KRKA 2018

link.png Sardegna Rally Race al via


Parte oggi il Sardegna Rally Race. Parte una decima edizione che purtroppo ha perso la sua validità per il Mondiale FIM. Una faccenda che non ha mancato di suscitare perplessità già all'inizio dell'anno quando si apprese che il calendario iridato 2017 avrebbe perso uno dei suoi principali protagonisti. Purtroppo però la decisione proposta di estromettere questa gara, votata ed approvata dalla FIM non è stata in alcun modo 'impugnabile' e così la gara forse più bella, sicuramente originale e diversa dalle altre, e più frequentata di tutta la stagione è uscita da un calendario che quest'anno sta soffrendo non poco. E per dimostrare il successo della gara sarda, anche questa volta parlano i numeri: oltre sessanta gli iscritti, un numero che le altre gare del Mondiale FIM si sognano !

Dall'ufficio stampa del Sardegna Rally Race:

Siamo al conto alla rovescia, l'isola da sogno sta per ospitare la decima edizione del leggendario Goldentyre Sardegna Rally Race, con l’Hotel Grande Baia Resort & Spa che a partire da questa mattina ne è diventato il paddock.

Il breve prologo necessario a stabilire l’ordine di partenza della prima tappa, sabato 10 giugno a partire dalle 17.00 in località Beruillas , darà il via ufficiale alle ostilità del 10° Goldentyre Sardegna Rally Race.

L'edizione di quest'anno ha un sapore particolare, dato che il rally di Bike Village celebra il suo decimo compleanno. Difficile e impegnativo come sempre, il Sardegna Rally Race è anche una delle manifestazioni più apprezzate. "Quando viaggiavo in giro per il mondo, a volte anche per le gare, ho capito qualcosa di importante: non c’è un posto come la Sardegna in tutto il globo!” ha dichiarato Antonello Chiara, patron del rally assieme a Gianrenzo Bazzu. “Gareggiare in un rally è il modo migliore per vedere gli aspetti più reconditi di qualsiasi posto, quindi immaginate cosa si può trovare in Sardegna, dove la natura è davvero incredibile. Se si guida fin sulla cima di Gennargentu, si vedrà il mare da entrambi i lati dell’Isola, una cosa incredibile! Ricordo ancora come mi sono sentito quando sono arrivato là per la prima volta nella mia vita: i miei pensieri erano primitivi, mi sono sentito parte della Natura".

sonik EDO0738
Rafal Sonik - SRR 2016 - © RallyZone

Tra le star che si contenderanno la vittoria della decima edizione ci saranno Alessandro Botturi, cinque Dakar al suo attivo e più volte campione italiano di enduro e rally, Jacopo Cerutti, due Dakar e numerosi titoli italiani rally ottenuti in pochissimo tempo, Maurizio Gerini e Mirko Pavan. La formazione straniera è capitanata dal campione del Mondo uscente della categoria quad Rafal Sonik, accompagnato dal connazionale polacco Kamil Wisniewski, e dal francese Sebastien Souday. La pattuglia iberica vede in Oriol Mena il più agguerrito sfidante degli esperti italiani, ma da tenere d’occhio sarà anche Txomin Arana.

Una sfida speciale vedrà affrontarsi sei SSV (Side by Side Vehicles), con l’esperta Camelia Liparoti che questa volta farà la navigatrice di Eric De Seynes, il “boss” di Yamaha Motor Europe.

Domenica 11 giugno, la prima di cinque tappe immergerà i concorrenti in un'avventura lunga 1300 km, che per il primo giorno condurrà la carovana verso Arborea, sulla costa occidentale della Sardegna.

Alla terza tappa del Goldentyre Sardegna Rally Race, il Campionato Italiano Raid TT si unirà alla carovana internazionale, una gara nella gara che renderà la sfida ancora più appassionante.

Ufficio Stampa: RallyZone