TransAnatolia 2017

link.png Baja Poland, 60 equipaggi al via

KrzysztofSesta prova del calendario di Coppa del Mondo FIA Rallyes Tout Terrain, la Baja Poland è cominciata ieri con una super speciale di 11 chilometri e mezzo. 60 gli equipaggi iscritti alla prova - di cui 30 partecipanti al mondiale -  e fra tutti spicca il 'padrone di casa' Holowczyc su Mini che qui può davvero sferrare l'artigliata decisiva per la conquista della Coppa del Mondo 2013.

link.png Serres Rally in Grecia, in testa c'è Viladoms

Non è facile trovare informazioni sul Serres Rally che si sta svolgendo in Grecia in questi giorni. Anzi per la verità è quasi impossibile perchè il loro sito ufficiale è fermo ad ancor prima della gara e comunicazioni non ce ne sono, di alcun genere. Però per fortuna ci sono le classifiche ed è sempre meglio di niente. Oggi è in programma l'ultima tappa delle cinque complessive del rally.

link.png Salta il Pharaons Rally 2013. Tornerà nel 2014

Piramidi con Eric VigNiente accordo fra Transanatolia 2013 e Pharaons. Troppe difficoltà. Troppe cose da far quadrare in troppo poco tempo e così l'organizzazione del rally che si sarebbe dovuto correre in Egitto a fine settembre, e la prima settimana di ottobre, salta. L'annuncio è arrivato nel pomeriggio. Addio 2013, si torna nel 2014. Il Transanatolia Rally invece, come anticipato nei giorni scorsi, si svolgerà dal 14 al 21 settembre in Turchia.

link.png Alex Salvini vince il decimo Enduro di Gorle

gorle in attesa del viaUna grande giornata di enduro. Una grande giornata di solidarietà e di amicizia. Una bella giornata conclusa con un acquazzone tempestoso. Anche quest'anno l'Enduro di Gorle ci ha regalato grosse emozioni, sia in pista che fuori, con la gioia nel cuore per esserci e per poter contribuire a questa grande festa. Resa possibile dagli Alpini di Gorle, dai Supporter di Giò Sala e da Giovanni stesso, dal Moto Club Chieve e da un sacco di amici.

link.png Pharaons e Transanatolia uniscono le forze

Notizia dell'ultima ora che solo nei prossimi giorni dovrebbe venir confermata da un comunicato ufficiale. Il Transanatolia 2013 è stato annullato, come già detto ieri, per il ritiro di uno sponsor che all'ultimo momento ha deciso di non affiancare più l'organizzazione del rally turco. Il Pharaons Rally invece, dopo tante pressioni, da parte di team e piloti potrebbe aver deciso di saltare l'edizione 2013, e in questo modo....

link.png Grande successo per i Daboot Team a Gorle

Pubblico di GorleE come sempre il Daboot Team ha fatto il botto ! Come ogni anno i bravissimi free styler hanno richiamato a Gorle un pubblico numerosissimo che ha messo a dura prova tutti i volontari degli Alpini e non solo, che hanno retto perfettamente l'impatto. Poco meno di 10 mila persone hanno letteralmente invaso il campo da calcio di Gorle per applaudire i Daboot.

link.png Annullato il Transanatolia 2013

In attesa di maggiori dettagli possiamo solo dare la notizia. Il Transanatolia 2013 è stato annullato. O almeno così è stato annunciato.  Il principale sponsor della manifestazione ha rinunciato alla partnership e in questo modo sono venuti a mancare i presupposti per poter far fronte ai costi della gara.

link.png Enduro di Gorle, quest'anno è la decima edizione

Chiudiamo il capitolo Hungarian Baja 2013 - anche se sulla scarsa organizzazione ci sarebbe ancora da scrivere una enciclopedia - ed apriramo invece il capitolo Enduro di Gorle. Ormai ci siamo, si correrà questo week end a Gorle (Bg) e quest'anno si festeggia la decima edizione !

link.png RalliArt Off Road Italia, tutti al traguardo in Romania

Se avete ascoltato le interviste video - in videochannel - di Renato Rickler e di Riccardo Garosci allora già lo sapete. RalliArt ha portato sei vetture sul traguardo dell'Hungarian Baja 2013 delle sei partite venerdì nel prologo. Un en plein importante che conferma tra l'altro l'ottima forma del duo portoghese e di quello brasiliano, ma anche le buone prestazioni degli equipaggi italiani.

link.png Conforti e Batoni sul podio della Baja in Ungheria

Conforti e BatoniCe l'hanno fatta anche loro. Tutti e due. Hanno concluso le due speciali di domenica e sono saliti entrambi sul podio della Hungarian Baja 2013. Adriano Batoni (Ktm) ha chiuso in seconda posizione assoluta la classifica della International Open, proprio davanti all'amico ed avversario, Mario Conforti (Beta). Anche Raffaello Manenti ha concluso la gara proprio alle spalle dei toscani.

link.png Nani Roma vince l'Hungarian Baja 2013

E con questa quarta vittoria consecutiva x Raid ottiene un bel poker. Primi al Desafio in Argentina, primi alla Baja Aragon, primi al Sertoes Rally ed ora primi anche in Ungheria, in questa decima edizione della Baja. Un ottimo risultato per il team di Sven Quandt che anche in questa occasione schierava le due Mini all 4 Racing già in fase test per la Dakar 2014.

link.png Alex Zanotti vince l'Hungarian Baja 2013

podio ungheria zanottiE finalmentre, è proprio il caso di dirlo, Alex Zanotti è riuscito ad acciuffare la vittoria assoluta. Il pilota di San Marino ha vinto la decima edizione della Baja ungherese a Papa, vincendo anche la Over 450. Alle sue spalle un altro italiano, Alessandro Ruoso di Pordenone staccato di poco più di 7'. Gaetano De Filippo è il terzo italiano in classifica. 2° della Over 450.

link.png Sempre più serrata la battaglia fra le due Mini

Se fra le prime due moto in classifica si parla di distacchi in minuti, fra le auto il gap si è ancora più assottigliato. Holowczyc ha vinto la speciale di stamattina battendo il suo compagno di squadra Nani Roma, entrambi su Mini X Raid, ed ora i due sono separati in classifica di soli 29". L'ultima speciale deciderà il nome del vincitore della decima Baja ungherese fra questi due piloti.

link.png Ad una speciale dalla fine della Baja in Ungheria 2013

Ruoso, partenzaQuando manca solo una prova speciale alla fine della Baja ungherese, Alessandro Ruoso recupera su Alex Zanotti e ora solo 10 minuti separano i due piloti in classifica. Ruoso sta tentanto un'impresa impossibile ma deve farlo, perchè così vanno le gare. Zanotti da parte sua controlla il vantaggio, stando attento a non fare errori, su una speciale sicuramente più bella di quella di ieri. 

link.png Battaglia serrata fra le due Mini X Raid

Mini di NaniC'è Nani Roma in testa alla classifica di stasera per quello che riguarda le auto. Lo spagnolo ha un margine minimo, di soli 40 secondi sul compagno di squadra, nonchè principale avversario, Holowczyc e domani si lotterà senza esclusione di colpi per questa vittoria qui in Ungheria così importante per la classifica di Coppa del Mondo.

link.png Zanotti in testa dopo la prima tappa in Ungheria

Forse più scorrevole rispetto al primo giro la seconda speciale di sabato si è rivelata fatale per più di qualcuno. Alex Zanotti (TM) ha vinto - era partito per secondo nella seconda ps - ed ora conduce la classifica assoluta con oltre 15' di vantaggio su Ruoso(Yamaha)  che ha commesso un errore di navigazione e ha perso tempo prezioso. Gaetano De Filippo (TM) è quarto assoluto.

link.png Ruoso in testa dopo la prima speciale di sabato in Ungheria

Fortissimo. E' andato fortissimo ! Alessandro Ruoso stamattina partiva in seconda posizione alle spalle di Alex Zanotti ma è riuscito a passarlo prima della fine della prova speciale di 122 chilometri, la prima di oggi, ed ora si trova in testa alla classifica moto con 2'22" sul pilota di San Marino.

link.png Holowczyc vince il prologo in Ungheria per le auto

La nuova Mini All 4 Racing continua a mietere successi. Krzysztof Holowczyc insieme ad Andreas Schulz ha vinto il prologo della decima edizione della Baja ungherese e tra l'altro con un tempo strepitoso. 4'26" per il polacco che corre con la stessa Mini con cui Peterhansel ha vinto il Sertoes Rally in Brasile pochi giorni fa. Alle loro spalle Nani Roma con 10" di ritardo.

link.png Zanotti vince il prologo

zanotti prologoLo aveva promesso alla conferenza stampa, e comunque se lo sentiva. Voleva partire forte e così ha fatto. Alex Zanotti ha vinto il prologo della decima edizione della Baja ungherese fermando i cronometri sui 4'44" e rifilando la bellezza di 4 secondi ad Alessandro Ruoso, secondo. Terzo posto per il venezuelano Berti. E domani partire davanti sarà basilare per la polvere !

link.png Conferenza stampa e briefing alla Baja

conferenza stampa bajaUna breve conferenza stampa ha preceduto il briefing alle 15,30 qui a Papa, prima del via della decima edizione della Baja Ungherese. Sul palco insieme ad Andrea Mayer, Nani Roma e Josè Espinosa anche i nostri Alex Zanotti ed Alessandro Ruoso. Nani Roma ha fatto da traduttore per tutti, lavorando come un vero interprete ed aiutando quasi tutti i piloti con le traduzioni. Subito dopo, il briefing per presentare la gara che si svolgerà in questo week end.

link.png Aspettando il prologo della Hungarian Baja

verifiche in ungheriaVerifiche amministrative questa mattina prima delle nove per la maggior parte dei piloti moto, e la scusa come sempre si offre per le chiacchierate e i pettegolezzi. Si sistemano gli adesivi, si controlla il funzionamento del GPS che in questa gara i piloti moto e quad porteranno fissato al braccio, e poi la prova fonometrica e gli ultimi controlli tecnici.

link.png Ungheria, eccoci qui

paddock ungheriaNel pomeriggio di un caldo ma non afoso ferragosto arriviamo più o meno tutti in Ungheria. Papa è una cittadina non grande, con molti parchi, tanto verde e qualche chiesa davvero bella. Per trovare il paddock ci si mette un po' perchè non c'è un solo segnale per tutto il paese che indichi che qui si corre una gara.

link.png Hungarian Baja, pronti al via !

Logo UngheriaDa domani pomeriggio - giorno di ferragosto - si apriranno le verifiche per la decima edizione dell'Hungarian Baja, a Papa, nel nord ovest del Paese. Evento valido per le due Coppe del Mondo FIA e FIM, ed anche per il Campionato Europeo, la Baja dell'Ungheria avrà anche un'importanza strategica per la riunione FIA che si svolgerà nell'ambito della prova mondiale.

link.png Mediterranean Trophy 2013: chi è costui?

In tutta sincerità non se ne sapeva nulla fino alla Baja d'Aragon, poi i vertici di NPO, capitanati da Emma Clair, sono passati da Teruel e lo hanno fatto scoprire a tutti i presenti. Si tratta di un trofeo che racchiude tre gare: la Baja Aragon, il Serres Rally in Grecia e il Rally del Marocco...

link.png Ceci e Botturi alla Dakar 2014 con Speedbrain

Paolo CeciPer Botturi una conferma, per Ceci un sogno che si avvera, di nuovo. Un sogno che Paolo inseguiva dal 2012, dopo l'esperienza con il team Ferrari Bordone, proprio insieme a Botturi, nonchè ai due spagnoli Farres e Viladoms. E invece il sogno di Paolo nel 2014, vicino di casa nel senso di struttura sportiva alla Dakar, di Alessandro Botturi, si realizzerà grazie ai tedeschi della Speedbrain.