HUG-S Motorsport

Nani Roma: "Non è più la Dakar di una volta"

Nani Roma e la sua MiniUn'analisi attenta quella dell'ex motociclista catalano, al termine di questa Dakar che lo ha visto giù dal podio per soli 8 minuti. Nani ha chiuso in quarta posizione con la sua Mini All 4 Racing, dopo il secondo posto dell'anno scorso, sempre alle spalle di Peterhansel. Ecco uno suo scrupoloso esame della Dakar, così com'è ora, con le differenze da quella di non così tanti anni fa.

Nani Roma vince di nuovo e incrementa il vantaggio

Anche la quinta tappa è andata a Nani Roma che in questo modo conquista la terza vittoria di tappa, non consecutiva, nel Desafio Ruta 40 in Argentina. Il pilota catalano con la sua Mini All 4 Racing ieri ha chiuso la prova speciale in 3h.58' nette staccando il suo compagno di squadra Orly Terranova di 2'28". Terza posizione per Omar Gandara  che è arrivato al traguardo dopo un'ora 11'09" rispetto allo spagnolo.

Holowczyc vince il prologo in Ungheria per le auto

La nuova Mini All 4 Racing continua a mietere successi. Krzysztof Holowczyc insieme ad Andreas Schulz ha vinto il prologo della decima edizione della Baja ungherese e tra l'altro con un tempo strepitoso. 4'26" per il polacco che corre con la stessa Mini con cui Peterhansel ha vinto il Sertoes Rally in Brasile pochi giorni fa. Alle loro spalle Nani Roma con 10" di ritardo.

Nella tana della Mini, a Monaco di Baviera

Mini round tableQuesta mattina nella fredda Monaco, sotto un cielo bigio, la Mini ha aperto le porte del suo nuovissimo museo tutto dedicato alla mitica Mini. E proprio in occasione della visita guidata a questo gioiellino di storia, moda, e curiosità, Jochen Goller, senior vice presidente Mini ha parlato di presente e di futuro, confermando la continuazione della collaborazione con X Raid fino alla Dakar 2017.