TransAnatolia 2017

La prima tappa del Transanatolia 2014 ad Acigol

Acigol è un cratere al centro del quale c'è un lago. E' qui che hanno allestito il primo bivacco del Transanatolia 2014. Siamo a quasi 1000 metri d'altezza ma la temperatura supera i 30 gradi e quando i piloti arrivano, in molti decidono di buttarsi in acqua per rinfrescarsi. La tappa è stata vinta da Alessandro Botturi con la sua Husvqarna FE450.

Francesco Catanese e la leva del cambio perduta

Leva del cambioOgni giorno ne combina una, oppure gliene succede una. Francesco Catanese aveva cominciato raccontando le sue avventure ancora prima del via del rally. Poi ieri nella prima tappa la caduta nella parte umida del Lago Salato, e poi nella seconda tappa un altro pasticcio....(la leva nella foto è quella nuova....)

Botturi, Bertoldi e Tarricone: ecco il podio del Transanatolia 2014

i primi treIn quasi trent'anni di attività non riesco a ricordare una premiazione così incredibile. Location fantastica, tanta gente, le autorità massime del Comune e della provincia di Ankara ed al momento di cominciare... un acquazzone di quelli torrenziali, con tanto di grandine, come qui in Turchia non avviene, davvero, quasi mai. Per non far bagnare le autorità massime presenti la premiazione si è svolta sotto un gazebo, con un pigia pigia infernale....

E finalmente la classifica del Transanatolia 2014

73 Bertoldi, Botturi, Tarricone.JPGE finalmente ieri sera, poco prima di mezzanotte abbiamo avuto la classifica definitiva del Transanatolia 2014, con tanto di piloti moto, auto, e raid. Intoccato ovviamente il podio delle due ruote, le cose cambiano un po', dopo il conteggio delle penalità e i minuti recuperati per i soccorsi ai feriti, per le posizioni sotto il settimo posto.

Premiazione bagnata, premiazione fortunata

premiazione bagnataIl proverbio abitualmente vale per la sposa, ma in questo caso possiamo adattarlo anche alla quinta edizione del Transanatolia visto che sul podio delle due ruote sono saliti tre italiani. La storia della premiazione di ieri è stata davvero paradossale, e se non fosse per il dispiacere degli organizzatori che avevano preparato davvero una bella cerimonia, si potrebbe dire - scherzando - che una premiazione così, davvero, non si era mai vista prima.

Gerard Farres fa il bis e vince anche la 3. tappa

DSC00218.JPGE' stata una giornata particolare quella di oggi con il rally racchiuso in un primo convoglio da Kamalyie, con passaggio nel centro città, e poi concentrato su una originale partenza di speciale su asfalto. La città di Erzincan ha ospitato proprio a ridosso della piazza centrale il via dell'unico settore selettivo in programma per oggi, di 182 chilometri, con un primo tratto di tre chilometri su asfalto e poi subito lo sterrato. Una speciale bella, che ha portato il rally a 2600 metri di altezza, in mezzo a paesaggi spettacolari e con panorami mozzafiato