link.png Verona accoglie l'Africa Eco Race targata Italia


BivaccoUna partenza in grande stile, dedicata a tutti gli eroi italiani che quest'anno torneranno in Africa per affrontare una gara, l'Africa Eco Race, che sta sempre più incontrando il favore del pubblico e dei veri appassionati. (Ph. Alain Rossignol & Jorge Cunha)

Gli oltre 25 italiani che quest'anno partiranno con l'unico obiettivo di raggiungere il traguardo d'arrivo, a Dakar, sulle tracce di Thierry Sabine hanno accettato con entusiasmo l'invito di Motor Bike Expo e a Verona ci saranno quasi tutti per la pre partenza, sabato 22 dicembre, per sfilare dalle 14 proprio davanti al PalaExpo.
Perchè questa gara, inventata da Hubert Auriol ma da dieci anni nelle mani di Jean Louis Schlesser e di Renè Metge che ne disegna il percorso sta tornando a prendere un posticino importante nel cuore di tutte quelle persone che hanno amato la Dakar africana. Franco Picco e Motor Bike Expo lo hanno compreso e per questo hanno pensato non solo di far conoscere e promuovere la gara in Italia ma anche di organizzare un momento conviviale pochi giorni prima del via ufficiale che avverrà dal Principato di Monaco il 30 dicembre.
Oltre 100 i veicoli al via quest'anno – undicesima edizione – e gli italiani ne rappresentano quasi il 30 per cento: moto, SSV e auto, oltre ai camion d'assistenza muoveranno dopo Verona verso Mentone, in Francia, dove dal 28 al 29 si svolgeranno le operazioni preliminari per tutti i partecipanti – 166 in totale contando i membri di ogni singolo equipaggio – provenienti da 28 Nazioni diverse.
L'Italia quest'anno fa la parte del leone dato i calibri schierati sulla linea di partenza: le moto saranno più di 10, su 50 totali e a rappresentare il nostro tricolore fra gli altri ci saranno Alessandro Botturi, Franco Picco, Simone Agazzi, Maurizio Cecconi, Enrico Peronato, Giovanni Moretto, Valdimiro Brezzi, Paolo Caprioni, Giampietro Del Ben. Due i SidebySide, Polaris, affidati a Paolo Ceci, vincitore nel 2018 della categoria moto, in coppia con sua moglie Sara, e a Graziano Scandola che per la prima volta corre in un rally raid così lungo con suo figlio Michelangelo nel ruolo di copilota. Fra le auto due team: i gemelli De Lorenzo con una Bmw X6 incredibile, spinta da un propulsore Viper da 8 L e il team aretino Rossi4x4 con una Nissan Patrol affidata a Stefano Rossi e Alberto Marcon. Insieme ai 'competitors' tutta una foltissima schiera di oltre 30 persone al seguito, fra meccanici, accompagnatori, medici, fisioterapisti, e cuochi naturalmente.
Per incontrarli e conoscerli da vicino l'opportunità di Verona sarà davvero unica. Il 22 dicembre, alla vigilia ormai delle festività natalizie, la Fiera e il piazzale antistante il Palaexpo si illumineranno dei colori del Motor Bike Expo – la cui undicesima edizione (e già proprio come l'Africa Eco Race) inizierà il 17 gennaio – per salutare tutti gli italiani che partiranno 'Sulle tracce di Thierry Sabine', destinazione Dakar dove la AER terminerà il 13 gennaio 2019.