Dakar2014: ed ecco il CILE

Mancava solo l'ultimo dettaglio, in realtà l'ultima parte del percorso 2014 della prossima Dakar. La parte che si svolgerà in Cile e che è stata presentata a Valparaiso nei giorni scorsi. Ora, grazie a questo ultimo pezzo di puzzle abbiamo tutto il percorso definitivo della Dakar 2014, da Rosario (Argentina) a Valparaiso (Cile).

Dakar 2014: prossime scadenze

Logo Dakar 2014Si avvicina a grandi passi la 36. edizione della Dakar che prenderà il via con la cerimonia di apertura il 4 gennaio da Rosario in Argentina per concludersi il 18 dello stesso mese a ValParaiso, in Cile. E proprio in questi giorni ASO ha comunicato un po' di aggiornamenti sulle prossime date in scadenza, a cominciare con la conferenza stampa di Parigi.

Dakar 2014: le moto protagoniste a confronto

All'Eicma 2013 di Milano c'erano praticamente tutte. Le moto che saranno protagoniste della battaglia per la vittoria alla prossima Dakar 2014 erano tutte esposte nei rispettivi stand: Ktm, Honda, Yamaha, TM e Beta. C'erano tutte, ognuna nella sua livrea ufficiale, alcune nuovissime al punto che sono state presentate per la prima volta al pubblico. Vediamole tutte, una per una per capire le differenze fra queste due ruote, versione rally.

Disegna il casco di Chaleco Lopez

chaleco cascoGià da qualche giorno il pilota cileno in forze alla Ktm quest'anno e per la prossima Dakar 2014 sta cercando un nuovo disegno per il suo casco. Il concorso in realtà è riservato al Cile....ma perchè non fare qualcosa anche dall'Italia? E nello stesso tempo perchè non pensare alla stessa cosa ?? Tutti possono partecipare...e il disegno più originale, che risulterà vincitore, verrà sfoggiato da Chaleco alla Dakar.

Dakar 2014: prima parte del percorso, da Rosario a Salta

Che la Dakar 2014 partirà da Rosario ormai lo sanno tutti. La città ospiterà per la prima volta la partenza dell'importante competizione, in una città che è la capitale della provincia di Santa Fe, nonchè la più grande. Il ministro del turismo, Enrique Meyer ieri alla presentazione di Parigi ha sottolineato che è la sesta volta che la Dakar passa dall'Argentina e che "l'entusiasmo è lo stesso del primo anno, quando il Sud America aprì le porte alla Dakar".

Dakar 2014: seconda parte del percorso da Salta a Valparaiso

gruppoLa giornata di riposo, il giorno 11 gennaio, della Dakar 2014 sarà nella bella cittadina di Salta che lo scorso anno accolse il bivacco parziale della Dakar visto che moto e quad dormivano fuori per la tappa marathon. Il bivacco era molto bello e speriamo sia lo stesso. Bisognerà approfittarne davvero per riposarsi, perchè il giorno dopo arriva la Bolivia !!

Le Havre, imbarco Dakar 2014 terminato !

imbarco le havre670 veicoli imbarcati in questi due giorni a Le Havre, dal 21 al 22 di novembre, pronti a salpare, a bordo della Grande Roma, questo il nome della nave, direzione Buenos Aires. 309 veicoli sono iscritti in gara, gli altri sono tutti veicoli assistenza e comunqe facenti parte di quel gruppo di ben 1000 veicoli (gara, assistenza, stampa, organizzazione) di cui ha parlato il direttore generale della Dakar, Etienne Lavigne alla conferenza di Parigi. Ora mancano all'appello solo i mezzi che si troveranno direttamente a Rosario, provenienti da America e Sud America.

Robby Gordon pronto per la sfida

robbyAlla conferenza stampa di Parigi Robby aveva mostrato a tutti coloro che glielo avevano chiesto il suo prototipo che ancora era in fase di costruzione. "Sarà pronto intorno al 10 dicembre" diceva e poi spiegava (come si può ascoltare nella sua intervista su video channel) alcuni dettagli di quello che in America chiamano Truck, e cioè tradotto in italiano camion. In realtà per loro questo genere di auto sono "truck". Oggi il mezzo è finalmente pronto alla battaglia !

Sunderland vince la sua prima tappa della Dakar 2014

E' stato un susseguirsi di vincitori man mano che i piloti passavano la linea d'arrivo. Dapprima Barreda, poi Chaleco e poi Sam Sunderland e il suo nome è rimasto poi costante nella prima posizione della classifica moto di oggi. L'inglese trapiantato a Dubai ha vinto la sua prima tappa su questa Dakar, in sella alla Honda per soli 39" su Chaleco Lopez che è secondo nella classifica generale alle spalle di Joan Barreda.