TransAnatolia 2017

link.png Transitalia Marathon, due settimane al via


DSC_0016.JPGUn evento Adventouring unico nel suo genere. Quest'anno si terrà dal 27 al 30 settembre e raggiungerà così la sua terza edizione. E' il Transitalia Marathon e quest'anno al via conterà quasi 300 motociclisti. Un record rispetto alle edizioni precedenti ma anche un grande sforzo organizzativo a cui Mirco Urbinati sta rispondendo come sempre, alla grande. Uno staff numeroso e professionale in moto, con 4 medici anch'essi in moto, e ancora meccanici e paramedici, oltre ad una flotta di 4x4 al seguito dell'evento e a chiusura di ogni tappa. L'aiuto dei Moto Club locali è fondamentale, ovunque, e garantisce sul percorso sicurezza e ulteriore presenza di personale.

Si partirà di nuovo da Rimini per un percorso che quest'anno è completamente inedito, o quasi. "Le tappe - ha spiegato il deus ex machina della manifestazione, Mirco Urbinati - avranno un chilometraggio importante con maggiore incidenza off road ma saranno comunque scorrevoli con alcuni tratti medio tecnici bypassabili. Saranno tre veri e propri viaggi all'interno dello stesso evento, un continuo susseguirsi di cambi di visuale e paesaggi che racconteranno l'Italia attraversata". L'appuntamento per la partenza è ormai una garanzia: operazioni preliminari a Rimini, in piazzale Fellini, il 27 settembre all'interno di un Village chiuso e transennato che accoglierà le 286 splendide moto dei partecipanti provenienti da diversi Paesi del mondo.

Tanti gli sponsor che hanno voluto affiancare quest'anno gli organizzatori, a cominciare dalla Garmin che con un suo stand sarà a disposizione dei partecipanti, a Rimini, per qualsiasi chiarimento sui GPS e proseguendo con Continental Italia, che offrirà un servizio cambio pneumatici direttamente in loco. Una vera chicca invece quella di Brema, amico di vecchia data di Urbinati. L'azienda di abbigliamento ha scelto Transitalia Marathon per lanciare le sue nuove linee di abbigliamento tecnico e fashion per il catalogo 2018: la Brema, marchigiana ripartirà l'anno prossimo, dopo qualche anno di stop, con una nuova linea unica ed esclusiva, interamente dedicata all'evento turistico più importante degli ultimi anni. Una vera e propria festa dunque a Rimini in pieno clima romagnolo con musica, pesce alla brace e birra Amarcord.

Sui partecipanti c'è ancora il massimo riserbo ma si parla di Alex Zanotti, pilota motorally e più volte nelle file dei partenti per la Dakar, oltre agli affezionati dakariani di qualche anno fa, da Roberto Boano a Bruno Birbes.

E poi la sopresa di questi ultimi giorni. Giovanni Sala farà parte del gruppo e con la sua simpatia trascinante il bergamasco saprà tenere alto il morale di tutta la carovana. Per il campione del mondo enduro tra l'altro significa intraprendere una nuova sfida visto che dopo l'operazione ad entrambe le anche non è ancora risalito in moto per restare in sella ben tre giorni consecutivi.
E per sottolineare la crescita del Transitalia Marathon nel week end appena trascorso è arrivata anche la vetrina, splendida, del MOTO GP a Misano. Un tocco di Rally e Turismo all'interno del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini: nello stand allestito lungo Via Romagna adiacente all'arena 58 sulla centralissima Via della Repubblica e poi all'interno dell'area stessa, sul maxischermo è stato proiettato il documentario ufficiale sulla Transitalia Marathon 2016. Un docu-film che ha permesso ai presenti di rivivere le emozioni dell’edizione 2016, in attesa dello start del nuovo appuntamento che scatterà giovedì 28 settembre da piazzale Fellini a Rimini. Al momento sono 286 gli iscritti alla manifestazione, provenienti da 14 nazioni. Sono 350, invece, quelli ancora in lista di attesa.