• Elisabetta Caracciolo

Baja Aragon ai massimi livelli. La 37. edizione potrebbe essere una delle più belle

Le iscrizioni alla Baja Aragon 2021 si sono già chiuse ma la lista definitiva delle auto in gara sarà resa pubblica solo oggi. Questo perchè all'ultimo momento sono saltate fuori davvero un numero infinito di novità e tutte estremamente interessanti. Ma prima di parlare di quattro ruote parliamo delle due visto che la lista iscritti esiste già e racchiude oltre ad Alberto Bertoldi e Walter Dalmasso anche un altro italiano e cioè Nicola Dutto, su KTM. Altri nomi conosciuti della lista, oltre a quelli di Joan Barreda (Honda), Lorenzo Santolino (Sherco) e Joan Pedrero (Rieju) sono quelli del giovanissimo Konrad Dabrowski, figlio di Marek, Pedro Bianchi Prata al via con un bel numero di piloti nel suo team, Rui Goncalves (Sherco) e Jeremy Miroir visto di recente al Motorally.

Ma, come già scritto, il boom si è realizzato per questa gara, che si sta rivelando la più interessante in termini di iscritti dopo la Dakar 2022, nella categoria auto.

Della Prodrive e dei suoi tre piloti - Nani Roma, Sebastien Loeb e Orly Terranova - avevamo già parlato, e anche della Overdrive Toyota, ma ora, come previsto è arrivata anche X Raid che ha aspettato davvero l'ultimissimo momento per iscriversi...e sinceramente penso che potrebbe esserci ancora qualche piccola sorpresa. Il team tedesco non solo ha iscritto Yasir Seaidan su Mini JCW Rally e cioè la 4wd, che sta lottando per la vittoria per la Coppa del Mondo FIA Bajas, ma ha aggiunto anche qualche sorpresa. Prima di tutto Krzysztof Holowczyc che di solito prende il via solo per la sua gara di casa in Ungheria e invece quest'anno ha deciso di cimentarsi anche nella prova spagnola al volante sempre di una Mini JCW Rally, oltre a Mattias Ekstrom che abbiamo già visto in questo team e che questa volta parteciperà non più al volante del Mini JCW 2 ruote motrici, il buggy, bensì sulla Mini All Racing, sempre a trazione integrale. Una sorta di allenamento per lo svedese in vista della Dakar che correrà con l'Audi elettrica e anche un affiatamento con il suo copilota che in questa occasione, così come poi alla Dakar, sarà Emil Bergkvist. Ma attenzione perchè la bomba si sgancia adesso: con X Raid correrà anche Jutta Kleinschmidt ! Ebbene sì la tedesca torna di nuovo al volante dopo il suo recente ingaggio nella Extreme E nelle fila del team ABT Cupra, e correrà la Baja Aragon su una Mini All Racing navigata da Philipp Beier. Questa presenza è piena di significati e sarà interessante scoprire qualche cosa di più nei prossimi giorni, visto che Worldrallyraid sarà presente alla gara di Teruel già da giovedì mattina. Sorprese anche nelle fila del team South Racing che schiera un bel po' di Can Am al via e fra queste la pilota australiana Molly Taylor già vista nella Extreme E e per la prima volta al volante di un Can Am; al suo fianco il tedesco Dennis Zenz, membro del Red Bull Junior Team che ha navigato precedentemente l'americano, Seth Quintero.

Ci sarà poi il pilota del Kuwait, Meshari Al-Thefiri oltre al Qatarino Nasser Al-Kuwari oltre a Kees Koolen - campione in carica - i portoghesi Alexandre e Pedro Ré e i lituani Rokas Baciuška (di soli 21 anni) e Mindaugas Lelys per la prima volta in gara nella categoria T4. Sempre con il team tedesco anche Claude Fournier con Oriol Vidal al suo fianco. Tornano anche gli spagnoli, Gerard Farrés e Armand Monleón oltre alla pilota saudita Meshaal Al-Obaidan. Si aggiunge all'ultimo istante anche il saudita Saleh Al-Saif che sarà al via della prova europea.

La Baja Spagna si aprirà giovedì con le verifiche amministrative e tecniche e correrà il prologo venerdì mattina per poi affrontare una seconda lunga speciale nel pomeriggio e altre due nella giornata di sabato. In totale la gara misurerà 829,95 chilometri con 539.36 di prove speciali. Dopo il prologo di circa 7 chilometri la seconda speciale di venerdì misurerà 180 km mentre il sabato le prove saranno due, una da 151 e una da 208.36.


Attuale classifica della FIA World Cup for Cross-Country Bajas T4

1. Claude Fournier (FRA) 69.5pts

2. Saleh Al-Saif (SAU) 64.5pts

3. Meshari Al-Thefiri (KWT) 57pts

4. Pavel Lebedev (RUS) 27pts

5. Thomas Bell (ARE) 16.5pts

6. Saeed Al-Mouri (SAU) 15.5pts

7. Laia Sanz (ESP) 13pts

8. Khalifa Al-Attiyah (QAT) 11.5pts