TransAnatolia 2017

link.png Torna il Raid di Grecia ?!

C'era una volta, tanti tanti anni fa un rally che si chiamava Rally di Grecia (e del quale potete trovare qualche cenno anche su questo sito nella sezione dedicata ai rally) ed era organizzato da Evan Stremmenos, in collaborazione per qualche tempo con il mitico Pino Nati. Andiamo indietro di quasi 30 anni...parliamo infatti della fine degli anni Ottanta.

link.png Tunisia Express, salta il nuovo rally di Neveu

Non c'è pace per il rally di Tunisia. E quelli che alla fine perderanno la possiblità di affrontare una bella gara sono soprattutto i piloti. E tutto questo per le beghe e beghine degli organizzatori che invece di far fronte compatto e mettersi insieme a combattere la crisi, si fanno la guerra fra di loro...Una guerra dei poveri, poi, diciamola tutta.

 


link.png SandXtreme Challenge a Bibione, in coppia e da soli

cartello BB1La Pasqua a Bibione, una delle spiagge più belle del Veneto, sta diventando una tradizione, ma non per gli amanti della buona cucina o per le famigliole alla ricerca del primo sole primaverile, bensì per le ruote artigliate. Anche quest'anno si correrà infatti, il sabato di Pasqua e poi il Lunedì di Pasquetta, la SandXtreme Challenge, organizzata dal Moto Club BB1 - ovvero Bibione.

link.png Trofeo Ktm, comincia bene in Veneto

parco chiuso ktm.jpgLa provincia di Treviso, Pederobba, in particolare ha ospitato la prima prova del Trofeo KTM, due domeniche fa e la bellezza di 283 piloti si sono affrontati in una giornata un po' freddina ed uggiosa, ma per fortuna senza pioggia...Ecco il resoconto della gara con l'ottima prestazione di Bobo Facchin, vincitore della sua classe Super e della classifica Assoluta.

link.png Peterhansel alla Dakar 2014, con X Raid

Mister Unidici Dakar lo aveva già detto subito, alla fine della gara, a Santiago del Cile. Scherzando e ridendo si era detto che unidici era un numero che diceva poco, e che sarebbe stato meglio 12, cioè sei vittorie in moto e sei vittorie in auto, e Stephane Peterhansel aveva confermato subito che ci sarebbe stato il prossimo anno, al via. Oggi arriva la conferma ufficiale dal team X Raid.

link.png Il tour di presentazione Dakar 2014 non passa in Italia

Ricordate quando nel presentare la Dakar 2014 vi dissi attenzione(!), ad ASO l'Italia non interessa più? Altro non era che una constatazione che è venuta via via progredendo in questi ultimi anni, prendendo solo atto di determinati atteggiamenti e scelte ponderate da parte francese. Ora questa è una certezza, niente conferenze stampa in Italia nel 2013.

link.png GP enduro d'Argentina: vincono Salvini e Moroni

juha salNon è stata una gara facile, ma è stata senza dubbio molto bella e ora il gruppone dei team sta già rientrando a casa lasciando l'afa e il caldo di San Juan per ritrovare un'Europa un po' freddina, per non dire addirittura nevosa. I protagonisti al termine del week end sono stati ancora Meo, Salvini, Aigar Leok e Rudy Moroni.

link.png Super Test ed è subito Meo...e Salvini !

Un Super Test in notturna ieri sera per cominciare il secondo appuntamento con l'enduro mondiale. L'arena di Sansuper test Juan in Argentina, ha ospitato davanti a 5000 persone la prima sfida, come a Castiglion Fiorentino lo scorso anno, con partenza parallela, uno accanto all'altro e fin da subito si sono messi in luce i migliori: Meo, Salvini, Ljunggren.

link.png 111 piloti per il GP de Enduro Argentina 2013

DanyGP de Enduro Argentina 2013 - Sarà anche questa volta il caldo a farla da padrone? E' molto probabile anche perchè quelle zone le conosciamo bene e le temperature raggiungono, e spesso superano, anche i 40 gradi. Il programma del fine settimana è cominciato ieri con le verifiche - operazioni preliminari - per i 111 piloti iscritti.

link.png Mondiale Enduro: dopo il Cile, l'Argentina

Lo scorso week end il Campionato Mondiale di Enduro ha preso il via in Sud America - tanto per restare in argomento - e per la precisione in Cile. Questo week end si trasferisce a San Juan, che ben conosciamo noi dakariani, per ospitare il secondo appuntamento dell'anno, stavolta in Argentina. Cosa è accaduto la settimana scorsa e cosa ci aspetta da domani....

link.png Arrivederci Perù, ci mancherai

La prima cosa che salta agli occhi del comunicato stampa elaborato da ASO ogg,i è il numero della Dakar. Il comunicato si apre dicendo...."Per la sua 35. edizione, la sesta organizzata in Sud America, ....." Peccato che già quella di quest'anno fosse la trentacinquesima edizione !! Basta leggere tutti i comunicati stampa pubblicati durante la gara di gennaio 2013 per accertarsene. I casi dunque, sono due. Le Dakar ad oggi sarebbero in effetti 34 - se non si tenesse conto di quella annullata al momento del via da Lisbona nel 2008 - ma siccome ASO l'ha sempre conteggiata come valida, allora quella del 2014 sarà inevitabilmente la numero 36 !!

link.png Dakar2014: et voilà le parcours !

I pronostici non sono stati disattesi. Anzi, tutto più o meno come da programma compresa l'esclusione del Perù alplacca dakar 2014 quale però ASO ha dato come contentino il Desafio Inca in ottobre, la seconda Dakar Series in Sud America. Il programma previsto è andato in porto. Si parte il 5 gennaio, da Rosario, la città che ha dato i natali al 'Che' ,ma per i tifosi di calcio anche a Messi, e si finisce il 18 gennaio a Valparaiso.

link.png David Castera, a 360 gradi, dal dopo Dakar 2013 a domani...

Ho tenuto questa intervista nel cassetto aspettando di pubblicarla esattamente il giorno prima della conferenza stampa che a Parigi avrebbe svelato il percorso della Dakar 2014. David Castera è il protagonista di questa chiacchierata a 360 gradi, spaziando ovviamente dalla edizione 2013 e finendo a quella che domani vedrà la luce. Il direttore tecnico della Dakar si racconta in queste righe, con la semplicità che lo contraddistingue e che me lo fa stimare sempre moltissimo. Ora poi, che sta per trasferirsi in Argentina con tutta la famiglia, la stima nei suoi confronti aumenta ancor di più...con un pizzico in invidia, anche .

link.png Dakar 2014: aspettando Parigi

dakar 2013.jpgDomani mattina alle 9,30 Parigi ospiterà la conferenza stampa di ASO relativa all'edizione 2014 della "gara più famosa del pianeta". C'è moltissima curiosità intorno a quanto verrà svelato da Etienne Lavigne su un percorso di cui, a fine edizione 2013, davvero non si sapeva ancora molto. Tanto è vero che invece di partire subito per le ricognizioni, come di solito accadeva, gli organizzatori e soprattutto David Castera, avevano potuto rientrare a casa per qualche giorni di meritato riposo. Ora però qualcosa trapela....

link.png RalliArt Italia conquista la T2, con qualche rammarico

2013 - Italian Baja â�� M. De Moraes - E. Du Sachs - Pajero Mitsubishi - RalliArt Off Road Italy.jpgUn podio è sempre un podio, ma forse ci si aspettava di più dalla prima trasferta di Coppa del Mondo dal team toscano di Renato Rickler che era partito alla grande venerdì pomeriggio nel prologo piazzando da subito la Mitsubishi  L200 di Colombo-Briani in 12. posizione assoluta e i due brasiliani, Moraes e Sachs in vetta alla classifica T2, seguiti dall’altro equipaggiostraniero in gara con RalliArt,  Branco-Serodio al 3° posto. L'altro equipaggio italiano, quello di Borsoi-Rossi era quarto dopo il prologo mentre i fratelli Salvi si meritavano la quinta piazza. Un pizzico di sfortuna colpiva subito il T3 di Biglieri e Catarsi, costretti al ritiro.

link.png Bilancio finale dell'Italian Baja 2013

E' durissima stare a casa con l'influenza e la febbre alta in un week end come quello appena passato. Un week end in cui è davvero accaduto di tutto, da una parte all'altra dell'Oceano, e cercare di stare dietro a tutto sarebbe stato difficile già per uno che era in piena forma, figuriamoci per uno che è a letto malato....vediamo però di recuperare un po' delle notizie perdute...

link.png Italian Baja, Peterhansel riassapora il gusto del podio in moto

La vittoria dell'edizione 2013 va ad Alessandro  Ruoso che con  la sua 450 Yamaha YZ-F, moto da cross, omologata dalla Quaddy, si è tolto il gusto di battere il grande Stephane Peterhansel. Pilota di cross locale, Ruoso ha vinto 9 delle dieci prove speciali in programma centrando il successo per 1'07" su Stephane Peterhansel, secondo assoluto su Yamaha, che ha vinto anche una prova speciale. E come se non bastasse è di un'altra Yamaha anche la terza posizione, visto che Alessandro Botturi ha ottenuto il terzo gradino del podio.

link.png Italian Baja 2013 : Toyota Overdrive in grande spolvero

Reinaldo Varela won the Italian Baja 2013  in his Overdrive car.jpgIn attesa di notizie ufficiali più dettagliate al momento si può dire che il team belga della Toyota Overdrive ha disputato una meravigliosa gara a Pordenone. Dopo aver trionfato nella prima tappa lunga - la seconda dopo il prologo - gli HiLux hanno conquistato la vittoria dell'Italian Baja, piazzando il brasiliano Reinaldo Varela sul gradino più alto del podio.

link.png Parte l'Italian Baja ed arriva la Mini

All'ultimo momento arriva a Pordenone anche la Mini All 4 Racing ed è quella di Krzysztof Holowczyc, uscito di scena alla Dakar 2013 con un incidente e con tanta voglia di riscatto ora, per questa stagione. La notizia appunto della sua presenza regala ancora un pizzico di 'energia' alla gara, prima dell'anno per la Coppa del Mondo Rallies Tout Terrain che prenderà il via oggi pomeriggio con la Super Speciale.

link.png Despres lascia KTM. C'è Honda nel suo futuro?

Se n'era cominciato a parlare alla Dakar, a gennaio. Soprattutto negli ultimi giorni, in Cile. La notizia era nell'aria ed andava di pari passo con altri pettegolezzi. Cyril Despres lascia Ktm, o forse è Ktm che lascia Cyril, fattosta che i due nomi non verranno più pronunciati insieme. Ktm ha riconfermato Marc Coma, Ruben Faria e Kurt Caselli. E Chaleco Lopez? Anche di lui si faceva un gran parlare alla Dakar ma lì la notizia era praticamente certa. Chaleco passa alla Ktm ufficiale ma con un team esterno.

link.png Divorzio BMW Speedbrain

Dopo la Dakar, la notizia che Ktm aveva comprato Husqvarna era piombata nel settore delle due ruote pesantemente, mettendo fortemente in discussione il futuro della famosa Casa motociclistica. In quel momento ci si interrogò sul futuro delle moto Husqvarna by Speedbrain - e dell'accordo fra la stessa Speedbrain e BMW - e sul futuro delle TE 449 RR che avevano corso non solo il Campionato del Mondo Cross Country ma la stessa Dakar con ottimi risultati, ed ecco che oggi arriva la notizia. La collaborazione è finita !

link.png Anche Toyota Overdrive all'Italian Baja

OverdriveAnche il team della Toyota Overdrive ha deciso di partecipare alla prima prova di Coppa del Mondo FIA e si presenterà a Pordenone con ben 4 vetture, e a questo punto la battaglia si accende davvero. Al volante dei performanti pick up ci saranno il venezuelano Coffaro, il polacco Malysz, il brasiliano Varela e il russo Misikov.

link.png Orobica Raid all'Italian Baja

19 gennaio - N. 558 - Giulio Verzeletti.JPGDopo lo squadrone di tre camion schierato alla Dakar 2013, il team Orobica Raid torna in pista, o meglio sulle prove speciali sterrate, e lo fa a Pordenone. All'Italian Baja il team capitanato da patron Giulio Verzeletti con Alex Caffi alfiere di spicco si presenta con i tre Mercedes Unimog che hanno concluso la Dakar il 20 gennaio a Santiago del Cile.

link.png SWR, Silk Way Rally, il percorso

Gli organizzatoriLa prima sorpresa della presentazione del percorso sta nella città di arrivo. Non più Sochi, (forse perchè le Olimpiadi invernali del 2014 sono ormai prossime) ma Astrakan. Dal 6 al 13 luglio la quinta edizione del Silk Way Rally partirà da Mosca, dalla piazza Rossa per la precisione, per concludersi dopo sette tappe e circa 3000 chilometri di prove speciali.

link.png Dakar 2014: si svela il 20 marzo

Non era semplice alla fine della 35. Dakar immaginare dove e cosa si sarebbe fatto per la prossima edizione del 2014. Le proposte erano diverse e questo lo aveva confermato anche David Castera in una intervista che pubblicheremo nei prossimi giorni. C'erano diverse eventualità ma ora la decisione è stata presa....