TransAnatolia 2017

link.png Nani Roma lascia X Raid e approda in Toyota Overdrive

Roma passa in ToyotaLeggo la notizia svelata questa mattina alle 8 con piacere. Nani Roma passa in Toyota Overdrive e non posso non essere contenta per lui. Nello stesso tempo mi chiedo, come la prenderà Nasser Al Attiyah? E già perchè questo signore qatariano fa un po' il bello e il brutto tempo nei team in cui va a correre e già in passato ha costretto con la sua presenza qualche pilota  - ufficiale o cliente - a fare le valige e a cercare un altro team e un'altra macchina. Come andrà la convivenza fra loro? Non pensiamoci però, per il momento, e non pensiamo neanche alla X Raid che uno dopo l'altro li sta perdendo tutti i suoi piloti ufficiali, forse perchè c'è una mancanza di progetti concreti per il futuro?

link.png Vanni Cominotto torna a sedersi sul trono dell'Italian Baja

Cominotto Italian BajaVanni Cominotto vince a casa propria e si riprende il trono a Pordenone. Il friulano batte, senza via di scampo, Xavier de Soultrait che cercava al'Italian Baja la rivincita dopo il Sardegna, perso per un pugno di secondi a favore di Joan Pedrero, ieri terzo. Fra i  quad vittoria di Amerigo Ventura che se ne va dal Friuli con un bel malloppo, mentre la vittoria assoluta dell'Europeo va a Josef Machacek, della Repubblica Ceca, su quad.

link.png Al Attiyah-Baumel (Toyota) vincono l'Italian Baja 2016

La fortuna, in tutte le gare, ha sempre il suo peso. Qui ne ha avuto un bel po'. Nasser Al Attiyah aveva dominato la prima parte della gara di Pordenone, ma poi, nella Nasser Italian Bajaseconda ps del sabato, ha accusato un ritardo, rispetto a Yazed Al Rajhi (Mini) che  aveva agguantato la prima posizione. Poi stamattina, domenica, i colpi di scena. Bryce Menzies (Mini) che balza al comando, su Al Attyah e Vladimir Vasilyev, ma buca nell'ultima speciale, cosa che accade anche ad Al Rajhi e in questo modo Nasser Al Attiyah si trova la strada spianata verso il successo.

link.png Nuova tabella tempi e distanza Moto

Ecco la nuova tabella temi e distanze di moto, quad e utv, ricalcolata in base alle nuove esigenze. Le moto partiranno sempre dietro le auto, sia sabato che domenica. Da sabato poi quad e moto partiranno mescolati e gli UTV comunque, sempre, a chiudere il gruppo. Intanto l'ordine di partenza conta 15 piloti per il Mondiale Bajas, 23 per l'Europeo e 20 per l'italiano Fmi.

 


link.png Italian Baja 2016, primo giorno di verifiche

DSC_0106.JPGUna Pordenone infuocata - 34 gradi di calore - accoglie la carovana dell'Italian Baja 2016. Una parte della carovana, in realtà, perchè il grosso di moto, quad e UTV arriverà domani mattina, al momento cioè dell'apertura delle verifiche prevista per le otto. Oltre 100 i piloti quest'anno anche se il numero definitivo si saprà solo domani verso mezzogiorno, orario di chiusura delle verifiche, e fra questi cento ci sono davvero i più popolari dela disciplina del Tout Terrain, con diverse novità.

link.png Tecnosport a Pordenone con 3 vetture

Tubolare VMLa quarta prova di Coppa del Mondo FIA Rallies Tout Terrain – Italian Baja - si correrà in Italia, a Pordenone, come consuetudine, e la Tecnosport sarà presente quest'anno con ben tre equipaggi. Fra le fila del team italiano torna il pilota portoghese, Helder Oliveira.

link.png Italian Baja 2016: avviati al record di iscritti

DSC09366.JPGSono ben 42 i piloti iscritti all'Italian Baja fino a questo momento per quello che riguarda Moto, Quad e UTV. Un bel numero che sommato a quello delle auto fa toccare all'Italian Baja 2016, unica prova in Italia valida per Mondiale, Europeo e Campionato Italiano, quota 100 iscritti.

link.png Botturi vince la seconda prova di italiano RTT

DSC_0557.JPG“E così la seconda storia che vi voglio raccontare...” Così cantava Andrano Celentano all'inizio della canzone Serafino, che era la continuazione della famosissima “Il ragazzo della Via Gluck" e così anche WRR vi racconterà un'altra delle tante storie di questo Sardegna Rally Race 2016. Per esempio, dopo il Mondiale, parlando del Campionato Italiano RTT che era cominciato a fine aprile ad Aielli, in Abruzzo.

link.png Pedrero vince il Sardegna Rally Race 2016

DSC_0535.JPGJoan Pedrero (Sherco) ha vinto il Sardegna Rally Race 2016, terza prova del Campionato del Mondo Rallies Tout Terrain FIM. Lo ha vinto al termine di una gara - organizzata dalla Bike Village -  davvero combattuta e bellissima che si è decisa attraverso velocità ed anche errori di navigazione. I distacchi microscopici fra i primi in classifica non fanno che confermare la grande battaglia che si è svolta fin dalle prime battute di gara, fra Xavier de Soultrait, Pedrero, Alessandro Botturi, Kevin Benavides e Olivier Pain, alcuni dei principali alfieri della disciplina.

link.png Ad Arbatax De Soultrait è in testa al SRR 2016

Podio stage 3Il Sardegna Rally Race 2016 è arrivato ad Arbatax con la sua terza tappa, e ben sei prove speciali, più il prologo già disputate. In testa alla classifica c'è il francese Yamaha, Xavier de Soultrait che sta andando davvero velocissimo in questa terza prova del Mondiale Cross Country Rally FIM. In seconda posizione c'è Joan Pedrero, su Sherco e in terza, pronto ad attaccare da domani, il nostro Alessandro Botturi, su Yamaha. Vincitore di tappa oggi Joan Pedrero, davanti a De Soultrait e Kevin Benavides.

link.png Xavier de Soultrait vince il prologo della 9. Sardegna Rally Race

Podio prologoLa terza prova di Campionato del Mondo Cross Country Rally FIM è cominciata oggi, a Budoni, in Sardegna. 61 i piloti al via, e a loro, a partire da domenica si aggiungeranno i piloti del Campionato Italiano RTT che proprio qui sull'isola verranno a cercare il titolo di campioni italiani 2016. Oggi intanto, si è corso il prologo, una breve speciale di poco più di un chilometro e mezzo che ha già delineato l'ordine di partenza di domani mattina. La prima tappa comincia alle 8, e sarà una tappa ad anello con partenza ed arrivo dalla bella Budoni.