link.png Abu Dhabi Desert Challenge e Merzouga Rally al via

Kevin per Abu DhabiDopo la Dakar e dopo l'Africa Eco Race si torna a parlare di Gare con la G maiuscola, valide per il Campionato del Mondo FIM. Fino ad oggi era ricominciata solo la stagione della Coppa del Mondo FIM Bajas Tout-Terrain ma ora sit orna a far sul serio. E non solo. Domenica 31 comincia anche il Merzouga Rally che raggiunge la sua decima edizione, quarta in collaborazione con ASO e ovviamente (capita spesso con ASO) coincide con la prima gara del Mondiale, l'Abu Dhabi Desert Challenge che si correrà proprio dal 31 marzo negli Emirati Arabi. Assenti da entrambi gli eventi perchè in fase di recupero Toby Price, Pablo Quintanilla e Matthias Walkner.

link.png Rally Raid e il potere dei soldi

Jean LouisIl cambiamento generato in noi nella visione delle cose e degli avvenimenti è qualche cosa di storico, che si basa sui mutamenti della società, dei tempi e ovviamente sul progresso. Cose che pochi anni fa ci sembrano inaccettabili, oggi fanno parte degli usi comuni e non ce ne accorgiamo neanche più, fino a che qualcuno non ci fa riflettere, o ci offre uno sguardo diverso sulla realtà delle cose. E' accaduto a me pochi giorni fa, quando in un incontro a tu per tu con Jean Louis Schlesser ho affrontato il discorso Dakar, quella gara cioè che negli ultimi undici anni si è corsa in Sud America.

link.png Nasser Al Attiyah al Merzouga Rally con un Can Am di South Racing

Al Attiyah LorenzoRicordate la celebre frase di Nanni Moretti? "Mi si nota di più se vengo e sto in disparte o se non vengo per niente?" In questo momento questa frase si adatta benissimo a Nasser Al Attiyah, estromesso per problemi politici dalle due prove di Coppa del Mondo FIA Bajas e Cross Country che si sono disputate e si disputeranno in Dubai e Abu Dhabi, insomma negli Emirati Arabi Uniti...ma lui ha trovato ugualmente modo per far parlare di sè.

link.png Transanatolia Rally 2019 presentata a Barcellona

presentazione barcellonaIl rally più lungo d'Europa si correrà dal 24 al 31 agosto in Turchia, con 3.000 chilometri suddivisi in 7 tappe. La competizione aspira ad entrare a far parte del calendario della Coppa del Mondo di Rally Cross-Country FIA dal 2020. “E' una prova fantastica che mi ha catturato fin da subito per il suo percorso spettacolare, la magnifica organizzazione e i suoi bivacchi in stile dakariano, vecchia maniera” conferma Gerard Farrés, vincitore della edizione 2015 in moto.