione l'ha conquistata il ventiquattrenne polacco, Maciek Zaniewicz.
Due i tedeschi nel gruppo dei primi dieci: Peter Naumann sesto e Dominik Mai (Husqvarna) che occupa la nona posizione. Davanti a lui, ottavo, l'austriaco Reinhard Meister su Ktm.
Ktm e Husqvarna hanno conquistato tutte le prime dieci posizioni visto che Poeschl corre con l'Husqvarna e dal secondo all'ottavo tutti gli altri piloti sono in sella ad una Ktm. La decima posizione occupata dall'italiano Giovanni Rota Sperti vede ancora una Husqvarna. Domani mattina si ricomincia: partenza sempre alle 8 e questa volta i primi trenta partiranno in base alla classifica di questa prima giornata. Il percorso prevede 160 chilometri, con due prove speciali, la prima, inedita, nei vigneti e la seconda di nuovo in spiaggia.

English version

The Krka Enduro Race is a 'race no race' but at the end of the day there is, always, a standing. They calculated it on the base of the times check, and of the special cross test on the beach, faced in the afternoon, after 2 p.m., from the greatest part of the pilots. This morning more or less 530 competitors took the start from Rudina square, and already at 5,45 o'clock there were the first parked motorbikes. Then from 6 a.m. all others participants have arrived, to prepare their motorbikes in front line to have the possibility from 8 o'clock, to start in a good position for the first day of the Krka Enduro Raid 2017.
It has been not an easy day, today, also for the rain fallen during the night . The track was a little bit wet and the rocks and the stones more difficult than usual. The riders took a lot of effort to arrive, more than the expectation, despite a strong wind, from over 70 km/ h has practically blown for the whole forenoon, drying the ground, but they got the average up in certain zones.
The faster of everybody, also this year, at least up to this moment, it is the Austrian rider, Rudy Poeschl, racing with an official Husqvarna: this year the rider has chosen the 501 at the place of 701 with which he had won the edition 2016. The Austrian has gone as always fast and the special cross test on the stony beach of Primosten has exalted his qualities imposing him on all the others.
Behind him the italian rider, Roberto Azzola that was in the first position up to when the Austrian rider is not arrived, after 4 p.m. on the waterfront of the Croatian town.
Third position for the Austrian rider, Guenther Wurzer that has preceded at the end of the day the seventh one qualified of last year, Bernhard Felber. Still Austrian riders also for the fourth position, with Robert Kaiser while the fifth position has conquered from the Polish, 24 years old, Maciek Zaniewicz.
Two German riders in the first ten: Peter Naumann sixth and Dominik Mai (Husqvarna) that occupies the ninth position. In front of him, eighth, the Austrian Reinhard Meister on Ktm.
Ktm and Husqvarna have conquered all the first ten positions considering that Poeschl races with the Husqvarna and from the second to the eighth position all the other riders are on a Ktm.
To close the group of the first ten there is the italian, Giovanni Rota Sperti on Husqvarna. Tomorrow morning the day 2 of Krka Enduro Raid 2017: again the start will be at 8 a.m. and this time the first thirty positions will decide on the base of the standings of this first day. Tomorrow the track will cont 160 kms with 2 special tests: the first is a new one, traced in the vineyards and the second one it'll be the traditional special cross test on the beach. The big party, Sardina Party, will close the days and the prize giving it will be at 9,30 p.m.

 


Comments

There are no comments


Post a comment