Fausto Vignola non c'è più.

Vignola a PiscoSe n'è andato in un pomeriggio di fine marzo. A pochi giorni dalla Pasqua. Mentre si allenava per quel Merzouga Rally che tanto gli stava a cuore. Perchè dopo la Dakar adesso ci aveva preso gusto questo ragazzone ligure e i rally raid gli piacevano. Un gran bel po' ed era di nuovo pronto a partire. Quasi una pausa in mezzo a mille feste, quelle organizzate per loro, Fausto Vignola e Maurizio Gerini, al rientro dalla Dakar. Portati in trionfo come eroi, quelli belli, quelli semplici, quelli umili, che piacciono a tutti. Per questo il dolore della sua scomparsa oggi è ancora più forte.