HUG-S Motorsport

Hungarian Baja, pronti al via !

Logo UngheriaDa domani pomeriggio - giorno di ferragosto - si apriranno le verifiche per la decima edizione dell'Hungarian Baja, a Papa, nel nord ovest del Paese. Evento valido per le due Coppe del Mondo FIA e FIM, ed anche per il Campionato Europeo, la Baja dell'Ungheria avrà anche un'importanza strategica per la riunione FIA che si svolgerà nell'ambito della prova mondiale.

Ad una speciale dalla fine della Baja in Ungheria 2013

Ruoso, partenzaQuando manca solo una prova speciale alla fine della Baja ungherese, Alessandro Ruoso recupera su Alex Zanotti e ora solo 10 minuti separano i due piloti in classifica. Ruoso sta tentanto un'impresa impossibile ma deve farlo, perchè così vanno le gare. Zanotti da parte sua controlla il vantaggio, stando attento a non fare errori, su una speciale sicuramente più bella di quella di ieri. 

Holowczyc vince il prologo in Ungheria per le auto

La nuova Mini All 4 Racing continua a mietere successi. Krzysztof Holowczyc insieme ad Andreas Schulz ha vinto il prologo della decima edizione della Baja ungherese e tra l'altro con un tempo strepitoso. 4'26" per il polacco che corre con la stessa Mini con cui Peterhansel ha vinto il Sertoes Rally in Brasile pochi giorni fa. Alle loro spalle Nani Roma con 10" di ritardo.

Conferenza stampa e briefing alla Baja

conferenza stampa bajaUna breve conferenza stampa ha preceduto il briefing alle 15,30 qui a Papa, prima del via della decima edizione della Baja Ungherese. Sul palco insieme ad Andrea Mayer, Nani Roma e Josè Espinosa anche i nostri Alex Zanotti ed Alessandro Ruoso. Nani Roma ha fatto da traduttore per tutti, lavorando come un vero interprete ed aiutando quasi tutti i piloti con le traduzioni. Subito dopo, il briefing per presentare la gara che si svolgerà in questo week end.

Aspettando il prologo della Hungarian Baja

verifiche in ungheriaVerifiche amministrative questa mattina prima delle nove per la maggior parte dei piloti moto, e la scusa come sempre si offre per le chiacchierate e i pettegolezzi. Si sistemano gli adesivi, si controlla il funzionamento del GPS che in questa gara i piloti moto e quad porteranno fissato al braccio, e poi la prova fonometrica e gli ultimi controlli tecnici.

Orly Terranova si impone nella prima PS in Ungheria

Terranova in UngheriaIl pilota argentino della Mini X Raid impone il suo sigillo alla prima prova speciale nella classifica riservata alle vetture di Coppa del Mondo FIA Rallyes Tout Terrain. Orlando Terranova segna un grandioso 36'48" e stacca di 38" Nasser Al Attiyah al volante di una Toyota Overdrive. Trentuno le vetture che hanno preso il via alle 18 dal parco chiuso di Papa per la Baja ungherese targata 2014. Oltre a loro anche 5 camion, il più famoso dei quali è il Tatra di Ales Loprais, più altre sei vetture che corrono in categorie diverse (TH e Open).


Terranova conduce dopo la prima PS di oggi

HBAJ6690.JPGLa pioggia non accenna a diminuire ed anche tutta la serata di ieri è stata accompagnata da una fastidiosa pioggerellina. In un tendone accanto al podio, i primi dieci piloti della speciale di ieri hanno scelto e cambiato le posizioni di partenza per oggi e in questo modo il vincitore Orly Terranova ha scelto di partire per secondo, allle spalle di Nasser Al Attiyah che invece ha deciso di aprire la strada.

Al Attiyah con una zampata da leone vince in Ungheria

Nasser Al Attiyah.jpgChe ultima speciale ! Nasser Al Attiyah e Matthieu Baumel hanno vinto l'undicesima edizione della Baja Ungherese al termine di due giorni fortemente caratterizzati dalla pioggia e dalla tanta acqua sul terreno. L'ultimo giro della gara è stato quello decisivo e i distacchi si sono misurati in secondi per quasi tutto il giorno. Alla fine il qatariano ha vinto su Orly Terranova per 17".