TransAnatolia 2017

link.png Aubert e Philippaerts al Merzouga Rally

aubert betaMentre gli echi delle ultime due prove degli Assoluti d'Enduro a Edolo si stanno spegnendo, insieme ai festeggiamenti per i titoli conquistati, cominciamo a parlare con Jarno Boano di Dakar 2015, a cui purtroppo non andrà la sua squadra, ma anche e soprattutto di Merzouga 2014. Per la prima volta Deny Philippaerts affronterà un rally raid, con tanto di navigazione, e al suo fianco ci sarà niente meno che... Johnny Aubert !

link.png Lo squadrone Honda HRC per la Dakar

team hondaSaranno cinque i piloti che quest'anno affronteranno la Dakar con i colori ufficiale Honda HRC e soprattutto in sella alla Honda CRF 450 Rally. Di tre già sapevamo, e degli altri invece ce lo immaginavamo. Comunque alla Dakar ci saranno Paulo Goncalves, Joan Barreda ed Helder Rodrigues, come già si presupponeva; a loro si aggiungono il cileno, Jeremias Israel e la mitica Laia Sanz. E sono tutti ufficiali. 

link.png Svelato il copilota di Cyril Despres

Gilles PicardEd effettivamente pensandoci, non poteva che essere lui. A me sarebbe piaciuto anche Renè Metge, ma capisco che non sarebbe stato facile per Renè quest'impegno data l'età e i suoi impegni. Ma Gilles Picard è in assoluto il meglio del meglio !! Sono felice per lui per questo ingaggio, sono felice per Cyril Despres perchè non poteva cascare meglio e sono soddisfatta per Peugeot che ha fatto davvero un grande acquisto.

 


link.png Peterhansel commenta l'avvento di Botturi in Yamaha France

PeterhanselStephane Peterhansel si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza nella sua casa in Corsica, insieme alla sua compagna, Andrea Mayer. Se li gode perchè fra un po' ricominceranno i test della 2008 Dkr, la nuova Peugeot con cui affronterà la Dakar 2015, in team con Sainz e Despres. E così passiamo qualche minuto parlando di Botturi e del suo contratto in Yamaha France...

link.png Botturi-Yamaha France: l'intervista

botturi yamahaYamaha France aveva chiesto di essere la prima a dare la notizia e così abbiamo rispettato la volontà dei Transalpini e quella di Husqvarna CF Racing e solo oggi pubblichiamo questa intervista realizzata con un felicissimo Alessandro Botturi che dopo la firma del contratto confessa" mi sembra già di essere in una famiglia".

link.png Desafio Inca: vincono Roma, Rodriguez, Elias

podio desafio incaIl Desafio Inca in Perù si è chiuso nello scorso week end con la vittoria di Nani Roma su Mini X Raid, mentre nella categoria moto ha vinto Claudio Rodríguez  mentre Alonso Elías si è aggiudicato il gradino più alto del podio per i quads. Le Dakar Series 2014 invece assistono al successo di David Casteu  e del pilota paraguaiano Nelson Sanabria su quad.

link.png Rally OiLibya du Maroc, dal 3 al 9 ottobre

Logo OiLibya 2014E' stata presentata nei giorni scorsi a Casablanca in Marocco la prossima edizione del Rally OiLibya Maroc che si correrà dal 3 al 9 ottobre, ultimo round del Campionato del Mondo FIM Rally Raid e della Coppa del Mondo FIA Rallyes Tout Terrain. Gli organizzatori, NPO di Stephane ed Emma Clair, parlano di 180 veicoli al via.

link.png Alessandro Botturi firma con Yamaha France

La notizia era già nell'aria da mesi, ma solo ieri il pilota di Lumezzane è volato a Parigi per mettere la sua firma in calce al contratto più importante dell'anno per quello che riguarda lo scenario italiano dei piloti nei rally raid. Alessandro Botturi correrà la prossima Dakar 2015, e prima l'Oilibya in Marocco con la Yamaha ufficiale francese 450. Un colpaccio eccezionale che è riuscito al Bottu grazie alla sua carica di umiltà e alla sua forte personalità da grande campione.

link.png Cf Racing Husqvarna libera Botturi in anticipo

Il Team CF Racing Husqvarna di Fabrizio Carcano ha liberato oggi il pilota Alessandro Botturi dal vincolo contrattuale in essere per la stagione 2014. Il termine anticipato dell’accordo consente al pilota di Lumezzane di focalizzare il resto della stagione nella preparazione della Dakar 2015.

link.png Ruoso terzo in Portogallo conquista il titolo mondiale, ma...

I colpi di scena sono stati la caratteristica di questo Baja TT Idanha-a-Nova in Portogallo. Vittoria assoluta di Alex Zanotti, ed inizialmente vittoria del sanmarinese anche del mondiale, per un solo punticino su Alessandro Ruoso che aveva finito in quarta posizione. Poi, quando le premiazioni già si stavano svolgendo, il terzo posto cambia, a sorpresa. Il terzo classificato, Barne Guillaume ha ritirato la moto dal parco chiuso, non si sa perchè, prima del tempo stabilito ed in questo modo è stato squalificato. E così, voilà, il crossista di Pordenone si ritrova terzo in classifica e si aggiudica il titolo 2014.

link.png Risultati del prologo della Baja TT Idanha a Nova

Baja TT PortugalSi è concluso da pochi minuti il prologo della Baja TT Idanha a Nova, ultima prova valida per la Coppa del Mondo FIM Bajas ed il più veloce, anzi i più veloci sono ovviamente stati i piloti portoghesi che conoscono benissimo la loro terra e questa gara. Primo della prova speciale spettacolo di 7 chilometri il portoghese Antonio Maio su Yamaha.

link.png Partito oggi il Desafio Inca 2014

Desafio IncaLa seconda edizione del Desafio Inca, in Perù, valido per le Dakar Series, è pronta a decollare dopo la giornata di ieri dedicata alle verifiche. Oltre 90 gli equipaggi iscritti provenienti da 13 Paesi che si sono ritrovati a Paracas ieri per il primo atto della splendida gara.

link.png Baja TT Idanha a Nova in Portogallo

Baja TT PortugalSi corre in questo week end la Baja  TT Idanha-a-Nova in Portogallo, per la precisione nella zona di Castelo Branco, nella parte centrale del Paese, ad Est di Coimbra, non lontano dal confine con la Spagna. La gara è valida come ultima prova della Coppa del Mondo Bajas e termina un calendario fatto di cinque gare complessive, Pordenone in Italia, poi Spagna, Ungheria, Polonia e Portogallo.

link.png Giro di boa per il China Grand Rally

Gran China RallyOrganizzato da Hubert Auriol il China Grand Rally è arrivato al giro di boa, nel senso che ha passato la metà del percorso 2014. Auriol stava lavorando da tempo a questo progetto che è diventato realtà da due anni. Partiti il 30 agosto dai piedi della Grande Muraglia, i concorrenti percorreranno circa 6000 chilometri, da est a ovest e l'arrivo è previsto per il 12 settembre a Dunhuang.

link.png Stage formativo a Parigi per la Dakar 2015

Mentre ancora abbiamo negli occhi le splendide immagini della Transanatolia cominciamo a pensare alla Dakar, 2015, argomento del quale nei prossimi giorni parleremo non poco viste le novità in arrivo. Cominciamo intanto parlando di corsi e stage organizzati proprio da ASO per tutti i piloti che vogliono sapere di più, o che semplicemente sono alla loro prima esperienza.

link.png Premiazione bagnata, premiazione fortunata

premiazione bagnataIl proverbio abitualmente vale per la sposa, ma in questo caso possiamo adattarlo anche alla quinta edizione del Transanatolia visto che sul podio delle due ruote sono saliti tre italiani. La storia della premiazione di ieri è stata davvero paradossale, e se non fosse per il dispiacere degli organizzatori che avevano preparato davvero una bella cerimonia, si potrebbe dire - scherzando - che una premiazione così, davvero, non si era mai vista prima.

link.png E finalmente la classifica del Transanatolia 2014

73 Bertoldi, Botturi, Tarricone.JPGE finalmente ieri sera, poco prima di mezzanotte abbiamo avuto la classifica definitiva del Transanatolia 2014, con tanto di piloti moto, auto, e raid. Intoccato ovviamente il podio delle due ruote, le cose cambiano un po', dopo il conteggio delle penalità e i minuti recuperati per i soccorsi ai feriti, per le posizioni sotto il settimo posto.

link.png Botturi, Bertoldi e Tarricone: ecco il podio del Transanatolia 2014

i primi treIn quasi trent'anni di attività non riesco a ricordare una premiazione così incredibile. Location fantastica, tanta gente, le autorità massime del Comune e della provincia di Ankara ed al momento di cominciare... un acquazzone di quelli torrenziali, con tanto di grandine, come qui in Turchia non avviene, davvero, quasi mai. Per non far bagnare le autorità massime presenti la premiazione si è svolta sotto un gazebo, con un pigia pigia infernale....

link.png Arrivando ad Ankara

Bivacco e mongolfiereMancano poche ore alla conclusione della quinta edizione del Transanatolia Rally 2014 ed i piloti in questo momento stanno affrontando le ultime due prove speciali della competizione. Stamattina, di nuovo in mezzo ad uno spettacolo di mongolfiere che salutavano l'alba in Cappadocia, il rally si è svegliato dal suo ultimo bivacco 2014, a Goreme.

link.png Sesta tappa, aspettando le classifiche

Botturi impennataNon ci sono ancora le classifiche della tappa di oggi, la penultima del Transanatolia 2014, ma al bivacco - o meglio al tendone assistenza degli italiani - si pasteggia con vino e sopressa, formaggio e vino rosso. Alla salute di Mirco Miotto che stamattina ha lasciato Sivas in aereo per rientrare a Venezia.

link.png L'alba in mongolfiera in Cappadocia

MongolfierePer alleggerire i toni di una giornata un po' difficile parliamo dell'inizio della giornata, che davvero più incredibile non poteva essere. Un grazie di cuore a Burak Buyukpinar per questo splendido regalo che ci ha fatto. Volare in mongolfiera a 1000 metri di altezza, sopra Goreme e le sue meraviglie e veder sorgere il sole è stata una emozione unica.

link.png Giornata difficile oggi al Transanatolia 2014

Arturo CasanovaUna tappa bellissima, senza dubbio, la quinta del Transanatolia 2014, da Goreme a Sivas, ma purtroppo con una concentrazione di incidenti che ha lasciato un po' amareggiati tutti i piloti che arrivano intorno alle 16,30 al parcheggio adibito a parco assistenza per quest'oggi, nella periferia di Sivas. (Nella foto, lo spagnolo Arturo Casanova)

link.png Quarta tappa del Transanatolia 2014 ed ancora il sigillo di Botturi

Botturi KapadokyaUn po' di Marocco, passando per la Mauritania ed infine per l'Egitto. Ecco, la Cappadocia è questa. O meglio, questa è stata la tappa di oggi, con falaise alte da attraversare, con passaggi rocciosi e sabbiosi, con crepacci dentro i quali infilarsi e da passare, con un finale in mezzo ai Camini delle Fate fino al bivacco di Goreme.

link.png Transanatolia, le classifiche della terza tappa

Ladis Dalle MuleI piloti hanno già terminato la tappa di oggi, con una prima prova speciale breve con i suoi 58 chilometri e mezzo, e alle 11 sono entrati nella seconda ps da 125,5 km. In testa, alla prima prova, Alessandro Botturi con la sua Husqvarna CF Racing. (Nella foto Ladis Dalle Mule)

link.png Una moto che lascia messaggi...

Moto viganòOltre a Francesco Catanese anche Alessandro Viganò ieri ha avuto qualche avventura...e la sua è stata sicuramente più pesante. Il pilota è caduto ieri all'inizio della prima prova speciale della giornata e quella non è stata neanche la cosa peggiore che potesse capitargli.. ....(foto gentilmente messa a disposizione da Enzo Danesi).