KRKA 2018

link.png Dakar 2018 con Toyota n° 1082


Toyota YvesUn segno del destino.
Numero 1082, l'anagramma di 2018.
E' il numero della Toyota HDJ100 con cui viaggeremo in questa 40. Dakar fra Perù, Bolivia ed Argentina.

Una vettura preparata che appartiene a Yves Tartarin e al suo team e che ci è stata messa a disposizione per poter allestire la vettura stampa. Sono due le tipologie delle vetture accreditate al seguito della Dakar, quelle che entrano in pista e affrontano le prove speciali e quelle invece che viaggiano su asfalto o su piste sterrate. Le differenze sono dettate dalle esigenze dei giornalisti che le occupano: fotografi e cameraman vanno all'interno delle prove speciali, i giornalisti, quelli della carta stampata e dei siti internet, quelli che raccontano attraverso i loro pezzi le avventure quotidiane della carovana del rally viaggiano su asfalto spostandosi da un bivacco all'altro, coprendo distanze di anche 800 e più chilometri al giorno per arrivare in tempo e raccontare tutto quello che è successo.
La vettura arriva dalla Francia, da Pitiers, città natale di Yves dove sorge appunto la Tartarin Sport. Imbarcata a Le Havre a fine novembre è arrivata al porto di Lima a fine dicembre ed è da lì che Yves e la sua compagna Sandrine l'hanno recuperata due giorni fa. Ieri abbiamo affrontato, esattamente come fanno gli equipaggi in gara le verifiche amministrative e tecniche, che la vettura in realtà aveva già superato in parte in Francia, per essere a norma e poter quindi partire domani, sei gennaio, al seguito della decima edizione sudamericana della Dakar.
A bordo ci sarà appunto Sandrine Freychet responsabile del mezzo e nostro affascinante autista, poi ci sarò io Elisabetta Caracciolo in qualità di navigatore e giornalista e Giulia Maroni, giornalista italiana che segue il team italiano in moto Garda Bikers.
La vettura monta un motore diesel di serie e utilizza un cambio automatico: leggermente rinforzata a livello sospensioni per viaggiare in fuoristrada ha già affrontato in passato diverse altre gare, con il ruolo di vettura per assistenza veloce.
Anche tutta l'organizzazione della Dakar 2018 utilizza Toyota per i propri spostamenti e ci sono diverse categorie. Le vetture Tango riservate al servizio medico, le vetture C che si occupano dei punti di controllo lungo la strada, le vetture I che sono incaricate della sorveglianza delle strade e passano prima delle prove speciali per controllare che il pubblico abbia seguito alla lettera le raccomandazioni sulle posizioni da occupare all'interno dei tracciati di gara insieme al servizio militare di sorveglianza che cambia di Paese in Paese.
Ci sono poi le Toyota in dotazione agli sponsor e alla televisione, oltre a quelle di alcuni giornalisti e dei servizi logistici.