Chi vincerà il Mondiale FIM? Manca una sola tappa alla fine

barreda marocMamma Mia ! Che suspance. Davvero il Campionato quest'anno si giocherà fino all'ultimo metro di prova speciale. Tutto può ancora accadere e lo sanno sia Marc Coma che Paulo Goncalves, i due in lizza per il titolo mondiale cross country 2013. Oggi Barreda (Honda) ha vinto la tappa, la quinta e penultima del Rallye du Maroc, ma Marc Coma (Ktm) ha recuperato un pochino su Goncalves, e ora....

Il titolo mondiale a Paulo Goncalves

E' stata una speciale strana questa sesta ed ultima del Rallye du Maroc, diversa da tutte le altre, e non solamente perchè non l'ha vinta la Honda HRC che si era conquistata pian piano tutte le vittorie nelle precedenti cinque tappe. L'australiano Ben Grabham ha vinto con la Ktm la sua prima speciale di un rally africano, ma Paulo Goncalves ha chiuso in quinta posizione la tappa vincendo il Rally ed anche il titolo mondiale.

Terranova vince in Marocco, e che vittoria !

orlando podioChi lo conosce lo sa. Orlando Terranova è un 'fumino'. Carattere forte, si arrabbia facilmente, non è nuovo a colpi di nervi potenti. Ma in questo caso l'argentino ha dimostrato di essere un grande pilota. Ha dimostrato di saper mantenere la calma in un momento in cui sarebbe risultato parecchio difficile a chiunque. E ha vinto. Ha vinto il Rallye du Maroc 2013 e questo è l'Orly Terranova che ci vuole in questo mondo dei rally raid. 

Record di iscritti al Rallye du Maroc 2018

David CasteraLa nuova era del Rallye du Maroc è cominciata. E direi nel migliore dei modi. Record di iscritti e soprattutto un numero che supera di gran lunga tutte le liste iscritti delle altre gare di Campionato del Mondo FIM e Coppa del Mondo FIA. Questa è la prova che l'esperienza paga e che quando alla guida di una gara arriva un personaggio come David Castera il popolo dei rally raid si risveglia e risponde all'appello.

Niente fratture per Benavides, Nasser Al Attiyah vince la tappa per le auto

Nasser MaroccoArrivano anche le buone notizie per fortuna, e anche la tempesta di sabbia si placa e lascia il posto ad una leggera pioggerellina che almeno tiene bassa la polvere. Kevin Benavides non ha riportato la frattura del femore, le radiografie lo hanno escluso e si parla solo di un grosso e profondo ematoma. Per fortuna ! I medici dicono che si dovrebbe riprendere in tempo per la Dakar, e lo speriamo davvero tutti. Per quanto riguarda le auto Bernhard Ten Brinke (Toyota) arriva a Erfoud da vincitore ma in realtà confessa lui stesso di aver saltato un wpt e quindi verrà penalizzato.

Price vince la tappa davanti a Quintanilla a un giorno dalla fine del Rally du Maroc 2018

Toby MaroccoDecisamente David Castera può dirsi soddisfatto del suo lavoro e del suo Rallye du Maroc. Ha dimostrato, l'ex pilota ed ex copilota, nonchè direttore sportivo della Dakar, che si può ancora creare un road book, fatto bene, e un tracciato dove i piloti, pur con tutte le tecnologie di adesso, possono perdersi. Nuovamente la giornata di oggi ha provato che gli errori di navigazione sono dietro l'angolo e per le moto passare sulle tracce delle auto è stato più complicato del previsto, per le condizioni della pista e per la navigazione.