HUG-S Motorsport

Tanti, tanti ospiti a La Villa per la Notte Dakar

Alta Badia DakarAumenta il numero degli ospiti della serata dedicata alla Dakar che si svolgerà in Alta Badia venerdì 18 dicembre, dal titolo "Notte Dakar: neve chiama sabbia" . Saranno tanti i piloti che hanno vissuto questa gara e che hanno contribuito a renderla famosa nel mondo. Andrea Mayer, Francesco Perlini, Roberto Boano, Giampaolo Bedin, Lucio Pezzotta e Giulio Minelli, e poi Graziano Pelanconi e Martino Bianchi e i padroni di casa, Moritz Craffonara e Marcello Varallo, e i bolzanini Norbert Lutteri e Paul Von Guggenberg...l'ingresso è libero. Viaggio nel passato, alla Casa della Cultura di La Villa (Alta Badia)

L'armata delle 12 Mini alla Dakar 2016

mini nasser12. Esattamente, proprio 12. Saranno le Mini che si presenteranno alla partenza della 38. Dakar, l'ottava in Sud America e si tratta del team più numeroso di sempre nella storia. Una storia che è andata via via crecendo: nel  2012 le Mini al via furono 4, l'anno dopo 6, nel 2014 si arrivò a 11 per calare nel 2015 con 10, fino alle 12 dell'edizione 2016. All'interno del team sono rappresentate 13 nazioni: Argentina, Belorussia, Cile, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Polonia,Portogallo, Qatar, Spagna e Uruguay. Quattro le vittorie già conseguite: nel 2012 e 2013 con Stéphane Peterhansel, nel 2014  con Nani Roma, nel 2015 con Nasser Al-Attiyah. Al via di quest'anno ci saranno dunque, nel team Mini ben cinque vincitori fra piloti e copiloti : Nasser Al-Attiyah, Nani Roma, Mathieu Baumel, Michel Périn, Andreas Schulz.

Notte Dakar, in Alta Badia

Alta BadiaSi può parlare di Dakar sulla neve? Se ne può parlare con temperature sotto lo zero e soprattutto a poche ore dal via delle gare di Coppa del Mondo? Eccome se si può. Il progetto è nato parlandone fra amici, e l'Alta Badia è uno dei perni sui quali gira questo evento, a cui è assolutamente vietato mancare ! I protagonisti? La Dakar, l'Alta Badia, La Ski World Cup Alta Badia, Moritz Craffonara, gli alto atesini che hanno corso alla Dakar...

SMR: nasce una nuova Casa motociclistica

marchio smrAssistere alla nascita di un nuovo marchio e di una nuova moto non è cosa da tutti i giorni. Tanto meno lo è adesso, in questo specifico momento. Periodo delicato ma nello stesso tempo pieno di grandi possibilità per chi ha voglia di osare e in questo caso, di coraggiosi, coinvolti in questo progetto, ce ne sono parecchi. Si chiamerà SMR e verrà svelata solo alla fine di questo mese di novembre, quando si cominceranno i test su strada...o meglio, in fuoristrada. Ma la presentazione ufficiale avverrà nella primavera del 2016.

10 giorni in California con Nicola Dutto

duttoE se per caso, a metà novembre, vi ritrovaste con una quindicina di giorni liberi? La proposta arriva dritta dritta da Nicola Dutto che ha organizzato un bel giretto in California, ma non da solo...In compagnia di amici, e non solo. Ecco il programma nel dettaglio, e per tutte le info potete rivolgervi a Nicola ed Elena che si appoggiano a Stefano Caputo, un loro grande amico che vive e lavora tra San Diego e la Baja California da 12 anni. nicola@nicoladutto.com  - Elena : elena@nicoladutto.com

Enduro Europeo: Micheluz e Spandre a un passo dal titolo

Parco chiusoOltre 130 piloti hanno preso il via venerdì pomeriggio all'ultimo atto del Campionato Enduro Europeo in Germania, per la precisione nel Nord del Paese, a Rüdersdorf. Il parco chiuso, è stato allestito all'interno del suggestivo museo industriale, in mezzo a palazzi storici, con la prova speciale d'apertura, preparata lungo il canale Buelow dove passano le navi. Sabato, primo giorno di gara, per i nostri italiani ha portato fortuna a Mirko Spandre, che non ha ancora la certezza matematica del titolo ma ha chiuso primo ieri, ed anche a Maurizio Micheluz, che per un problema tecnico dello svizzero Jonathan Rosse, ora si trova un po' più solo in testa alla classifica. Sfortunatissimo invece Nicolas Pellegrinelli. (Foto Pairan)

Paolo Ceci : Adesso tocca a te !

Paolo CeciNel 1967 Rocky Roberts cantava una canzone, epica, che tutti conoscono. Stasera mi butto - diceva l'americano di Miami - e soprattutto poi nel ritornello finale ripeteva Adesso tocca a te...Alla nascita di Paolo Ceci allora, mancavano ancora la bellezza di otto anni ma di sicuro questa canzone la conosce bene anche lui. E mai brano musicale fu più appropriato. Adesso tocca davvero a Paolo che, allo scoccare dei 40 anni si ritrova a vivere una nuova avventura.  A fine dicembre Paolo Ceci partirà per la sua quinta Dakar... Cinque Dakar e cinque moto diverse. Ma questa volta il sapore sarà diverso da tutte le altre perchè Paolo correrà con un team ufficiale, uno dei tre team principali del mondo dei rally a due ruote. Quell'Honda HRC Rally che conta fra le sue fila Joan Barreda e Paulo Goncalves, tanto per citarne giusto un paio...A tu per tu con Paolo Ceci, appena rientrato dall'OiLibya Rally e dal Legend in Sardegna, e pronto a riandare in Africa, in Marocco, per allenarsi...


Dopo due anni di stop torna il Silk Way Rally

silk way 2016Lo avevano già presentato in Russia nelle scorse settimane, e nei giorni passati anche Parigi ha avuto la sua anteprima, proprio giovedì sera. Il Silk Way Rally torna a rivivere. Dopo un stop di due anni la gara a cui partecipava anche ASO in collaborazione con l'organizzazione russa, ritorna. Il divorzio da ASO negli anni passati aveva provocato uno stop alla competizione che era nata e sostenuta dal fronte russo, con tanto di Vladimir Putin in visita durante il rally in più di una occasione e con il deus ex machina della Kamaz, Simion Yakubov nei panni del capo. Ora le cose sono un po' cambiate, ma solo un po'.

"The Martian" con un pizzico di Dakar Team HU....

Mars vehicleGli appassionati di rally raid sicuramente si ricordano di Balazs Szalay, pilota ungherese dell'Opel Dakar Team, 12 volte al via della Dakar (nel 2012 chiuse in 20esima posizione assoluta), e fedele amico del Pharaons Rally praticamente da sempre...Perchè parliamo di lui? Perchè nell'ultimo film di Ridley Scott, The Martian, con Matt Damon c'è lo zampino di Szalay !

Paolo Ceci nel team Honda HRC Rally

Mappa Marocco 2015L'OiLibya rally in Marocco si sta preparando per la sua 16. edizione. Valida come ultima prova di Campionato FIM Cross Country, la gara conta un mare di iscritti al via perchè sta diventando negli anni il banco prova di uomini e mezzi prima della Dakar. Non a caso nell'elenco iscritti figurano nomi nuovi, accanto a team per loro altrettanto nuovi. Abbiamo visto ieri l'arrivo di Jacopo Cerutti in Husqvarna e oggi vediamo sotto la tenda Honda HRC un volto che ben conosciamo e stimiamo: Paolo Ceci !  Che nella lista degli iscritti compare con il numero 17 proprio con i colori HRC !!

Jacopo Cerutti alla Dakar 2016 con Husqvarna

Jacopo Cerutti HusqviLa notizia era già nota da oltre tre settimane. Se ne parlava già durante il Transanatolia a fine agosto, ma l'ufficialità è arrivata solo stamattina. Jacopo Cerutti che correrà quest'anno la sua prima Dakar, (con l'iscrizione conquistata al Sardegna Rally Race) dopo la splendida vittoria del titolo di campione italiano Motorally, si schiererà al via, a Buenos Aires, con una Husqvarna. E in squadra con lui ci sarà niente meno che ...Pela Renet !

Dakar 2016: è solo questione di soldi

305 - Orlando Terranova - (Arg) - Bernardo Graue - (Arg) - Mini.jpgAlle 5 di questa mattina Orly Terranova, popolare pilota argentino, ha twittato: Habemus Carrera en el 2016. Non c'era bisogno di cercare un complemento oggetto nella sua frase perchè tutti sappiamo che sta parlando della Dakar ! In effetti il suo twitt giunge a rincuorare tutti noi che amiamo e viviamo per questa gara perchè i dubbi in questi ultimi due giorni erano sempre più forti, ed ecco spiegato il perchè.

Un equipaggio tutto 'rosa' per Tecnosport

Valentina CasellaUn mese di break e poi pronti a ripartire, e questa volta verso l'Africa. Dopo il ciclo delle Baja europee il team italiano Tecnosport fa rotta verso il Marocco per il nono – e penultimo - atto della Coppa del Mondo FIA Rallies Tout Terrain. Tre gli equipaggi schierati a cominciare dal leader della classifica mondiale T2, Denis Berezovskiy al volante della Nissan Y62.

Alessandro Botturi: "Al Transanatolia 2015 ci sono i piloti migliori"

Loto TransanatoliaSolo due giorni ci separano dall'inizio della sesta edizione del Transanatolia Rally. Il 22 agosto all'hotel Bilkent di Ankara i piloti affronteranno il primo atto del rally, le operazioni preliminari che si protrarranno fino alle 16. Verifiche amministrative e tecniche che lasceranno poi spazio alla cerimonia di apertura che quest'anno si svolgerà al grandissimo centro commerciale Kent Park, alle 17,30.

Kuba Przygonski alla Mini X Raid

Kuba in MiniL'aveva già annunciato qualche mese fa. Il motociclista polacco in forze alla Ktm nel team Orlen sarebbe passato alle quattro ruote, esattamente come prima di lui, dallo stesso team, avevano fatto Marek Dabrowski e Jacek Czachor entrambi impegnati sulla Toyota Overdrive. E in tutta sincerità la direzione pareva la stessa anche per il giovane Kuba Przygonski, e invece....

Transanatolia 2015: intervista con Paolo Ceci

Road Book 2015Ormai mancano solo 4 giorni all'inizio della sesta edizione del Transanatolia Rally. Quattro giorni in cui fervono i preparativi, per tutti. I mezzi sono già in viaggio, in nave, partiti dall'Italia e diretti in Grecia, per poi salire in Turchia, via strada. I road book sono in fase di stampa ma già l'apripista che precede di una settimana la gara sta ultimando la ricognizione, giorno per giorno, tappa dopo tappa.

Il percorso nel dettaglio del Transanatolia 2015

Reco TransanatoliaRoad book pronto e percorso ormai ben chiaro e definito. Il Transanatolia 2015 è pronto per andare in scena. Ancora gli ultimi ritocchi e poi lo spettacolo potrà cominciare, sabato 22 con il primo atto: le verifiche amministrative e tecniche all'hotel Bilkent di Ankara.

Hungarian Baja: Tecnosport e Berezovskiy all'attacco

Denis BajaDopo le soddisfazioni dell'Italian Baja e della Baja Aragon ecco arrivare la terza Baja consecutiva nel giro di 50 giorni. L'Hungarian Baja si aprirà giovedì pomeriggio a Veszprém e ospiterà tutti i nomi più famosi della disciplina, fra cui l'attuale leader della T2 in Coppa del mondo FIA, Denis Berezovskiy al volante della nuova Nissan Y62.

EEC: Micheluz, Pellegrinelli e Spandre sempre leader di classe

tom sagarIn una splendida seconda giornata di sole l'Europeo Enduro a Jamsa in Finlandia ha riservato altre sorprese, a cominciare dalla vittoria assoluta di Tom Sagar che è riuscito a sbaragliare i finlandesi in casa loro. Bene gli italiani con il bis di Nicolas Pellegrinelli nella E1 Junior e il quinto posto di Mirko Spandre. Al termine del Campionato ora manca solo una gara, quella tedesca di fine ottobre.

Do Sertoes in Brasile, vincono Reinaldo Varela e

Reinaldo VarelaReinaldo Varela su Toyota Overdrive ha vinto il Rally Do Sertoes in Brasile così come Jean Azevedo su Honda. Marcelo Medeiros il più veloce fra i quad mentre nella categoria degli UTV i più veloci sono stati Bruno Sperancini e Lourival Roldan su Can Am 1000. 31 le moto al traguardo di Foz do Iguaçu - su 38 partite - in una gara che come sempre si è rivelata molto impegnativa per tutte le categorie presenti.

Europeo Enduro in Finlandia: bene Spandre e Pellegrinelli

roniLa prima giornata dell'appuntamento con l'Enduro Europeo in Finlandia, a Jamsa è stata particolarmente difficile e sono meno della metà dei partenti i piloti che sono riusciti a raggiungere il finish line. Nonostante questo i nostri italiani, specie i giovani, non si sono lasciati intimorire e ci hanno regalato, nel primo giorno di gara, due vittorie, nella JE1 con Nicolas Pellegrinelli e nella Junior U20 con Mirko Spandre. (Nella foto Roni Nikander, credit Robert Pairan)

Al di là dell'Oceano, cosa accade in questi giorni ?

BenavidesMentre in Europa si correva la Baja Aragon, in Spagna, in Paraguay si disputava il Desafio Guarani, seconda delle tre prove delle Dakar Series di quest'anno. L'ha vinta un giovane pilota argentino, Kevin Benaviodes che avevamo già incontrato e conosciuto nell'enduro mondiale e ora, con questa vittoria, si è guadagnato la partecipazione alla prossima Dakar. Intanto in questi giorni un po' sottotono visto che non vale più per il Mondiale, è partito il Rally Do Sertoes in Brasile.

China Grand Rally 2015: ricognizioni terminate

IMG_4971.jpegAnche la seconda parte delle ricognizioni del China Grand Rally, gara organizzata per il terzo anno conscutivo da Hubert Auriol, è terminata. La gara che si correrà dal 30 agosto al 10uang settembre ormai è pronta, almeno sulla carta. Ecco direttamente dal suo orgnizzatore e dal tracciatore Gilles Picard le ultime notizie sul rally a cui parteciperà la nuova Peugeot  DKR 2008.