Dakar 2016: gli italiani al via

ceci maroccoSono 556 i veicoli iscritti alla Dakar 2016 e di questi 354 affronteranno la gara e i restanti 202 seguiranno il percorso dell'assistenza, riservati a meccanici, stampa, accompagnatori, ivi compresi i camper e tutte le strutture di appoggio ai team. I 354 veicoli in gara si suddividono poi in 143 moto e 46 quad con 110 auto e 55 camion, numero, quest'ultimo, abbastanza basso rispetto al passato.

La grande incognita 2016: chi vincerà in moto?

PeterhanselNon esiste più alcun riferimento per i motociclisti. Lo dice Mr. Stephane Peterhansel, colui che di Dakar ne ha vinte 11, di cui sei in moto. Quando gli chiedono un pronostico sulla corsa moto il francese con la sua grande capacità analitica ed enorme professionalità si dichiara un po' preoccupato. "Ci sono tanti piloti bravi e capaci - ammette - ma non hanno più un riferimento adesso perchè senza Marc Coma e Cyril Depres lì davanti, dovranno far tutto da soli".

Caldo infernale...a Buenos Aires e non solo

Dicono che la colpa sia de El Niño. Le piogge al nord, il caldo infernale e l'umidità di Buenos Aires di questi giorni. Di certo anche gli argentini sono stupiti, e sono distrutti. Questo caldo che non dà tregua, che passa i 35 gradi anche di notte e non offre refrigerio o venticello in nessun momento del giorno sta attanagliando la città e buona parte dell'Argentina...e non è di buon auspicio per una gara che sta per partire.

Botturi dà la sua gomma a Rodrigues

Bottu UyuniQuando ieri a San Salvador de Jujuy Helder Rodrigues – Yamaha - era arrivato al bivacco, sistemando la moto al parco chiuso aveva chiesto ad uno dei commissari presenti se era possibile, da regolamento, cambiare la ruota, e gli era stato risposto di sì, che si poteva cambiare fra piloti, ma solo dopo essere usciti dal parco chiuso, e quindi già all'interno del tempo di gara.

Du navigatori a confronto: Cottret ed Elena

navigatori al briefingDue stili di navigazione a confronto. Quelli fra Polo Cottret il copilota di Stephane Peterhansel e quello di Daniel Elena, specializzato in rally, copilota e campione del mondo. Oggi i due hanno ottenuto il primo posto Loeb-Elena e il secondo Peterhansel-Cottret, staccati di soli 2'23” e va sottolineato che Mister Dakar partiva esattamente tre minuti prima del pluricampione del mondo rally.

El Torito, Ivan Cervantes, alla Dakar 2016

IN forma smagliante. E' questa la prima cosa che salta agli occhi guardando Ivan Cervantes mentre affronta le verifiche della Dakar 2016. E se è vero che questo post è scritto da una donna, è vero che Ivan è davvero più bello del solito. Capello lungo, magro e tirato, abbronzato e soprattutto sciolto nei movimenti a dimostrazione che il ginocchio è tornato a posto. Bicipiti tosti a sottolineare il suo stato di forma...

El Torito alla Dakar 2016

IN forma smagliante. E' questa la prima cosa che salta agli occhi guardando Ivan Cervantes mentre affronta le verifiche della Dakar 2016. E se è vero che questo post è scritto da una donna, è vero che Ivan è davvero più bello del solito. Capello lungo, magro e tirato, abbronzato e soprattutto sciolto nei movimenti a dimostrazione che il ginocchio è tornato a posto. Bicipiti tosti a sottolineare il suo stato di forma...

Prima tappa annullata sulla Dakar 2016

Mai inizio fu più complicato. Dopo l'incidente di ieri i mezzi stamattina hanno lasciato il bivacco di Rosario pronti ad affrontare la prima tappa e anche la prima vera speciale, ma la sorte ha giocato contro di loro. Contrariamente a quanto annunciato il tempo oggi non è davvero soleggiato, al contrario. Una pioggia potentissima sta seguendo la Dakar e di conseguenza le condizioni di sicurezza sono venute a mancare.

347 veicoli in gara per la Dakar 2016

136 moto,45 quad, 111 auto e 55 camion. Questi sono i numeri definitivi della Dakar 2016. Al termine delle verifiche amministrative e tecniche di ieri ASO ha riconteggiato tutto il gruppo dei partecipanti che ora in totale, senza calcolare i mezzi assistenza al seguito, sono 347, sette in meno del dichiarato al momento della presentazione ufficiale di fine novembre a Parigi.

Thierry Sabine: trent'anni fa diceva addio alla sua Dakar

Thierry SabineIl 14 gennaio del 1986 moriva Thierry Sabine. L'inventore della Parigi Dakar. Alle 9 di sera circa precipitava con il suo elicottero e con lui morivano altre quattro persone. Oggi ricorre il trentennale della sua scomparsa e per ricordarlo, per ripensare a lui e alle sue Dakar durissime e un po' folli, alla sua forza e al suo carisma, ma anche al suo carattere cocciuto abbiamo parlato con Marc Ducrocq che in questa Dakar 2016 è il direttore gara moto.