TransAnatolia 2017

link.png Conferenza stampa a Rimini: il Transitalia Marathon 2017 è pronto


conf stampa riminiLa Residenza Comunale di Rimini ha ospitato stamattina la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del Transitalia Marathon. Un atto dovuto verso la città che anche quest'anno ospiterà il Village e la partenza della manifestazione mototuristica, a cui hanno partecipato non solo l'organizzatore, Mirco Urbinati con parte del suo staff, ma anche il presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli ed il campione del mondo di enduro, Giovanni Sala.

 A fare gli onori di casa l'assessore allo sport, Gian Luca Brasini che ancora una volta ha ribadito il forte legame che la città ha con lo sport e, da qualche tempo, anche con i motori.
Mirco Urbinati ha snocciolato per i numerosi presenti alcuni dati importanti: 289 partecipanti, 12 nazionalità presenti, 130 Comuni attraversati dal percorso con 7 province e 4 regioni. Una manifestazione non competitiva che è ormai entrata nel cuore degli appassionati che ancora oggi, ad un giorno praticamente dalla partenza, continuano a chiedere di partecipare. Ma le iscrizioni, chiuse dopo soli 14 minuti dalla loro apertura, il 24 gennaio scorso, parlano appunto di poco meno di 300 piloti e Urbinati non vuole andare oltre quel numero per assicurare una perfetta gestione della manifestazione, in completa sicurezza.
Giovanni Copioli, presidente FMI, ha ribadito come la Federazione sia multidisciplinare e come sia importante al suo interno la commissione dedicata allo sviluppo del binomio moto e turismo. Da riccionese quale è, Copioli ha sottolineato l'importanza della Transitalia Marathon non solo per il territorio italiano ma anche e soprattutto per la riviera adriatica che diventa protagonista per due giorni di un evento tanto importante a livello internazionale.
Un livello che aumenta, sia a livello numerico – nella prima edizione il numero dei concorrenti fu limitato a 120 per poi venir raddoppiato l'anno dopo – sia a livello di personaggi e vip.
Oltre ai già noti Bruno Birbes e Roberto Boano, ex dakariani doc, quest'anno saranno al via anche campioni come Fabio Fasola ed Enzo Manenti, protagonisti negli anni Novanta della versione agonistica, competitiva cioè, del Transitalia, oltre a Livio Metelli che partirà il prossimo gennaio per la sua terza Dakar, e Alex Zanotti che dopo tante Dakar parteciperà per la prima volta, a fine dicembre, all'Africa Eco Race.
Ospite d'eccezione alla conferenza stampa Giovanni Sala che avrebbe dovuto partecipare all'evento, in sella alla sua Ktm, ma che ha dovuto declinare all'ultimo momento per un lieve infortunio ad una spalla. Il pluricampione bergamasco però, non è voluto mancare all'appuntamento e sarà anche al 'Village' di Piazzale Fellini mercoledì per salutare i partecipanti. Da mercoledì alle 10 Rimini ospiterà le operazioni preliminari della 'race no race' e il parco chiuso, mentre giovedì mattina tutti gli iscritti, dalle 8, saluteranno la riviera adriatica per il via della prima tappa.

Comments

There are no comments


Post a comment