link.png Croatia Rally-Dalmatia 2018: ancora 5 giorni al via


recos croatiaMancano solo cinque giorni alla partenza della sesta edizione del Croatia Rally che prenderà il via proprio domenica 20 maggio con il tradizionale prologo tracciato fra le vigne poco lontano da Primosten. La gara, che si correrà dal 20 al 26 maggio con l'organizzazione della TRX The Raid Experience, quest'anno racchiude molte sorprese e novità e Marco Borsi sta proprio, in questi giorni, ricontrollando il road book e affrontando le ultime ricognizioni del percorso.

76 i piloti iscritti a questa sesta edizione provenienti da otto nazioni diverse: Italia, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Svizzera, Slovacchia, Olanda, Svezia.
1300 i chilometri che i piloti si troveranno ad affrontare in quattro tappe, prologo compreso, perchè come sempre il Croatia Rally prevede due tappe lunedì e martedì, un giorno di riposo sacrosanto il mercoledì, e di nuovo due giorni di gara giovedì e venerdì.
Aperto come sempre a moto, quad e Utv, il Croatia rally dopo la prima prova speciale di domenica pomeriggio, lunedì porterà i partecipanti nella regione di Drnis e Knin.  Le vere sorprese arriveranno martedì per la seconda tappa: Marco Borsi infatti, ha messo a punto un percorso totalmente inedito che si svilupperà in buona parte in Bosnia, con partenza ed arrivo nella città di Sinj. I piloti partiranno liberamente da Primosten, senza vincoli, sapendo solo che ad una certa ora dovranno trovarsi a Sinj per la partenza della tappa.
E proprio in Bosnia, sotto un cielo plumbeo Borsi sta ricontrollando tutto il percorsi, i bivii, e i passaggi più impervi di una gara che anche quest'anno proporrà grandi emozioni e un road book serratissimo, con una navigazione impegnativa che non lascia tempo alle distrazioni, in prova speciale così come in trasferimento.
La terza tappa sarà una classica del Croatia Rally, disegnata nella regione di Gracac ma la quarta rappresenta ancora un'altra bellissima sorpresa.
Dopo la prima presa di contatto qualche giorno fa con il Krka Discovery 2018, Borsi e la TRX tornano sull'isola di Brac, o meglio, la bellissima isola di Brac. Anche in questo caso si parla di tappa inedita che i partecipanti si troveranno di fronte dopo un trasferimento in traghetto di 45 minuti con partenza da Split.  Una volta sbarcati, i piloti prenderanno il via dalla città di Supetar e correranno le due ultime prove speciali della sesta edizione del rally. 
Ma le novità non finiscono qui: in questo caso però si parla di classifiche.
Il nuovo sistema testato con soddisfazione durante il Krka Enduro Raid verrà riproposto anche sul Croatia Rally. Il TRXRAID Ranking System permetterà agli iscritti di leggere le classifiche direttamente sul proprio smartphone così come il già noto Krka Trakking system by RDS, permetterà di seguire in diretta lo svolgimento della manifestazione controllando passo passo gli spostamenti e le posizioni dei piloti.

 

English Version

Less then 5 days to the start of the sixth edition of the Croatia Rally Sunday 20 May with the traditional prologue traced among the vineyards few away from Primosten.
The race, from 20 to May 26, organized by TRX The Raid Experience, this year contains a lot of surprises and news and Marco Borsi is checking again, in these days, the road book and facing his last recognitions of the track.
76 the riders of this sixth edition coming from eight different Nations: Italy, Austria, Germany, Czech Republic, Switzerland, Slovakia, Holland, Sweden.
1300 the kilometers that the riders will find in four stages, inclusive the prologue, because as always the Croatia Rally foresees two tappes Monday and Tuesday, one day of rest the Wednesday, and again two days of competition Thursday and Friday. Open as always to motorbikes, quads and Utv, the Croatia rally after the first special test of Sunday afternoon, Monday will bring the participants in the region of Drnis and Knin.
The true surprises will arrive Tuesday for the second one : Marco Borsi in fact, has totally set an unpublished track that he will develop in good part in Bosnia, with departure and arrival in the city of Sinj. The riders will freely depart from Primosten, knowing only that to a certain hour they must be to Sinj for the start of the stage.
It is actually in Bosnia, under a leaden sky, that Borsi is checking everything of the track, corners, intersections and the most impervious passages of a competition that also this year will propose great emotions and a difficult road book, with a binding navigation that doesn't leave time to the distractions, on the special stages as during the transfer.
The third stage will be one of the classic of Croatia Rally, drawing in the Gracac region, ma the fourth one will be another nice surprise.
After the first encounter, some days ago, during the Krka Discovery 2018, Borsi and the TRX return on the Brac island, or better, the beautiful Brac island. Also in this case we tell of an unpublished stage that the participants will be know after a transfer in ferry of 45 minutes with departure from Split. Once disembarked, the riders will start from the city of Supetar and they will race the two last special tests of the sixth edition of the rally. 
But the news don't end here: in this case however we speak of classifications. The new system used with satisfaction during the Krka Enduro Raid will also be proposed on the Croatia Rally. The TRXRAID Ranking System will allow the participants to read directly the results on the proper smartphone as the already known Krka Trakking system by RDS, will allow to follow live the race.