TransAnatolia 2017

link.png Una Dakar a misura di ...Marc Coma

marc coma confChi vincerà la prossima Dakar? La domanda presuppone non tanto un nome preciso ma una sorta di descrizione, una ricerca precisa delle doti che il pilota dovrà possedere. Vincerà il pilota più veloce o quello che saprà navigare meglio degli altri, o ancora l'esperto che dimostrerà una maggiore, e migliore, attitudine ?

link.png Stephane Peterhansel sulla prossima Dakar

Intervistato a fine conferenza di presentazione, a Parigi, Stephane Peterhansel ha voglia di fare quattro chiacchere spaziando un po' su vari argomenti. D'altra parte il Signor Dakar, colui che ha vinto ben 12 edizioni su 38 disputate è sicuramente una delle persone più idonee a commentare quanto preannunciato oggi a Parigi. Quindi è logico parlare con 'Peter' del percorso, della nuova macchina, della preparazione affrontata fino ad oggi, e che ha consentito di arrivare ora alla partenza con una vettura performante e una forma fisica ideale. Necessaria se questa Dakar come hanno detto, sarà davvero così tosta.

link.png Dakar 2017: il percorso dettagliato

percorso 2017Il primo a meravigliarsi della parte inedita del percorso della Dakar 2017 è stato proprio Marc Coma che lo ha in gran parte disegnato e tracciato. "Non pensavo ci fossero ancora così tante cose che non avevamo visto" ha detto il pilota oggi direttore sportivo della Dakar e mentre descrive tappa per tappa il percorso 2017 non riesce a nascondere la voglia che ha di partire. Perchè Marc Coma prova lo stesso sentimento che a volte si divide con gli amici, quando si ha voglia di mostrar loro qualche cosa di bello, e di unico.

link.png Dakar 2017: nel segno di Marc Coma

marc coma parigiUna Dakar con un marchio ben visibile, quello di Marc Coma, il direttore sportivo della Dakar. Questo sarà la Dakar 2017, presentata stamattina a Parigi in un Padillon d'Armenonville che mai prima d'ora era stato utilizzato per il tradizionale appuntamento di novembre. Una presentazione in grande stile, aperta dal direttore generale della Dakar, Etienne Lavigne, e proseguita nel segno del pilota catalano.

link.png Il Pharaons Rally si sposta in Oman

Logo Oman BajaIl faraoni trasloca. Lo si era intuito a metà anno quando il Faraoni era stato annullato per motivi politici ed economici che sembravano non aver soluzione facile. Da quel momento gli stessi organizzatori avevano cominciato a guardarsi in giro e si sapeva che la loro attenzione si era concentrata sull'Oman. Ora nasce il primo atto della nuova epoca Jvd: Oman Desert Baja.