link.png Toni Bou al Trophée des Nations 2018


Toni BouQuando i protagonisti del Trophée des Nations correvano e vincevano lui doveva ancora nascere. Antoni Bou, conosciuto da tutti semplicemente come Toni Bou in comune con i grandi campioni che daranno vita al Trophée des Nations - Onore al Capitano Augusto Taiocchi...

... ha la passione per le due ruote e soprattutto un tratto saliente della sua personalità: è un fuoriclasse.
Nato nel 1986, il campione di trial spagnolo ha iniziato la sua carriera a livello nazionale nel 1999 e per quattro anni ha conquistato il titolo nel campionato catalano per la categoria cadetti prendendosi anche per due volte il titolo spagnolo, Junior e Senior. Al panorama internazionale si è affacciato all'inizio degli anni Duemila e nel 2002 ha vinto il titolo europeo Junior bissando il successo, l'anno dopo, ma stavolta nella categoria Senior. Dapprima con la Beta e poi con la Montesa Honda ha centrato 22 mondiali consecutivi – contando indoor e outdoor – misurandosi spesso con avversari catalani come lui, per esempio Adam Raga e Albert Cabestany. Ai titoli individuali vanno aggiunti quelli di squadra, ottenuti al Trial delle Nazioni con la Spagna: 13 consecutivi, dal 2005 al 2017. E proprio il Trophée des Nations, ma questa volta di Montecampione darà modo al grande campione catalano di tornare a esibirsi in Italia, il 29 aprile. Nei giorni scorsi durante un evento indoor Bou è caduto da un ostacolo battendo forte la schiena contro lo spigolo di un blocco di cemento. Tre vertebre rotte e la necessità di stare fermo per quasi un mese il verdetto dei medici, ma il catalano non è nuovo a questi infortuni e conosce bene le sue capacità di ripresa. Per questo ha annunciato che sarà presente alle prossime gare di Mondiale X Trial e ha anche confermato a Claudio Terruzzi, ideatore dell'evento di Montecampione, che sarà in Italia in tempo per dare spettacolo davanti a piloti e pubblico. Per lui Sergio Canobbio, responsabile dello Show Action Group di Trial Acrobatico, allestirà un percorso unico ed esaltante che darà modo al catalano di affascinare tutti i presenti con evoluzioni al limite del possibile.

 

English Version

TONI BOU: A SPECIAL GUEST FOR A SPECIAL EVENT
When the protagonists of theTrophée des Nations raced and won he wasn't born yet. Antoni Bou, better known as Toni Bou with the great champions engaged in the Trophée des Nations – Onore al Capitano Augusto Taiocchi share the same passion for the two wheels and, above all, a salient line of his personality: he is a champion. Born in 1986, the Spanish trial champ has begun his career to national level in 1999 and for 4 years he has conquered the title in the Catalan championship for the Youth category also taking for twice the Spanish titles: Junior and Senior. To the international panorama he arrived at the beginning of 2000s and in 2002 he  won the Junior European title encoring the success, the year later, but this time in the Senior category. With Beta in the first period and then with Montesa Honda he has centered 22 world consecutive titles - counting indoor and outdoor - often measuring himself with other Catalan adversaries, for example Adam Raga and Albert Cabestany. To the individual titles we have to added that one of team, gotten in the Nations with Spain: 13 consecutive, from 2005 to the 2017. Again a Nations Trophy, but this time in Montecampione will give the possibility to the great Catalan champion to return to perform in Italy on April 29. In the last days during an event indoor Bou is fallen from an obstacle beating strong the back against the edge of a cement block. Three broken vertebrae and the necessity to stop for almost one month the doctors verdict, but the Catalan is not new to these accidents and knows well his abilities of resumption. For this reason he has announced that he will be present to the next competitions of Championship X Trial and he has also confirmed to Claudio Terruzzi - inventor of the event of Montecampione - that will be in Italy in time to give show in front of riders and public. For him Sergio Canobbio, Show Action Group of Acrobatic Trial responsible, will prepare an unique and thrilling run to fascinate all the presents with the incredible evolutions of the Catalan champ.