TransAnatolia 2017

link.png Merzouga Rally 2013, gli altri risultati

merzouga partenzaUna volta appurata la doppietta Honda HRC nel Merzouga Rally 2013 andiamo a vedere quelle che sono le altre posizioni e prestazioni di questa gara che ormai rappresenta l'ultimo test prima della Dakar. Qualcuno, forse, correrà ancora alla Baja di Portalegre in Portogallo, ultima prova della Coppa del Mondo Bajas, oppure affronterà qualche sessione di prove fra Tunisia e Marocco, ma l'imbarco dei mezzi per la Dakar, il 21 e 22 novembre è dietro l'angolo e ormai non resta molto tempo.

link.png Doppietta Honda HRC Al Merzouga Rally 2013

Sunderland MaroccoSi è appena concluso il Merzouga Rally, in Marocco, ad Erfoud e Honda HRC colleziona la sua seconda vittoria consecutiva nel giro di una settimana in un rally. Sempre in Marocco la settimana scorsa, Honda HRC aveva vinto con Paulo Goncalves l'OiLibya Maroc 2013 ed anche la Coppa del Mondo FIM, mentre oggi con Sam Sunderland si accaparra il Merzouga. (nella foto: Sunderland a sinistra, Katsumi Yamazaki e Rodrigues).

link.png Merzouga rally in testa le due Honda

Da cinque giorni si sta correndo in Marocco il Merzouga Rally 2013 ed attualmente ci sono due Honda in testa. Prima posizione per Sam Sunderland che si sta divertendo moltissimo in questo rally al punto da trovarsi davanti al suo compagno di squadra, Helder Rodrigues.

link.png Si torna a correre a Lignano, ma...

libre logoPoteva essere una gara eccezionale. Poteva essere un primo passo vero verso il ritorno della 12 ore di Lignano. Ed invece per colpa di beghe, beghine, invidie, sotterfugi, polemiche sterili ed inutili si è persa l'occasione per passare un week end di vero motociclismo off road, sulla splendida spiaggia di Lignano Sabbiadoro. Ah ! Non pensiate però che la gara non si sia fatta, al contrario....

link.png Terranova vince in Marocco, e che vittoria !

orlando podioChi lo conosce lo sa. Orlando Terranova è un 'fumino'. Carattere forte, si arrabbia facilmente, non è nuovo a colpi di nervi potenti. Ma in questo caso l'argentino ha dimostrato di essere un grande pilota. Ha dimostrato di saper mantenere la calma in un momento in cui sarebbe risultato parecchio difficile a chiunque. E ha vinto. Ha vinto il Rallye du Maroc 2013 e questo è l'Orly Terranova che ci vuole in questo mondo dei rally raid. 

link.png Festa grande in casa HONDA HRC

podio pauloChe la festa sia con voi! Il morale alle stelle, la festa sul podio, e poi alla sera, tutti insieme ! Il nuovo campione del mondo 2013 è Paulo Goncalves, questo piccolo ma tosto pilota portoghese che si porta a casa una grandissima soddisfazione ed un meritato successo, regalando questo mondiale alla Honda HRC dopo un solo anno dal suo rientro sulle competizioni iridate.

link.png Il titolo mondiale a Paulo Goncalves

E' stata una speciale strana questa sesta ed ultima del Rallye du Maroc, diversa da tutte le altre, e non solamente perchè non l'ha vinta la Honda HRC che si era conquistata pian piano tutte le vittorie nelle precedenti cinque tappe. L'australiano Ben Grabham ha vinto con la Ktm la sua prima speciale di un rally africano, ma Paulo Goncalves ha chiuso in quinta posizione la tappa vincendo il Rally ed anche il titolo mondiale.

link.png Chi vincerà il Mondiale FIM? Manca una sola tappa alla fine

barreda marocMamma Mia ! Che suspance. Davvero il Campionato quest'anno si giocherà fino all'ultimo metro di prova speciale. Tutto può ancora accadere e lo sanno sia Marc Coma che Paulo Goncalves, i due in lizza per il titolo mondiale cross country 2013. Oggi Barreda (Honda) ha vinto la tappa, la quinta e penultima del Rallye du Maroc, ma Marc Coma (Ktm) ha recuperato un pochino su Goncalves, e ora....

link.png Terranova, Mini, in testa al Rallye du Maroc

E' saldamente al comando del Rally du Maroc Orly Terranova, il pilota argentino che quest'anno si sta cimentando al volante di una Mini X Raid e che con la stessa vettura correrà poi alla Dakar 2014. Terranova ha vinto la prima e la terza tappa del rally e quando non ha vinto è riuscito sempre a conquistare la seconda posizione. In questo modo oggi a due tappe dalla fine è primo con un vantaggio di 27 minuti dal secondo, Patrick Sireyjol, su Buggy Cummins.

link.png Marocco, Honda vince ancora: 4 su 4 !

paulo maroccoPoker di vittorie per Honda HRC, ma proprio adesso bisogna stare concentrati. Mancano ancora due speciali alla fine della gara, decisiva per l'assegnazione del titolo Mondiale 2013 e non c'è spazio per gli errori. Si fa festa per la tappa vinta, anche oggi, ma si resta concentrati sugli obiettivi finali...1°: vincere in Marocco. 2°: battere Coma e 3°: vincere il titolo !

link.png Rally du Maroc, ancora Barreda

barreda maroccoHa di che gioire l'Honda HRC visto che su tre tappe disputate ad oggi tre sono le vittorie conquistate. Un bell'inizio non c'è che dire per questa nuova moto - CRF 450 Rally - che debutta nel Rally del Marocco, prima uscita agonistica di un mezzo che finora era stato testato nel deserto del Mojave ancora qualche mese fa. Stavolta la vittoria, per la seconda non consecutiva, tocca a Joan Barreda che ora agguanta anche la testa della classifica assoluta.

link.png Rally du Maroc, le Mini in testa

marocco 300I favori del pronostico erano tutti con lui e difatti Orlando Terranova è in testa al momento nella classifica generale del rally du Maroc che vede al via 73 mezzi fra auto e camion. Il pilota argentino con la Mini X Raid ha vinto la prima tappa della gara mentre ieri ha chiuso in seconda posizione ma solo per pochissimi secondi. Al momento è primo assoluto con un vantaggio di 7'41" sull'olandese Ten Brinke su Ford.

link.png Honda vince di nuovo, stavolta con Goncalves

Logo MaroccoProsegue la serie positiva di Honda che oggi ha vinto la tappa, la seconda del Rally du Maroc, con Paulo Goncalves. Il portoghese è stato il più veloce al termine di una prova speciale fatta di sassi, rocce e navigazione. Paulo ora è anche leader della classifica assoluta ed i test con la nuova Honda CRF 450 Rally stanno andando alla grande.

link.png Barreda conquista la prima speciale del Marocco

Per la prima volta lo squadrone Honda si schiera al gran completo al via di una gara di Mondiale. E subito uno dei suoi piloti, in particolare Joan Barreda, conquista una prova speciale, la prima di questo OilLybia Maroc 2013. Ha vinto lui infatti, davanti a Marc Coma e Paulo Goncalves, il primo settore cronometrato della gara che durerà sei tappe e che conta al via 84 mezzi fra moto e quad.

link.png Ruoso vince la Baja du Maroc 2013

Alessandro Ruoso su Yamaha ha vinto la Baja du Maroc, confermandosi leader della classifica di Coppa del Mondo Bajas per la 450. Secondo assoluto, primo della Over 450, Alex Zanotti su TM che agguanta un altro successo davanti al compagno di squadra, Gaetano De Filippo, secondo di classe e terzo assoluto nella classifica che tiene conto dei piloti che partecipano alla Coppa del Mondo.

link.png Baja Maroc, aspettando il Rally

Ieri pomeriggio ha preso il via la Baja Maroc, con il prologo, vinto tra l'altro dal nostro Alessandro Ruoso, davanti adruoso marocco Alex Zanotti, mentre oggi la stessa gara ha affrontato la prima tappa lunga, con 270 km di prova speciale. Nel frattempo i colleghi più blasonati dei rally raid affrontavano le verifiche amministrative e tecniche dell'ultima prova di Campionato Mondiale, il Rally OilLybia Maroc 2013. 

link.png Mondiale Cross Country FIM, l'epilogo in Marocco

Il 2 settembre su questo sito scrivevamo a proposito del Mondiale Cross Country FIM 2013. Si parlava del fatto che con l'annullamento del Faraoni il Campionato rimaneva privo della sua ultima gara della stagione e fino a quel momento nessuno aveva preso alcuna posizione. Meno di dieci giorni più tardi la Federazione faceva la sua scelta, ovvia e scontata forse, ma almeno la comunicava pubblicamente, grazie alla collaborazione di Npo.

link.png Marocco e Perù, le ultime novità

OilLybia Maroc 2013 e Desafio Inca. Sono queste le due gare di cui si è parlato e si parlerà in questi giorni. Il Desafio si è svolto ad inizio mese di ottobre: una prima edizione con ben 89 veicoli al via suddivisi fra 39 moto, 28 quad e 22 auto. Tre giorni di gara e quasi 1000 chilometri di prove speciali con Cyril Despres al via, ma non all'arrivo, con la Yamaha. La gara in Marocco invece, sta per partire. Si correrà dal 12 al 14 ottobre la Baja, dal 13 al 19 il Rally.