link.png Transanatolia Rally 2019 presentata a Barcellona


presentazione barcellonaIl rally più lungo d'Europa si correrà dal 24 al 31 agosto in Turchia, con 3.000 chilometri suddivisi in 7 tappe. La competizione aspira ad entrare a far parte del calendario della Coppa del Mondo di Rally Cross-Country FIA dal 2020. “E' una prova fantastica che mi ha catturato fin da subito per il suo percorso spettacolare, la magnifica organizzazione e i suoi bivacchi in stile dakariano, vecchia maniera” conferma Gerard Farrés, vincitore della edizione 2015 in moto.

Nei suoi dieci anni di storia il Transanatolia Rally si è trasformato in una delle prove di tout terrain più attraenti d'Europa. L'estate prossima la gara più lunga del Vecchio Continente celebrerà la sua nona edizione con un percorso che attraverserà alcune delle località più emblematiche della Turchia mettendo a dura prova la sua carovana formata da piloti moto, quad, side by side, auto e camion.

La competizione turca è stata presentata a Barcellona, con una nutrita presenza di piloti, team, appassionati e gente del mondo delle gare e del settore. La copilota di buggy, Sheila Fernández è stata premiata con una iscrizione a metà prezzo frutto di un sorteggio realizzato dall'organizzazione fra tutti i competitori presenti. Durante la conferenza inoltre è stato annunciato uno sconto di 200 euro per i primi dieci spagnoli che si iscriveranno all'edizione 2019.

Burak Büyükpinar, responsabile della organizzazione insieme a Orhan Çelen, ha spiegato nel dettaglio le principali novità della prossima edizione a cominciare dal ritorno alle date più tradizionali di fine agosto, dal 24 al 31. 

Anche il percorso presenterà dei cambi significativi e ben 4 delle sue sette tappe saranno completamente inedite. Dopo otto anni concentrati nella parte centrale del Paese, questa edizione partirà dal Lago Abant, a circa 150 chilometri dalla capitale Istambul, e si dirigerà verso est prima di concludersi nella splendida Göbeklitepe. Lungo il cammino passerà in alcuni dei posti più belli della Turchia, e anche più famosi, come la Cappadocia e l'Anatolia.

Un tracciato che combinerà la durezza tipica della coreografia ottomana con piste in terra, laghi salati e zone montagnose, con la bellezza e il simbolismo elevato dei suoi paesaggi storici e archeologici. In totale i partecipanti affronteranno un appassionante rally di 3000 chilometri nella culla della nostra civiltà. 

Per le sue caratteristiche, il Transanatolia Rally ha sempre attratto i piloti spagnoli che sono stati protagonisti in questi anni di grandi risultati, come per esempio Gerard Farrés, vincitore in moto nel 2015 o Marc Solà, vincitore dell'ultima edizione. In Turchia inoltre si sono distinti molti dakariani spagnoli da Joan Pedrero a Txomin Arana, da Arturo Casanova a Rosa Romero e Laia Sanz, sesta classificata quattro anni fa.

Gerard Farrés confessa una autentica passione per il Transanatolia Rally: “Ho partecipato a questa gara nel 2015 e sono rimasto sorpreso prima di tutto dal suo percorso. Mi ha letteralmente catturato, grazie a un tracciato che attraversa zone incredibili, mostrandoci paesaggi unici...basti pensare alla Cappadocia che è meravigliosa, per non parlare della superlativa ospitalità delle persone. E' un rally organizzato molto bene con un road book eccellente preparato da persone molto esperte e i bivacchi ricordano davvero i bivacchi della vecchia Dakar dove si respira aria familiare, in un contesto e un ambiente fantastico. E' vero che ho vinto e lo ricordo con piacere, ma amo l'idea di partecipare di nuovo quest'anno perchè ho conservato un ottimo ricordo di questa avventura del 2015”.

Per il 2020 il Transanatolia Rally aspira a far parte del calendario della Coppa del Mondo di Rally Cross-Country organizzata dalla FIA ed è per questo che l'edizione 2019 sarà seguita da un osservatore internazionale.

Prossimo appuntamento del Tour Europeo a Roma, in occasione del Roma Moto Days, dal 7 al 10 marzo.


PERCORSO

Etapa 1: Lago Abant - Haymana
Etapa 2: Haymana - Lago Meke
Etapa 3: Lago Meke - Capadocia
Etapa 4: Capadocia - Kahramanmaras
Etapa 5: Kahramanmaras - Nemrut Dag
Etapa 6: Nemrut Dag - Mardin
Etapa 7: Mardin - Göbeklitepe