Franco Picco e le sue fatiche

franco piccoL'inossidabile Franco Picco - alla sua 20esima Dakar -  arriva al bivacco intorno alle 18, con la 73esima posizione di tappa. Viene dal lungo trasferimento di quasi 300 chilometri ed è un po' stufo ma accetta di fare un riassunto di quanto accaduto fino a qui, come gli sembr ail percorso, come vanno i suoi ragazzi, Fabio Mauri e Paolo Sabbatucci e ci dà le ultime anche su Franco Panigalli.

Svegliate Fabio Mauri

Sono le 23,30 quando al bivacco Tecnosport/Orobica Raid, sotto il gazebo, ci si rilassa un attimo. La cena è finita, Fumagalli - MauriTecnosport sta aspettando Carlo Cinotto, mentre Pietro è già arrivato, i meccanici sono a mangiare e i camion dell'Orobica sono già pronti per il giorno dopo. Franco Picco, Fabio Mauri e Franco Panigalli ormai vivono con loro perchè non avendo più il loro camion e scattando la solidarietà tipica della Dakar sono stati presi sotto l'ala protettrice dei 4 ruote.

Atmosfera delle verifiche a Rosario

verifiche dakarIl sole è tornato a splendere su Rosario stamattina e l'aria si è leggermente rifrescata, cosa fondamentale dopo il gran caldo che ha letteralmente asfissiato gli abitanti della città negli ultimi quindici giorni. Il City center vive le forti atmosfere delle verifiche, amministrative e tecniche della Dakar, con il grande movimento di piloti e mezzi tutto intorno alla grande costruzione che ospita anche il Casino.

Paolo Sabatucci è arrabbiato

Paolo Sabatucci, l'avvocato di Roma che si è ritirato alla terza tappa di questa Dakar 2014 è arrabbiato. No, non con l'organizzazione della gara, o meglio, anche con quella, ma soprattutto con me perchè non ho detto la verità su di lui. Avrei voluto intervistarlo con la piccola video camera così da mettere la sua voce e il suo viso in video channel ed ascoltare direttamente da lui cos'era accaduto, ma lui si è rifiutato...

Motociclisti italiani, in attesa delle verifiche

Brioschi e ZacchettiIn un angolo del paddock, accanto al camper di Fabio Mauri c'è il primo nugolo di piloti italiani, moto. Sotto la piccola tendina del camper stesso ci sono Francesco Catanese, che non ha spazio a sufficenza sotto la copertura e batte la testa a ripetizione, il nuovo acquisto, Cesare Zacchetti che appena arrivato è stato subito adottato da tutti gli altri, DIocleziano Toia e i fratelli Brioschi che in realtà hanno la moto sotto il gazebo del team spagnolo Pedregà, insieme alla Ktm di Seminara.

Africa Eco Race 2019: chi ci sarà e chi ci sta pensando

Casinò di VeneziaLa conferenza di presentazione dell'undicesima edizione dell'Africa Eco Race, al Casinò di Venezia Ca' Vendramin la scorsa settimana ha attirato un bel po' di personaggi del mondo del Motorsport. Piloti di moto, auto e camion, oltre a team manager e appassionati che sono venuti a scoprire qualche cosa di più sulla gara che prenderà il via il 30 dicembre da Montecarlo, diretta a Dakar.