link.png Niente sole ma tanto spettacolo nella prima di Giffoni, Gruppo 5 FMI


DSC_0021.JPGUna giornata piena di nuvole ma per fortuna non piovosa ha accolto a braccia aperte i 184 piloti del Campionato Italiano FMI Gruppo 5 a Prepazzano, frazione di Giffoni Sei Casali. La provincia di Salerno ha di nuovo ospitato l'enduro, questa volta la Regolarità d'epoca, e lo spettacolo non è mancato con due belle prove speciali che fin dalla mattinata hanno impegnato non poco tutti i piloti.

Colpa della pioggia, caduta copiosa nella notte che ha reso scivolosi i terreni e i tratti boschivi, tracciati fra i popolari noccioli della zona, vocata non solo per le nocciole ma anche per le fragole e per le castagne. Ma i piloti – almeno durante il giorno – non hanno avuto davvero il tempo di assaggiare niente di tutto questo impegnati com'erano con i chilometri. Per fortuna, pur non essendoci il sole, il terreno è venuto via via asciugandosi e i tempi hanno cominciato ad abbassarsi nelle due speciali delineando la classifica di questa terza tappa di campionato, giro dopo giro.
Fausto Scovolo con una gara eccezionale conquista la classifica Assoluta e la sua categoria, che è stata senza dubbio una delle più combattute e lo prova il fatto che i primi tre della classifica assoluta fanno tutti parte della stessa classe, la D5 e sono Scovolo appunto, Osvaldo Armanni e Maurizio Bettini contenuti tutti e due in meno di 50 secondi.
La quarta piazza assoluta è andata a Giampiero Findanno alla sua prima prova nel campionato quest'anno, e deciso più che mai a dare del filo da torcere ai suoi avversari della D4. Ma vediamo nel dettaglio tutte le singole classi.
Nella A1 Alberto Rittà ha vinto precedendo di quasi 17 secondi Luca Santucci con Giuseppe Milanesi terzo, mentre nella A2 Alessandro Degano conquista il suo terzo successo consecutivo davanti a Maurizio Dominella e Daniele Ceruti. La A3 assiste al successo di Fabio Parrini che batte Roberto Perere – i due continuano ad alternarsi fra vittoria e secondo posto – e Fabio Bedussi. A4 invece tutta per Paolo Maria Sala che per 51” precede a fine giornata Fabio Balzarini e Giancarlo Melli. Terza vittoria consecutiva anche per  Massimo Parrini – nella A5 – con Alessandro Gritti secondo per 30” e Gianluca Corsini terzo. Alberto Gennaro vince in B2 su Romano Beghelli e Alessandro Rocchi così come Giancarlo Donadio, padrone di casa in questa gara, sale ancora una volta sul gradino più alto del podio imponendosi su Gianluca Beccantini e Mauro Torelli.  La C2 di nuovo va a Pietro Caccia che batte Paolo Gandossi e Nazzareno Artifoni che ha corso accorpato alla C2 essendo l'unico pilota al via della C1 quest'oggi. Marco Bianchi, già vincitore a Manzano, con oltre un minuto di vantaggio conquista la C3 davanti a Giulio Gambarini e Alberto Laneri e nella C4 di nuovo Enrico Tortoli fa il vuoto dietro di sè, vincendo con 1'33” su Walter Bettoni e Giorgio Balzarini. Valter Testori cala il tris di vittorie in C5, con quella di Giffoni, battendo Mario Valsecchi e Roberto Brancaccio mentre nella C6 Michele Lorenzetti guadagna punti preziosi battendo Massimo Sfondrini e Giuseppe Fiumi e accorcia le distanze dai suoi avversari nella classifica tricolore.
Federico Fregnan non fatica a vincere battendo Gianfranco Armellin e Giorgio Maver che passa in testa alla classifica di campionato nella D1. La D2 riconosce in Luca Lorini il campione di giornata, grazie ad un tempo strepitoso nel cross test che lo porta a vincere per 1”07 su Sandro Pivetta e 5”28 su Luca Grilletto.
E' ancora Stefano Bosco a trionfare nella D3 con 39”45 su Gualtiero Brissoni e poco più di 2 minuti su Marco Pinoli mentre la D4 festeggia l'arrivo di Gianpiero Findanno con la sua vittoria su Cesare Bernardi e Alessandro Zamparutti. Come scritto sopra, la D5 vede Scovolo, Osvaldo Armanni e Bettini sul podio mentre nella D6 Philipp Sparer vince per 20”29 su Ivo Zorzitto e 24”95 su Alessandro Vaccari. Per un solo secondo Riccardo Terranova nella X1 batte Nicola Tetoldini con Paolo Sottosanti terzo e in X2 Alessandro Pierannunzi batte Walter Armanni e Andrea Stucchi. Mario Rossi sale sul gradino più alto del podio della X3, davanti a Sauro Artioli e Enrico Maloberti mentre in X4 prosegue la battaglia fra Ettore Rivoltella vincitore oggi su Andrea Purinan.
Giorgio Volpi vince una giornata cominciata in salita per lui per una caduta nel fettucciato e si impone di prepotenza su Giorgio Iride e Aldo Fedeli. Le classifiche squadre hanno premiato per il Trofeo, il Bergamo Sezione Grumello Benini-Vintage A che ha preceduto il Pantera e il Bergamo Scuderia Norelli, mentre nel Vaso vittoria del Careter Imerio Testori davanti alla Scuderia Norelli e al Moto Club Manzano.