top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

EXTREME E al via la terza stagione con un'ondata di novità e cambiamenti

Aggiornamento: 8 mar 2023

Riparte il campionato delle fuoristrada elettriche e riparte per il terzo anno consecutivo dall'Arabia Saudita. Per la precisione dal nord, anche quest'anno, e da Neom che forse, chissà, si riuscirà a visitare, sempre che esista davvero. La Extreme E si presenta con un carico immenso di novità e di cambiamenti e per capirli tutti servirà sicuramente la prima gara che si svolgerà in questo weekend, 11 e 12 marzo 2023.

FORMATO GARA

Innanzitutto è cambiato il formato della gara e al momento non piace molto la nuova formula studiata dagli organizzatori, ma sembra che la richiesta sia arrivata dai piloti stessi che hanno intenzione di stare su questi mezzi il minimo indispensabile. Dunque fra shakedown, prove libere, prove cronometrate, qualifiche, tre semifinali e una finale ora tutto si è ridotto a sole 4 manche di gara. Innanzitutto le qualifiche, 1 e 2, si disputeranno tutti insieme, cinque e cinque Odyssey 21 e non più singolarmente come avveniva nella prima qualifica nel 2022.

Quindi Quali 1 con 10 macchine, schierate in due gruppi da cinque, con partenza in linea e Quali 2 fotocopia. Tutto qui. Nient'altro perchè da questo momento si accede poi direttamente alla finale ! I primi cinque qualificati accederanno alla finale del pomeriggiogiorno dopo, ribattezzata Grand Finale, e gli altri cinque parteciperanno alla finalina - avete presente la Tombola e il tombolino? - denominata Redemption Race. Il programma si ripeterà sia il sabato, sia la domenica, con doppio vincitore dunque. Riassumendo il tutto: venerdì shakedown al pomeriggio tardo, primo pomeriggio in Italia; sabato mattina all'alba qualifiche e nel pomeriggio gara e lo stesso si ripeterà poi anche domenica.


Il cambio di pilota a metà round resta ma non si sa ancora con certezza quanti giri effettuerà sul percorso ogni singolo pilota, forse due, forse tre a seconda della lunghezza del percorso disegnato per ognuna delle cinque tappe. Quello dell'Arabia Saudita misura tre chilometri e mezzo e ancora non è stato deciso quante volte lo affronteranno singolarmente i piloti, tutte le informazioni del caso verranno rese note nei prossimi giorni con un bollettino ufficiale.

In attesa di vedere dal vivo il nuovo programma di gare concentriamoci sui team.

LE SQUADRE

Chi correrà in questa prossima stagione ormai alle porte? Diciamo prima chi non correrà perchè purtroppo la Extreme E perde uno dei suoi grandi protagonisti e cioè Sebastien Loeb che non si è visto rinnovare il contratto da Lewis Hamilton che ha invece confermato Cristina Gutierrez a cui ha affiancato il giovane jamaicano, Fraser McConnell nel team X44. Non correrà neanche Carlos Sainz ma in questo caso però El Matador sarà sempre presente: il campione di Madrid sta ancora soffrendo per la rottura delle vertebre di cui era stato vittima alla Dakar e forse sta anche pensando a un ruolo di team manager, preziosissimo all'interno della Acciona Sainz XE : al suo posto correrà Mattias Ekstrom che affiancherà Laia Sanz.

Non ci saranno più neanche Kyle Leduc, e neanche Sara Price perchè il team di Chip Ganassi ha optato per una vera rivoluzione: il 99 GMC Hummer vedrà all'interno del suo abitacolo la splendida Amanda Sorensen e RJ Anderson. Quest'ultimo aveva già sostituito Kyle nell'ultima gara del 2022 e ora torna con un ruolo da protagonista forte della sua esperienza nella Formula Drift mentre della bella bionda praticamente non si sa quasi nulla.

I team confermati anche per il 2023 sono Mc Laren con Tanner Foust ed Emma Gilmour, Genesys Andretti United con Timmy Hansen e Catie Munnings, Veloce con Kevin Hansen e Molly Taylor e RXR che rivedrà partire fianco a fianco Mikaela Kottulinski e Johann Kristoffersson.

E poi ci sono i team nuovi, come quello di Carl Cox che ha scelto per il suo debutto nella ExE Cristina Giampaoli Zonca e Timo Scheider mentre nel team JBXE viene confermata Hedda Hosas affiancata da Heikki Kovalainen. Ad assicurare un po' di spettacolo in gara ci sarà ovviamente Nasser Al Attiyah che ritroverà la portentosa nuova promessa Klara Andersson sulla ABT Cupra mentre Tamara Molinaro torna a giocare il ruolo di jolly questa volta in coppia con Andreas Bakkerud.

Pronti dunque? Si comincia in questi prossimi giorni, di nuovo dall'Arabia Saudita e worldrallyraid sarà presente, in prima persona, per svelarvi le novità e i dietro le quinte della terza stagione della Extreme E.

Comments


Post: Blog2 Post
bottom of page